Trenitalia 2020

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Re: Trenitalia 2020

Postby S-Bahn » Mon 01 June 2020; 15:00

skeggia65 wrote:Tra Pesaro e Ancona e tre Porto Recanati a Marina di Chieuti la ferrovia è praticamente in spiaggia. Dove c'è.
Cosa che non dà particolare fastidio a me, ma spostando la LP un po' più a monte e lasciando la ferrovia storica solo per i regionali, a binario unico con raddoppi dove necessario...
Sono pie intenzioni. Una volta che hai spostato la linea a monte è automatica la sparizione del servizio lungo la costa.
L'unica cosa che vedo possibile è uno spostamento solo delle tratte più critiche stabilendo di conservare il più possibile le stazioni esistenti. Ma anche questo è difficile, una volta che passa l'idea di spostare va a finire come nel ponente ligure.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52597
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trenitalia 2020

Postby Lucio Chiappetti » Mon 01 June 2020; 15:57

Mah ... forse il servizio e' gia' sparito ? Volevo controllare quante "stazioncine" ci fossero tra Pesaro e Ancona oltre Fano, Senigallia e Falconara (a parte l'ultima che e' un "nodo" almeno potenziale ... tutte "cittadine" dove la stazione e' ben messa sia rispetto al centro storico che alla costa) pensando che fossero localita' comunque molto piccole e poco abitate (non un Borghetto o Laigueglia per dire) ... e vedo che anche per le "cittadine" il servizio pare all'osso ... tra le 10 e le 15 non ci sono treni tra Pesaro e Ancona ? possibile ? negli anni '60-70 se uno da Fano voleva fare una gita a Senigallia o Ancona nel primo pomeriggio poteva
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5460
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Trenitalia 2020

Postby Trullo » Mon 01 June 2020; 16:21

Credo che il servizio sia ancora ridotto causa coronavirus.
A ogni modo la situazione è grosso modo questa; nelle cittadine più grandi come Fano, Senigallia, S. Benedetto, Civitanova Mare la ferrovia è a debita distanza dalla spiaggia e non ne impedisce la fruibilità (anzi gli hotel si trovano nella fascia fra ferrovia e spiaggia), effettivamente nelle zone non urbanizzate spesso la ferrovia corre vicino al mare (ma visto che Skeggia non parla di dismetterla, non ci sarebbero grossi vantaggi)

Secondo me comunque non ha senso una seconda dorsale "veloce" oltre a quella attuale, i servizi nord-Puglia ha senso avvengano via AV passando quindi per Firenze-Roma-Napoli
"Il comunismo ha sbagliato, ma non era sbagliato.“ (Rossana Rossanda)
User avatar
Trullo
 
Posts: 26723
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Trenitalia 2020

Postby skeggia65 » Tue 02 June 2020; 1:59

Trullo wrote:Secondo me comunque non ha senso una seconda dorsale "veloce" oltre a quella attuale, i servizi nord-Puglia ha senso avvengano via AV passando quindi per Firenze-Roma-Napoli

Il problema è dato dai disturbi reciproci tra LP, servizi regionali e merci.
Non si tratta di servire solo le relazioni Nord - Puglia.
In mezzo ci sono le Marche, l'Abruzzo e il Molise (che pare esista).
Non ho citato la Romagna, dato che per Rimini non ci sono grossi problemi.
Inoltre ci sono molti merci che usano l'adriatica: tutta la produzione di furgoni e minivan per i gruppi FCA e PSA mi pare arrivino dalla Turchia via mare, per proseguire su più convogli quotidiani, oltre ad altri treni merci.
Se dovessi andare in treno a Pedaso, per esempio, dovrei cambiare ad Ancona. Con un trasferimento a monte della LP, non cambierebbe molto. Solo che la linea storica sarebbe a completo appannaggio del servizio regionale, che potrebbe essere ben cadenzato, cosa ora impossibile.
Qualche anno fa sono andato alle grotte di Frasassi.
Ho considerato lì'ipotesi treno da Pedaso.
A causa delle attese ad Ancona ho preferito lasciare perdere, il tutto per via del regionali messi dove non intralciano IC, FB e FR.
Certo, la mia idea non risolve il problema del poco spazio tra mare e binari, ma un servizio R ben cadenzato offrirebbe una valida alternativa ai numerosi spostamenti che avvengono tra i vari centri abitati, che intasano la SS16 e l'autostrada.
E in estate, con le numerose sagre quotidiane e la mandria di affamati che si ingozzano, la scarsa possibilità di parcheggio regolare contribuisce a intasare ancor più la statale, visto che, durante le manifestazioni, il parcheggio nelle zone con le bancarelle è vietato, costringendo i villeggianti presenti a spostare le auto altrove.
Metti tutti coloro che calano da un raggio di una trentina di KM...
Prova ora a spostare costoro sui treni, magari con un'offerta/sconto presentando il biglietto.
Si può fare, a patto che tu cci possa mettere i treni.
Ed è un problema di tutta la costa adriatica.
Anni fa siamo andati a Mirabilandia, partendo da Cattolica.
Ancora, ho studiato i treni, poi ho deciso per l'auto.
E Dio sa se avrei preferito il treno, visto lo stato di "cottura" al termine della giornata.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15613
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Re: Trenitalia 2020

