Flixtrain

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Flixtrain

Postby luca » Sun 20 January 2019; 19:08

http://www.ferrovie.info/index.php/it/1 ... Z1NS2QVVN0
Sarebbe una vera e propria rivoluzione
Fiero utente abituale del TPL
Viva il trasporto pubblico moderno!
User avatar
luca
 
Posts: 8587
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: Flixtrain

Postby Astro » Sun 20 January 2019; 21:52

Mah, non puoi fare concorrenza agli IC, non puoi fare concorrenza agli (I)R...
A me piacerebbe vedere una ristrutturazione seria degli ICN, che così come sono fanno piangere il cuore.
Astro
 
Posts: 3855
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

Re: Flixtrain

Postby teo » Sun 20 January 2019; 22:00

Se poi mi mettono carrozze da terzo mondo come ho visto quest'estate...mi domando sul bus pretendono che sia nuovo e con un massimo di età mentre per i treni vanno bene anche carrozze del paleozoico?
Non sono proprio in primo piano però si vedono abbastanza bene:
http://mondotpl.altervista.org/albums/h ... 42.517.jpg
teo
Moderatore
 
Posts: 19961
Joined: Sat 30 September 2006; 11:18

Re: Flixtrain

Postby Viersieben » Sun 20 January 2019; 22:28

Qui si vedono (anche nella categoria alla quale si accede tramite l'immagine*): viewtopic.php?p=627322#p627322 (la discussione non è un po' un doppione?)

Ad ogni modo sulle ex-IR della DB (analoghe a quelle del Flixtrain) ho fatto Amburgo-Basilea in ottobre, di ritorno dalle vacanze (dopo che avevo perso il NJ per il quale avevo il biglietto, ovviamente non rimborsabile, a causa del ritardo del bastimento), e il viaggio è valso tutti gli €123,25; ho perfino rinunciato a chiedere il rimborso per il ritardo accumulato a causa di un treno che bloccava la tratta costringendoci a una deviazione nel settore di Francoforte.

* https://commons.wikimedia.org/wiki/Category:Flixtrain
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3885
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Flixtrain

Postby luca » Mon 21 January 2019; 9:50

Quando avevo parlato di flixtrain eravamo nella sezione "pullman LP" ,forse sarebbe il caso che quella discussione si chiamasse solo "Flixbus"
La mia esperienza con Flixtrain è stata, personalmente, 50 e 50
L'andata è stata infernale, tanto da spingermi a controllare i prezzi delle DB per il ritorno
Ma, siccome erano troppo alti, ho ripreso tale treno al ritorno
Capitando su una carrozza X originale
È stato un viaggio stupendo :)
(Con tanto di bellissima ragazza che continuava a sorridermi ,nel posto davanti, peccato che il mio tedesco fosse troppo maccheronico per avere il coraggio di attaccare bottone)
Ma, a parte la ragazza, devo dire, quello è stato un vero viaggio d'altri tempi
Personale cortese, niente ristorante ma servizio bevande/stuzzichini a bordo fisso operato dal personale di bordo (cosa che sui nostri IC manca...), poltrone confortevolissime (cose che sui nostri IC, tranne quei pochi rimasti con le Z a scompartimenti, manca assolutamente) ,unica cosa l'aria condizionata. Già l'andata, in un pomeriggio di Agosto, in Germania, è stata terribile. Ritorno passabilissimo senza AC in quanto era sera (al buio, mi è sembrato di rivivere gli EXP/ICN con le X della mia infanzia...) ma di certo se pensano di avviare servizio in Italia (sempre che glielo lascino fare) non possono pensare di mandare in giro materiale non climatizzato!
Ciò detto, in Italia il mercato di Flixbus è il più florido d'Europa, a quanto mi pare di aver capito
Questo perché la nostra LP su ferro è talmente un successo da farsi fregare da dei torpedoni low costo
Del resto, Moretti lo diceva... "Prendete i voli low cost". Gli abbiamo ceduto in Toto il mercato LP non AV...
Fiero utente abituale del TPL
Viva il trasporto pubblico moderno!
User avatar
luca
 
Posts: 8587
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: Flixtrain

Postby Trullo » Tue 22 January 2019; 19:14

Nell'anno del signore 2019 credo l'aria condizionata sia ormai un requisito irrinunciabile
aveva il tuo stesso identico umore
ma la divisa di un altro colore
User avatar
Trullo
 
Posts: 26514
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Flixtrain

Postby Carrelli1928 » Tue 22 January 2019; 19:26

Permettimi di dissentire.
Che gusto ci trovate a farvi venire un’indigestione quando salite ed uno sciopone quando scendete?
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Flixtrain

Postby Viersieben » Tue 22 January 2019; 20:46

Trullo wrote:Nell'anno del signore 2019 credo l'aria condizionata sia ormai un requisito irrinunciabile

Mah, non l'ho né in casa né in "ditta" (d'altronde il fabbricato risale al sec. XVIII); in macchina ce l'ho solo perché quel catorcio nipponico ce l'ha di serie (fosse stato per me avrei comprato una Dacia Sandero (ma costava di più!), la quale non ce l'ha); possiedo per contro completi in lino espressamente fabbricati per i climi tropicali i quali, uniti a un cappello in paglia, pongono perfettamente rimedio alla calura estiva.
Figurarsi se ne necessito in treno (per due mesi se va bene)...
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3885
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Flixtrain

