Svizzera

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Re: Svizzera

Postby skeggia65 » Tue 16 January 2018; 0:02

Dopo il fumo passivo, ecco a voi l'ustione passiva e l'incendi di abiti passivo! :mrgreen:
Ridicoli.
Più reale è il problema dei mozziconi gettati a terra, dove basterebbe un po' di sano senso civico, che ovviamente dovrebbe essere inculcato "alla tedesca": se ti becco a gettare il mozzicone ti faccio una multa tale che la prossima volta, se non sai dove buttare la cicca, piuttosto la ingoi accesa. A fronte di un'elevata probabilità di essere beccati.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15009
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Svizzera

Postby Viersieben » Tue 16 January 2018; 0:13

^^ (benché sia perplesso sull'inculcazione alla tedesca, la quale mi pare più un mito che altro...)

In alternativa si potrebbe mettere una tassa di €0,02 sui filtri (o sui bocchini di plastica dei "Brissago Blauband") analogamente a quanto fatto coi sacchetti della verdura... :divano:
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3668
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Svizzera

Postby skeggia65 » Tue 16 January 2018; 1:12

Beh, ignoro i risultati per quanto riguarda le cicche, ma su obliterazioni e rispetto del codice della strada, le città tedesche che ho visitato sono fondamentalmente popolate da gente disciplinata.
E sono città pulite (libere anche dalle cicche), se paragonate a città di una certa dimensione che ho visitato in Europa.
Il che non significa che i Tedeschi siano disciplinati per natura, ma per l'alta probabilità di essere pizzicati.
Tassa sui filtri? Vuoi scatenare l'ira della versione elvetica del codacons? :lol:
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15009
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Svizzera

Postby Viersieben » Sun 21 January 2018; 21:02

L'ultima volta che sono arrivato ad Amburgo , a certe fermate del TPL (finanche nei pressi dell'Elphi) ho trovato discreti porcili...

***

Carta giornaliera speciale Trasporti pubblici: Tutta la Svizzera in un biglietto

Acquista subito la carta giornaliera speciale delle FFS e dei trasporti pubblici, che ti permette di viaggiare per un’intera giornata in tutta la Svizzera in treno, autopostale, tram, bus e battello a soli CHF 49.–. La carta giornaliera speciale è disponibile dal 22 gennaio al 18 febbraio 2018.*
La carta giornaliera speciale di Coop e Interdiscount

è disponibile solo per la 2a classe;
non richiede un abbonamento metà-prezzo;
è valida solo per un giorno e per una sola persona;
permette di viaggiare liberamente nell’area di validità dell’AG (tutte le tratte delle FFS, della maggior parte delle ferrovie private nonché sulla rete di AutoPostale, dei battelli, tram e autobus di molte città svizzere). Troverete una panoramica dettagliata al sito ffs.ch/cartagiornaliera;
è valida dal lunedì alla domenica nonché nei giorni festivi generali senza alcun limite di tempo. Supplementi e prenotazioni non sono inclusi nella carta giornaliera speciale;
consente ai clienti del metà-prezzo di acquistare un cambio di classe per la carta giornaliera nonché un cambio di classe per un determinato percorso a tariffa agevolata. I clienti senza metà-prezzo possono acquistare un cambio di classe per un determinato percorso a prezzo intero;
consente ai clienti del metà-prezzo di acquistare biglietti di congiunzione a tariffa agevolata per un viaggio al di fuori del raggio di validità dell’AG. I clienti senza metà-prezzo possono acquistare biglietti di congiunzione a prezzo intero;
deve essere utilizzata entro e non oltre l’11 marzo 2018, nessun rimborso, nessuno scambio;
può essere combinata con la carta Junior e con la carta Bimbi accompagnati;
vi consente di acquistare prestazioni supplementari a tariffa ridotta della maggior parte delle offerte combinate RailAway (eccetto Snow’n’Rail).
Importante: acquistate queste prestazioni supplementari (p. es. ingresso a zoo, musei, ecc.) prima della partenzaallo sportello ferroviario oppure online al sito ffs.ch/tempolibero.
*La carta giornaliera speciale è disponibile a tiratura limitata dal 22 gennaio al 18 febbraio 2018 nei supermercati Coop con chiosco o Servizio clienti e da Coop City e da Interdiscount (fino a esaurimento scorte).

https://www.coop.ch/content/spezial-tageskarte/it.html
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3668
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Svizzera

Postby Viersieben » Fri 16 February 2018; 19:11

BERNA16.02.2018 - 12:00 | LETTO 1'221 AGGIORNAMENTO 15:17
Le FFS potranno utilizzare i nuovi treni bipiano per il traffico a lunga percorrenza
Lo ha deciso il Tribunale amministrativo federale

ATS/AF
BERNA - Le FFS potranno testare almeno temporaneamente, dal 26 febbraio, sei dei loro nuovi treni bipiano per il traffico a lunga percorrenza (TLP). Il Tribunale amministrativo federale (TAF) ha in parte revocato l'effetto sospensivo del ricorso presentato a fine gennaio da "Inclusion Handicap", organizzazione che riunisce tutte le associazioni svizzere a tutela dei disabili.