Postby S-Bahn » Tue 02 June 2020; 7:56

Ma l'idea che hanno in mente non è quella di raddoppiare la linea, ma solo di toglierla dalla costa. Piedi per terra!
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52597
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trenitalia 2020

Postby skeggia65 » Tue 02 June 2020; 10:39

Lo so.
Ma rispondevo a Lucio, che non ricordava la prossimità della ferrovia al mare (cosa vera).
E a Trullo, che non vede la necessità di una nuova dorsale, dato che per la Puglia si pensa di sfruttare la dorsale tirrenica, ignorando le regioni comprese tra Emilia Romagna e Puglia.
Un piccolo appunto:

Trullo wrote:Confermo quello che dice Lucio, nella parte più "turistica" (Rimini, Riccione, Fano, Senigallia..) la linea ferroviaria non ruba spazio alla spiaggia


Forse alcune località sono meno turistiche a causa dell'eccessiva vicinanza dei binari alla spiaggia.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15613
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Re: Trenitalia 2020

Postby luca » Tue 02 June 2020; 12:38

Piccola riflessione
Essere responsabili? Ok, chiaro. Ma non si può restare in casa a vita.
Da domani si potrà tornare a circolare per l'Italia.
Pensavo ad un breve giretto nel prossimo fine settimana.
La LP in pratica non esiste
Verso la liguria di Levante, ci sono due coppie. 6:10 e 18:10 da Milano
Pensando a Venezia, che mi sembra il momento giusto per visitarla, l'unico treno è 7:45 per Trieste, che quindi nemmeno ti porta a Santa Lucia, per me non è certo un problema, ma come dire... conosco i miei polli. E in questo caso, si tratta comunque fondamentalmente sempre dello stesso discorso. Il TPL che deve stare nel punto giusto. Voglio vedere quanta gente che fa una gita in giornata da Milano a Venezia, tendenzialmente usa le soluzioni con cambio a Mestre
Tralasciando che sulla Venezia comunque c'è da far conto sul rischio di mercato, non vedo nessun motivo per il quale da domani non possa essere ripristinato il 100% del servizio, regionale e LP, quantomeno quello sovvenzionato, dunque IC al 100%
Sinceramente. Non ci sono più limitazioni di circolazione di nessun tipo. Le autostrade sono piene. Il TPL ha già subito un grave danno d'immagine, invece che cercare di porvi rimedio mettendo a disposizione tutta l'offerta possibile, si sta dicendo "eh si, avete ragione, non è tempo di andare in treno, è meglio che no"

Per quanto riguarda la Tirrenica, non conosco la situazione, ma non giustificherò mai chiusura di linee nel punto giusto barattate con una linea decisamente DD a cinque chilometri di distanza. Equivale ad un aborto del servizio locale. Ho notato che in Liguria hanno fatto pure sparire tutto, quantomeno a Diano. Han fatto bene, chissà mai che qualche pazzo decidesse un giorno che sia il caso di far passare i treni in un punto dove ci sia qualcuno in grado di prenderli. Che deturpamento del paesaggio!
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9334
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)/Bolzano

Re: Trenitalia 2020

Postby trambvs » Tue 02 June 2020; 17:48

skeggia65 wrote:tutta la produzione di furgoni e minivan per i gruppi FCA e PSA mi pare arrivino dalla Turchia via mare, per proseguire su più convogli quotidiani, oltre ad altri treni merci.

i piccoli Doblò e Fiorino arrivano effettivamente dalla Turchia (Bursa) ma non so dove avvenga lo sbarco, mentre i Ducato vengono prodotti nello stabilimento Sevel Val di Sangro

luca wrote:Le autostrade sono piene.

di cantieri sicuramente, per quelle liguri dopo il disastro dei viadotti ora è il momento delle gallerie, se ASPI (o bruttestrade per l'Italia come mi piace chiamarla) è arrivata renderne gratuito il transito su alcune tratte...
trambvs
 
Posts: 16405
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Trenitalia 2020

Postby Lucio Chiappetti » Tue 02 June 2020; 19:06

skeggia65 wrote:rispondevo a Lucio, che non ricordava la prossimità della ferrovia al mare (cosa vera)

In realta' ricordo perfettamente il tratto tra Pesaro e poco oltre Fano. A Pesaro citta' la ferrovia e' interna, tra Pesaro e Fano e' vicino al mare ma non vi e' abitato di alcun genere. Avvicinandosi a Fano dopo l'Arzilla passa all'interno tra centro storico e mare lasciando ampi abitati alberghieri sia dal lato Lido che dal lato Sassonia. Poi tra Fano e la foce del Metauro non vi e' abitato ... o perlomeno cosi' era 40 anni fa :-)

Credo che tutti avendo fondi illimitati farebbero la firma a una pluralita' di servizi (da AV a LP a IR a R a S) magari sulla stessa tratta opportunamente allargata (perche' la MI-TO e la MI-BS o la MI-BO non hanno quadruplicato la linea storica ? perche' si erano dimenticati di far rispettare le fasce di rispetto e poi i sindaci rognavano?) ma il rischio e' la Liguria

luca wrote:Pensavo ad un breve giretto nel prossimo fine settimana.
La LP in pratica non esiste...
Pensando a Venezia ...


