Nuova livrea IC

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Nuova livrea IC

Postby skeggia65 » Sun 10 July 2016; 23:23

Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14986
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Avvistamenti ferroviari

Postby Carrelli1928 » Mon 11 July 2016; 8:07

È la livrea "Sole e luna" (ribattezzata all'ultimo in inglese...grandissimi :roll: ) e toccherà a tutti gli Intercity; in fotografia ci sono due prototipi, ne verrà scelto uno e con tutta probabilità verranno fatti alcuni ritocchi finali alla livrea.

La stessa toccherà al gruppo E.401 (E.402A monocabina) di cui al momento esiste una sola unità ancora senza livrea.
I treni dovrebbero avere una nuova classifica, non più "IC" ma "IC sun"; l'intenzione di Trenitalia è quella di rilanciare i servizi Intercity - dopo aver "vandalizzato" gli interni delle carrozze...

Speriamo bene!
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 2808
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Avvistamenti ferroviari

Postby ing » Mon 11 July 2016; 9:50

Fotografia?
ing
 
Posts: 5427
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: Avvistamenti ferroviari

Postby ing » Mon 11 July 2016; 9:51

Image
ing
 
Posts: 5427
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: Avvistamenti ferroviari

Postby Carrelli1928 » Mon 11 July 2016; 10:48

:mrgreen: :D

ing wrote:Fotografia?


Scusami, di che fotografia parli?
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 2808
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Avvistamenti ferroviari

Postby ing » Mon 11 July 2016; 11:22

Tu dici che "in fotografia" ci sono due prototipi....

EDIT: ok, il firewall dell'ufficio me le blocca
ing
 
Posts: 5427
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: Avvistamenti ferroviari

Postby alberto t » Mon 11 July 2016; 13:21

ma perché? La XMPR non va bene? Io lascerei quella invece di pasticciare con livree troppo sgargianti (soprattutto la seconda), poi in realtà non verrà applicata solo alle E401 (ex E402A) ma anche alle altre locomotive che attualmente effettuano il servizio IC (E402B, E444R, E656...)
alberto t
 
Posts: 1575
Joined: Tue 20 January 2015; 18:30
Location: Arese (MI)

Re: Avvistamenti ferroviari

Postby Carrelli1928 » Mon 11 July 2016; 14:49

E656 sugli IC? Che io sappia c'è solo qualche superstite siciliana, ma per il resto gli unici 656 sono di servizio o della Cargo.
Le E444R sono ai loro ultimi viaggi - alcune sarebbero già scadute di revisione, difatti circolano con qualche limitazione.

Se l'XMPR non va bene? Sai, Alberto, cambia due colori ed agli occhi della gente hai fatto un treno nuovo.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 2808
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Avvistamenti ferroviari

Postby S-Bahn » Mon 11 July 2016; 15:02

Ci sono pieni i binari attorno all'officina di Greco di E444R con tutta evidenza accantonate, ma anche di E656.
Evidentemente si stanno radiando dal parco le locomotive reostatiche.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50163
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Avvistamenti ferroviari

Postby skeggia65 » Mon 11 July 2016; 16:35

Ogni tanto le livree cambiano. Lo hanno sempre fatto. Ora un po' più frequentemente.
Sinceramente, la XMPR fa schifo. Fa un effetto... come dire... LASSATIVO.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14986
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Avvistamenti ferroviari

Postby Viersieben » Mon 11 July 2016; 17:29

A mio avviso sulle carrozze non è neppure male (sia quella "bianca" ma ancor più quella delle X e la "notturna")... :divano:
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3654
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Avvistamenti ferroviari