Secondo Inclusion Handicap, i nuovi treni non rispettano le esigenze poste dalla legge sui disabili riguardo all'accesso ai trasporti pubblici.

Nel suo ricorso, diretto contro l'autorizzazione di esercizio con validità limitata rilasciata a fine novembre 2017 dall'Ufficio federale dei trasporti (UFT), l'organizzazione denunciava una serie di carenze riguardanti i nuovi convogli. A cominciare dalle rampe che li collegano ai marciapiedi delle stazioni, talmente ripide a suo avviso che le persone in sedia a rotelle non possono utilizzarle senza chiedere aiuto.

Dal canto loro, il 2 febbraio, le FFS hanno chiesto al TAF di autorizzare, senza un'ulteriore audizione, l'impiego dei bipiano TLP e di revocare l'effetto sospensivo del ricorso di associazione. Il tribunale ha accolto l'istanza per sei convogli (due IC 200, due IR 200 e due IR 100) e ha respinto le richieste dei ricorrenti riguardo a provvedimenti preventivi per l'adeguamento delle carrozze in parte già pronte.

Se desse seguito a queste richieste il tribunale anticiperebbe in pratica la decisione finale, spiega il TAF nella decisione intermedia del 14 febbraio pubblicata oggi. Inoltre, promulgare misure preventive comporterebbe il rischio che queste si avverino inutili e che le FFS subiscano così un danno finanziario. Il TAF non si è ancora pronunciato sull'effetto sospensivo riguardante i treni non ancora terminati dal costruttore Bombardier.

In una nota le FFS si dichiarano comunque soddisfatte. Ora - affermano - potranno testare il regolare funzionamento e l'affidabilità dei nuovi treni nell'esercizio quotidiano prima di integrarli a pieno titolo nel nuovo orario da dicembre 2018. In una prima fase i convogli verranno impiegati come InterRegio sulla tratta Zurigo-Berna e/o come RegioExpress sulla tratta Zurigo-Coira. In un secondo tempo verranno fatti circolare progressivamente sulla linea San Gallo-Berna-Ginevra Aeroporto e su altre linee InterCity.

Le Ferrovie federali rilevano che sin dall'inizio del progetto sono in stretto contatto con le organizzazioni dei disabili, che sono state pure coinvolte nella progettazione dei veicoli. Già nel primo semestre del 2011 - scrivono le FFS - le organizzazioni avevano visitato il modello in legno in scala 1:1 del treno, l'avevano attraversato con la sedia a rotelle e avevano dato i loro riscontri. Nel modello «la pendenza delle rampe era identica a quella che oggi troviamo a bordo dei veicoli» e, secondo le FFS, conforme alle norme vigenti. «Allora non erano state sollevate obiezioni in riferimento alle rampe», si legge nel comunicato.

Dal canto suo, Inclusion Handicap ha fatto sapere che non vuole ritardare i test con i nuovi treni. L'organizzazione dei disabili rileva che a seconda della sentenza della corte, i treni potranno essere adattati ulteriormente.

Oltre al problema delle rampe, Inclusion Handicap denuncia il fatto che i pulsanti all'esterno dei treni non siano stati concepiti per venire usati da chi soffre di un deficit visivo. Gli schermi, poi, riflettono a suo avviso in maniera eccessiva la luce: ciò rappresenta un impedimento soprattutto per le persone con problemi d'udito che devono leggere le informazioni a proposito dell'orario. Un'ulteriore difficoltà è costituita dal pavimento irregolare dei piani superiori, che rende particolarmente complicati gli spostamenti.

Le FFS avevano ordinato nel 2010 all'impresa Bombardier 62 treni a due piani destinati alle grandi linee per un totale di 1,9 miliardi di franchi. I primi convogli sarebbero dovuti essere consegnati nel 2013, ma si sono accumulati ritardi.

https://www.tio.ch/svizzera/attualita/1 ... ercorrenza

***

SVIZZERA16.02.2018 - 07:26 | LETTO 6'722
Tutti contro il metà-prezzo: «Alza il costo dei biglietti»
Uno degli abbonamenti più popolari in Svizzera sarebbe in realtà... svantaggioso per i clienti? C'è chi ne è convinto e pure le Ffs ci stanno pensando.

STEFAN EHRBAR/ZAF

ZURIGO - L'abbonamento metà-prezzo è una piccola grande istituzione in Svizzera, si calcola che ce l'abbiano più o meno 2,5 milioni di persone. Il successo di questa formula però avrebbe anche una controindicazione: renderebbe i biglietti a tariffa standard più costosi.

«È troppo popolare» - Questo è un bel problema secondo Ueli Stückelberger, direttore dell'Unione dei trasporti pubblici (Utp): «La soglia d'accesso ai servizi di trasporto pubblico è particolarmente alta se non si possiede una riduzione», conferma a 20 Minuten. Una soluzione potrebbe essere quella di abolire il metà-prezzo e ridurre piuttosto il costo di tutti i biglietti, magari pure della metà: «Ora come ora è troppo popolare, i clienti ci guadagnerebbero».