Infatti, qualche anno fa avevo un tot di buoni sconto e avevo pensato di andare a Vicenza, oppure a Parma o a Ferrara, ma alla fine ho lasciato perdere.
Eppure anni prima facevo spesso Mi-BO per lavoro e da BO se l'IC da Napoli era in ritardo prendevo un EXP che faceva tutti i capoluoghi di provincia e non perdevo tempo. A Ferrara in giornata in quei tempi ci sono andato (per un funerale di un collega).
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5460
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Trenitalia 2020

Postby .mau. » Thu 04 June 2020; 12:16

luca wrote:Avevo stima in Franceschini

male.
ciao, .mau.
User avatar
.mau.
 
Posts: 536
Joined: Sun 16 July 2006; 22:21
Location: milano

Re: Trenitalia 2020

Postby S-Bahn » Thu 04 June 2020; 18:15

Pare tra l'altro che sia uscito a dire che da Pescara in poi la linea è tutta a binari unico.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52597
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trenitalia 2020 (edited)

Postby Lucio Chiappetti » Thu 04 June 2020; 18:40

O a binario unici. Occorre riesumare la antica filastrocca ... Franceschin cont el coin, Franceschin cont el tupe', va via ve' ?

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Tornando seri, sul Corriere di oggi, non capisco se attribuito a Conte o Franceschini "AV da Pescara a Lecce, da Roma a Pescara, da Reggio Calabria a Taranto e fino in Sicilia". Ora puo' essere come diceva Trullo che nord-Puglia possa andare via Bologna-Roma-Pescara ("e Ancona, povera Ancona, non la vuol proprio nessuna" ?) ... ma sinceramente quando c'erano i WL diretti e gli IC che partendo a mezzogiorno arrivano in serata non mi pareva troppo male. Ha anche senso (avendo credito illimitato come il conte di Montecristo) arrivare in Calabria ma ... esiste tutta questa richiesta di collegamenti Calabria-Puglia lungo la Ionica o non avrebbe piu' senso andare a Salerno lungo la Tirrenica ?
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5460
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Trenitalia 2020

Postby luca » Thu 04 June 2020; 21:07

Anche perché facendo la AV fino a Bologna e poi poche fermate (quelle che si usano per un servizio LP rapido, mica quelle che servono a toppare in qualche modo le mancanze di un SFR strutturato), si impieghi più o meno lo stesso tempo che via Roma
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9334
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)/Bolzano

Re: Trenitalia 2020 (edited)

Postby fran_ba » Fri 05 June 2020; 9:36

Lucio Chiappetti wrote: ma ... esiste tutta questa richiesta di collegamenti Calabria-Puglia lungo la Ionica o non avrebbe piu' senso andare a Salerno lungo la Tirrenica ?

Ci dimentichiamo a volte che la presenza di offerta crea domanda. Prendiamo il caso della Stazione AV Mediopadana. Un'enorme cattedrale nel deserto che rallenta quasi tutti i treni AV, soprattutto quelli che vanno oltre Roma o che scendono verso Bari/Lecce. In poco tempo si è creato un bacino d'utenza incredibile intorno a questa stazione.
Perché non pensare che qualche collegamento in più e più veloce lungo la Jonica Calabria-Puglia non possa creare nuova utenza? Io sarei uno di quelli a cui non dispiacerebbe potersi spostare in treno tra il Salento e la Calabria durante l'estate, evitando la statale e, possibilmente, di fare 32 cambi e metterci più di sei ore.
User avatar
fran_ba
 
Posts: 122
Joined: Mon 18 January 2010; 12:07
Location: Milano - P.le Istria

Re: Trenitalia 2020

Postby serie1928 » Fri 05 June 2020; 10:57

L'offerta non crea la domanda, ovvero la crea eventualmente a lungo termine. Ma quando si crea una offerta alla base c'è e ci deve essere sempre una domanda reale o latente, inespressa. Creare una offerta senza questa domanda "di base" è solo uno spreco di risorse. Se poi le risorse sono in eccesso, allora si può fare anche un tentativo, ma non mi pare si sia in tale situazione.
Altro discorso è quello di proporre una offerta a prescindere dalla domanda, una offerta di servizio ritenuta indipensabile, sulla quale si può contare SE e quando c'è il bisogno. Anche qui resta la domanda delle risorse di tipo finanziario. Nessuno impedisce a Puglia e Calabria di organizzare un servizio RegioExpress a cadenza oraria, ma hanno i soldi per farlo? Evidentemente no.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 11227
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

PreviousNext

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 10 guests