Postby skeggia65 » Tue 12 July 2016; 13:09

stagniweb wrote:Molto probabilmente i lettori abituali di questo sito sanno già tutto: come erano colorati i nostri treni e che cosa ci è toccato subire, dalla fine degli anni Novanta, con una colorazione orrida e tetra, basata su un bianco squallido e un ciano-verde particolarmente sgradevole. Avranno anche notato che negli ultimi tempi (2008-2009) varie altre colorazioni sono nate, ma solo e rigorosamente per i treni "di serie A", cioè quelli di lunga percorrenza: prima gli Eurostarcity, poi i vari Frecciarossa e Frecciargento. Non crediamo che sia del tutto un caso, è fin troppo facile vedere come una scelta deliberata, o quanto meno un "sottoprodotto non disdegnato", il fatto che ai treni che interessano al monopolista siano riservate attenzioni anche estetiche, mentre i treni del trasporto regionale, che sempre più viene spontaneo chiamare "di serie B", mantengano con ostinazione il verde XMPR.

Purtroppo, il caso Trenitalia, pur numericamente il più rilevante, non è isolato: le nuove colorazioni delle ferrovie regionali - le ex concesse - sono sempre più anch'esse da dimenticare: di questo faremo qualche esempio. Ma quello che ci auguriamo stupisca il lettore è come è facile, divertente e "fecondo" mettersi a immaginare colori nuovi, belli sul serio, per i nostri treni: è quello che abbiamo provato a fare nella seconda parte di questo articolo.






Stagniweb wrote:Perché "No, grazie!"

Non so se la XMPR International fosse pratica di colorazioni ferroviarie, ma dai risultati si direbbe proprio di no: quello che nacque fu infatti lo schema di coloritura più inadatto ad un rotabile ferroviario e insieme il più insignificante che mai sia apparso su un treno italiano. Un bianco abbagliante si unisce infatti a un verde esageratamente scuro e per di più di una tonalità slavata particolarmente sgradevole.
Ignorando qualunque pratica antinfortunistica, il verde era in origine applicato addirittura per l'intero frontale. Successivamente vi si aggiunse del rosso e infine anche del bianco, che migliorava almeno l'aspetto della sicurezza. Restavano tuttavia quelle superfici chiarissime, così irrimediabilmente sensibili alla sporcizia...


Sempre dal sito stagniweb, quella che dovrebbe essere la documentazione ufficiale che spiega la genesi del logo creato da XMPR; modificato cromaticamente negli anni successivi, è ora leggermente meno peggio.
[...] il cambiamento maggiormente simbolico è quello che riguarda il marchio; cioè quel segno grafico che esalta e qualifica l'aspetto organizzativo quasi a sigillo di una garanzia che coinvolge e coinvolgerà le varie aziende che operano nel settore.
Il nuovo logo delle Ferrovie dello Stato S.p.A., presentato nella prima metà dello scorso mese di dicembre [1994], raffigura senz'altro gli aspetti essenziali di una Corporate Identity, così com'era nei desideri dei promotori. Esso raffigura, in un'unica veste grafica, colori e caratteri propri della logica futura. Ecco quindi il colore "Verde" incaricato di raffigurare valori di responsabilità, affidabilità, competenza, sicurezza ed equilibrio, con un richiamo, logico per l'Italia, ai valori naturali paesaggistici e di ambiente che la società si prefigge di salvaguardare.
C'è poi il "Blu" che nello specchio cromatico esprime valori di professionalità, efficienza, strategia, orgoglio ed impegno nonché, nelle sue svariate sfumature, aspetti naturali di prim'ordine quali l'universo, le profondità marine e la purezza delle acque che solcano il nostro territorio. Ed infine l'"Azzurro", contenente tutti i valori cromatici in precedenza descritti configurandosi come "colore d'unione" fra lo spettro verde della responsabilità e quello blu della professionalità, come dire una sfumatura che rifletta la necessaria trasparenza e onestà dell'organizzazione.
Nella sua pur non semplice forma, almeno a prima vista, il nuovo marchio FS racchiude aspetti di prim'ordine che ne esaltano i contenuti. La sua forma di rombo inclinato ricorda la precedente sigla FS qui però in maniera più positiva e dinamica puntando con fiducia e sicurezza verso il futuro. All'interno di questo rombo si notano due segni distintivi: l'orizzonte e la traccia. Il primo conduce lo sguardo dal presente al futuro slanciato a punta e definisce l'unione tra il cielo e la terra, elementi base, questi, nei quali si svilupperà la nuova impresa. La seconda, la traccia, si stacca dalla terra, dove opera l'attività attuale delle FS, e conduce al cielo in maniera dinamica e sicura, con un tratto sempre più sottile che oltrepassa l'orizzonte e penetra nello spazio dove si svolgeranno trasporti e comunicazioni future. L'incrocio fra questi due segni (l'orizzonte e la traccia) crea la prima lettera, la F, del nuovo marchio istituzionale. La linea dell'orizzonte definisce anche un'idea di nuvole ricordando, in sezione, una parte della sfera terrestre vista contro il blu scuro dello spazio. Sul lato destro, il verde della terra viene definito da una linea curva che richiama alle coste marine dell'Italia, alludendo alla navigazione, creando anche, in negativo, la sigla S a completamento del distintivo FS.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14986
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Avvistamenti ferroviari