Postby Lucio Chiappetti » Wed 23 January 2019; 12:38

In una casa uno puo' aprire le finestre e fare corrente, o chiudere le persiane e fare ombra, su un vecchio treno puo' aprire i finestrini e/o tirare le tendine. Ma su un treno con i vetri sigillati e nessun condizionamento si muore.
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 4943
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Flixtrain

Postby serie1928 » Wed 23 January 2019; 14:04

Mi permetto di ricordare che "condizionamento" non significa "raffreddamento", o per lo meno il "raffreddamento" è solo uno degli aspetti, purtroppo anche l'unico che viene recepito quando un condizionatore funziona come si deve, e l'unico che si pensa di dover (s)regolare.
Quando verrà compreso che il condizionamento serve a fornire aria ottimalmente "condizionata" in tutti i parametri: temperatura, umidità, contaminazione, ionizzazione, ecc.. faremo tutti un passo avanti. "Ottimale" non significa "come pare a me", ma "soddisfa la maggiorparte delle esigenze", e questo non sigifica "freddo siberiano" quando fuori ci sono 35°C, ne viceversa.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10839
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Flixtrain

Postby S-Bahn » Wed 23 January 2019; 14:25

Figurati, la maggior parte della gente non sa come funziona un termostato. Fa freddo? Invece di alzarlo di uno o due gradi lo mettono al massimo, perché secondo loro scalda di più.
Dopo un po' farà naturalmente troppo caldo, allora lo si mette a zero, e via di questo passo.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51580
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Flixtrain

Postby Carrelli1928 » Wed 23 January 2019; 14:40

Lucio Chiappetti wrote:Ma su un treno con i vetri sigillati e nessun condizionamento si muore.


Difatti, sui regionali i casi sono principalmente due: o i finestrini si possono aprire e manca il condizionatore, o sono sigillati ed il condizionatore è guasto. Personalmente preferisco il primo caso, ma mi rendo conto che sono gusti.


serie1928 wrote:Mi permetto di ricordare che "condizionamento" non significa "raffreddamento", o per lo meno il "raffreddamento" è solo uno degli aspetti, purtroppo anche l'unico che viene recepito quando un condizionatore funziona come si deve...


Il condizionatore serve principalmente a far recepire una giusta temperatura - è per questo che la gente lo compra, non certo per la ionizzazione dell’aria.
È quindi di questo che stiamo parlando e tutto ciò che non è la percezione dell’utente può passare in secondo piano.
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Flixtrain

Postby jumbo » Wed 23 January 2019; 15:46

Il condizionatore serve a trattare l'aria interna in modo che la permanenza sia confortevole. La temperatura come detto da altri è solo uno dei parametri, e in certe condizioni non il più importante.
Tutto questo a prescindere da cosa l'utente medio pensi di cosa sia e come funzioni.
jumbo
 
Posts: 9079
Joined: Sat 23 December 2006; 14:57
Location: Milano

Re: Flixtrain

Postby Trullo » Wed 23 January 2019; 17:46

Carrelli1928 wrote:Permettimi di dissentire.
Che gusto ci trovate a farvi venire un’indigestione quando salite ed uno sciopone quando scendete?

Purtroppo molte persone pensano che l'aria condizionata serva ad avere 18 gradi d'estate, e il riscaldamento a averne 15 d'inverno
Se gli impianti sono correttamente regolati, la temperatura interna è adatta alla stagione e non si rischiano schock termici quando si passa da dentro a fuori. A ogni modo è secondo me improponibile (io e il 90% dei viaggiatori non prenderebbero in considerazione quel mezzo) fare un viaggio di più di pochi minuti su un mezzo non condizionato, visto che le auto private, gli aerei e i bus a lunga percorrenza lo sono, e che il mondo non è quello di quando siamo cresciuti noi, quando "l'aria condizionata" si accendeva abbassando il finesitino della 127 (della 600 per la generazione di S-Bahn e Brianzolo)
aveva il tuo stesso identico umore
ma la divisa di un altro colore
User avatar
Trullo
 
Posts: 26514
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Flixtrain

Postby serie1928 » Wed 23 January 2019; 19:55

S-Bahn wrote:Figurati, la maggior parte della gente non sa come funziona un termostato. Fa freddo? Invece di alzarlo di uno o due gradi lo mettono al massimo, perché secondo loro scalda di più.
Dopo un po' farà naturalmente troppo caldo, allora lo si mette a zero, e via di questo passo.

Il problema è proprio questo, purtroppo. Se poi si tiene conto che il "confort" dipende più dalla circolazione dell'aria, che dalla sua temperatura: si sta bene al caldo con una corretta circolazione di aria a bassa umidità, come al freddo senza i "turbini" di una ventola al massimo della rotazione.
La questione però è anche questa: i conducenti di pullman, i capotreno, sono professionisti che dovrebbero conoscere le giuste regolazioni e gestirle, come parte delle loro mansioni. Non ci vuole un ingegnere nuclerare, basta fare la giusta istruzione... e poi zittire i passeggeri che si lamentano, sapendo di aver fatto la cosa giusta.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10839
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Next

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests

cron