Curiosità ferroviarie

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Re: Curiosità ferroviarie

Postby S-Bahn » Fri 05 February 2016; 12:00

Pittoresco, ma è il modo per fare andare tutti in auto
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50193
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Curiosità ferroviarie

Postby pendolare S5 » Fri 05 February 2016; 12:12

In Sicilia la politica unita a scarso interesse, individualismo, poca o assente visione globale ed una forte influenza di gruppi privati legati al trasporto su gomma ha prodotto la situazione attuale. Tra l'altro le autolinee hanno uno scarso senso di comunicazione alla clientela. Gli orari si sovrappongono e mancano del tutto relazioni in alcune fasce orarie della giornata. Mi fermo qui, sono già in OT!
______________
Wir sogenannten Erwachsenen retten uns immer wieder in Gegenteile - das Andere ist das Gegenteil.
Peter Bichsel - Das Gegenteil vom Matterhorn.
User avatar
pendolare S5
 
Posts: 288
Joined: Wed 06 August 2008; 15:31
Location: Legnano

Re: Curiosità ferroviarie

Postby serie1928 » Fri 05 February 2016; 16:53

^^ Se i siciliani sono contenti così....
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10185
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Curiosità ferroviarie

Postby Carrelli1928 » Fri 05 February 2016; 17:54

Riccardo Tundo wrote:(...) negli anni 80, lui andava a scuola con le carrozze 100porte...parliamo delle Ferrovie del Sud-est (FSE)
Coccodrillo wrote:Però siamo nel 2016 e di E.626 ne circolano ancora :mrgreen: (su rete LFI Arezzo, saranno 3 o 4 unità in totale usate su treni merci)

Ahah, vero, ma parliamo di piccoli privati che - come da tradizione - impiegano materiale usato. Solo recentemente si sono visti privati con materiale nuovo: non parlo solo di Trenord che gode di finanziamenti regionali - seppur pochi - ma anche dei trazionisti merci, che certo non hanno il problema della "concorrenza" di Trenitalia Cargo...

P.s.: la TFT, ex-LFI, ha intenzione di ritirare le E.626; per fortuna mancano i soldi :)
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 2821
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Curiosità ferroviarie

Postby S-Bahn » Sat 06 February 2016; 1:23

Una domanda, più che una curiosità, sul freno di emergenza.
Il tradizionale, nato quasi all'inizio della ferrovia quando i freni pneumatici si sono standardizzati sul modello Westinghouse, è formato da un rubinetto che apre una valvola e scarica la condotta aria, determinando la frenatura. Il treno non riparte finché non si riarma il dispositivo.

La domanda, anzi le domande, sono: quanto è ancora diffuso questo dispositivo?
Nei materiali moderni il sistema non è sostituito da un avviso di allarme che arriva al macchinista e che decide in base alla situazione e a ciò che la procedura prevede?

Qual è insomma lo stato dell'arte?
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50193
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Curiosità ferroviarie

Postby fabiolanzafame » Sun 07 February 2016; 17:25

Viersieben wrote:
fra74 wrote:Quali treni sono ancora in servizio sul Bernina da più di 40 anni?

Non circolano sul Bernina ma le carrozze del "Retico volante" (imho le migliori del parco, altro che i costruendi Gliederzüge: https://commons.wikimedia.org/wiki/File ... 021112.jpg ) hanno ben più di quarant'anni (età che hanno ormai, almeno in parte, superato anche le Z2 delle FFS, anche se fatico a rendermene conto, tanto paiono moderne...).

Scusa, da che cosa viene la denominazione "Retico Volante"?
fabiolanzafame
 
Posts: 564
Joined: Wed 01 August 2012; 21:27

Re: Curiosità ferroviarie

Postby Viersieben » Sun 07 February 2016; 17:56

Dal nome dei treni che quelle vetture, particolarmente leggere, andavano a costituire unitamente alle elettromotrici BCe 4/4 501-504 (http://retro.seals.ch/digbib/view2?pid= ... 5:116::940).
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3655
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Curiosità ferroviarie

Postby Carrelli1928 » Sun 07 February 2016; 18:01

S-Bahn wrote:La domanda, anzi le domande, sono: quanto è ancora diffuso questo dispositivo?
Nei materiali moderni il sistema non è sostituito da un avviso di allarme che arriva al macchinista e che decide in base alla situazione e a ciò che la procedura prevede?

Qual è insomma lo stato dell'arte?


So che sulle MD è in corso la sostituzione del classico freno d'emergenza con l' "allarme passeggeri neutralizzabile".
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 2821
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Curiosità ferroviarie

Postby friedrichstrasse » Fri 11 March 2016; 21:51

La stazione di Varazze con i binari su entrambi i lati del FV :D
La linea a sinistra era il tracciato d'origine a binario unico, quella a destra è il raddoppio a monte attivato nel 1977.

(Foto da marklinfan.com, scannerizzata da Giorgio Gareschi / da: Genova-Savona andata e ritorno / Bozzano / Pastore / Serra / Fratelli Frilli Editori)

Image
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Curiosità ferroviarie

Postby Riccardo Tundo » Sat 12 March 2016; 18:49

Bellissima, ma la linea a singolo binario a Varazze, è stata subito dismessa oppure l'hanno tenuta aperta per evenienza?
11 gennaio 2016: controllato su S9 24109 e 24132 :D :D
User avatar
Riccardo Tundo
 
Posts: 350
Joined: Sun 17 May 2015; 18:21
Location: Monza

Re: Curiosità ferroviarie

Postby friedrichstrasse » Sat 12 March 2016; 19:37

Subito dismessa, però la linea nuova è stata attivata con 10 anni di ritardo per problemi a Savona, quindi la situazione della foto si è prolungata per molto tempo.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Curiosità ferroviarie

Postby Carrelli1928 » Sat 12 March 2016; 19:58

Mi ricorda un po' Genova Sampierdarena.


Segnali a due fuochi ed una vela a Napoli Mergellina; sono sempre stati piuttosto rari ed oggi non esistono più.
:arrow: http://www.photorail.com/oldies/FCapezz ... 160386.jpg
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 2821
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Curiosità ferroviarie

Postby friedrichstrasse » Sat 12 March 2016; 20:00

Quei segnali c'erano anche a Rogoredo sulla "via degli orti" per Lambrate...
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Curiosità ferroviarie

Postby serie1928 » Sat 12 March 2016; 20:52

Ed uno c'era anche al segnale di protezione di Rho sulla linea per Torino.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10185
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Curiosità ferroviarie

Postby alberto t » Sun 13 March 2016; 14:16

friedrichstrasse wrote:La stazione di Varazze con i binari su entrambi i lati del FV


esiste tuttora una situazione simile a Ronco Scrivia (linea MI-GE) dove da una parte ci sono i binari della linea lenta, dall'altra quelli della linea veloce
alberto t
 
Posts: 1575
Joined: Tue 20 January 2015; 18:30
Location: Arese (MI)

PreviousNext

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 7 guests