Postby alberto t » Tue 12 July 2016; 13:20

Carrelli1928 wrote:E656 sugli IC? Che io sappia c'è solo qualche superstite siciliana, ma per il resto gli unici 656 sono di servizio o della Cargo.Le E444R sono ai loro ultimi viaggi - alcune sarebbero già scadute di revisione, difatti circolano con qualche limitazione


le E656 vengono spesso messe sugli IC in caso di guasti delle locomotive titolari, salvo in Sicilia dove sugli IC\ICN usano praticamente solo quelle

per le E444R saranno anche in via di radiazione, ma a Milano la maggior parte degli IC è svolta ancora con loro, forse la cosa cambierà un po' con la totale trasformazione delle E402A in E401 e delle carrozze in scompartimenti in nuove carrozze salone (saranno meno comode ma penso che il progetto sia legato a quello delle E401)


Viersieben wrote:A mio avviso sulle carrozze non è neppure male (sia quella "bianca" ma ancor più quella delle X e la "notturna")... :divano:


più che altro a me da un senso di ''pasticcio'' quella livrea sgargiante arancione e blu presentata, l'altra un po' meno ma secondo me un treno dovrebbe avere una livrea sobria, per esempio la XMPR come altre livree
alberto t
 
Posts: 1575
Joined: Tue 20 January 2015; 18:30
Location: Arese (MI)

Re: Avvistamenti ferroviari

Postby Carrelli1928 » Tue 12 July 2016; 14:35

Alberto, le 444R sono condannate. Nessuno aspetta le 401 per radiarle e, se queste non arriveranno in tempo, ne vedremo delle belle.

Oggettivamente parlando, ossia pensando a tutte quelle regole mai scritte ma caratteristiche di ogni livrea ben riuscita, la livrea peggiore d'Italia è quella di Sistemi Territoriali, con quel blu scuro accoppiato alle fasce casuali bianche.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 2808
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Avvistamenti ferroviari

Postby alberto t » Wed 13 July 2016; 13:29

^^ e comunque se escludiamo E656 e E444R (che non penso che da un giorno all'altro vengano radiate tutte insieme soprattutto con mezzi ancora totalmente funzionanti e senza sostitut, io mi chiedo come possa essere svolto tutto il servizio IC italiano senza le E444R, perché prima che le E402A sono diventate E401 effettuavano come tali anche loro il servizio IC) ci sono anche le E402B e le E403 ben più giovani che penso abbiano ancora un po' di anni da svolgere, penso verranno ripellicolate anche loro se dovranno essere accoppiate alle E401

riguardo alla livrea di ST è vero, una livrea per essere riconosciuta e capita deve essere sobria e non pasticciata ma neanche troppo cupa (vedi XMPR1 con frontali verdi che era difficile da riconoscere)
alberto t
 
Posts: 1575
Joined: Tue 20 January 2015; 18:30
Location: Arese (MI)

Next

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 6 guests