«Aiuterebbe a semplificare il caos» - È un'idea, questa, che piace pure all'associazione degli utenti Pro Bahn: «Sarebbe davvero gradita», ha confermato la presidente Karin Blätter. Tutti i costi legati all'abbonamento potrebbero essere eliminati e i benefici trasferiti direttamente sui viaggiatori. In questo modo «si semplificherebbe anche il colossale caos* tariffario che abbiamo qui in Svizzera».

Anche le Ffs ci pensano - L'idea, a quanto pare, non dispiace nemmeno a Toni Häne, nuovo responsabile del trasporto passeggeri delle Ffs: «Potrei pensarci», ha dichiarato in una recente intervista con la Nzz. Ovviamente prima che questa modifica possa diventare realtà, sarà necessario un accordo fra tutte le parti in causa.

Qualche cifra - L'anno scorso la vendita degli abbonamenti metà-prezzo ha generato ricavi per 385 milioni di franchi, come confermano i dati ufficiali. Due biglietti ogni tre vengono acquistati a tariffa ridotta. Per quanto riguarda gli abbonamenti generali, invece, si parla di più o meno 1 miliardo di franchi. Il giro d'affari totale di tutti i trasporti pubblici si attesta attorno ai 6 miliardi di franchi.

https://www.tio.ch/svizzera/attualita/1 ... biglietti- (con sondaggio)

* Questo lo dice poi lei...
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3668
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Svizzera

Postby Viersieben » Thu 13 September 2018; 20:42

SVIZZERA13.09.2018 - 11:43 | LETTO 886
Le FFS puntano su bagni più puliti e bibite meno care
L'acqua a bordo dei treni costerà 3,50 franchi e le bibite zuccherate 4,60 franchi. Decade la tassa di 10 franchi per la prenotazione su viaggi internazionali

REDAZIONE
BERNA - Le FFS per restare attrattive agli occhi della clientela hanno deciso di puntare sull'offerta di servizi, per rendere il viaggio più piacevole. Entro la fine dell’anno tutte le toilette dei treni saranno equipaggiate con spray disinfettanti e profumati. Le FFS investiranno inoltre 4,5 milioni di franchi in più nella pulizia dei treni. Nel catering ferroviario, dal 14 settembre scenderanno i prezzi dell’acqua minerale e delle bevande zuccherate, che nelle carrozze ristorante passeranno dagli attuali 5,40 franchi a 3,50 franchi per l’acqua minerale e a 4,60 franchi per le bevande zuccherate.

Le FFS hanno inoltre deciso di rinunciare con effetto immediato alla tassa di prenotazione di 10 franchi nel traffico viaggiatori internazionale.
Tutti i possessori di un abbonamento AG hanno inoltre ricevuto un carnet di buoni del valore di 120 franchi per la loro fedeltà. Inoltre, verranno offerti ai viaggiatori più biglietti risparmio scontati fino al 70% rispetto alla tariffa normale.

Tutto ciò è reso possibile dal risultato positivo ottenuto dalle FFS nel primo semestre 2018: trasportati ogni giorno 1,25 milioni di passeggeri, aumento del 2,5% di abbonamenti generali, incremento del 4,8% di abbonamenti metà-prezzo (posseduto dal 40% della popolazione svizzera).

Le FFS rivendicano una percentuale del 90,7% sulla puntualità, anche se - ammettono - «sull'asse nord-sud è sempre necessario migliorare».

Il buon risultato consolidato di 292 milioni di franchi (stesso periodo dell’esercizio precedente: 152 milioni) è da ricondursi ai maggiori ricavi e al programma di efficienza «RailFit20/30».

Nella vendita di biglietti si è registrato un incremento della quota self-service dall’84,4 all’87,4%. Il 38,1% di tutti i biglietti è stato venduto attraverso i canali digitali. Il numero dei biglietti acquistati al distributore automatico è diminuito al 46%, mentre la quota di quelli venduti allo sportello al 12%.

https://www.tio.ch/svizzera/attualita/1 ... -meno-care
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3668
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Svizzera

Postby luca » Thu 13 September 2018; 20:54

Eh ma loro sono scemi a fare le cose come si deve
Poi però si possono addirittura permettere di abbassare i prezzi, dare bonus fedeltà, e spendere in cagate (non in senso negativo, in questo caso) come i deodoranti per il bagno
Viva il trasporto pubblico moderno!
Fiero utente abituale del TPL 8--)
Dalle Gran Comforto al Gran Sconforto...
User avatar
luca
 
Posts: 7849
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco) 43,81,87,728,S7,S8,S9,S11,R a volte Maccagno S30

Re: Svizzera

Postby Viersieben » Thu 13 September 2018; 20:58

Però poi rispondi a J. Pilloud per disdire l'AG e manco accusa ricevuta...
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3668
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Svizzera

Postby Viersieben » Wed 17 October 2018; 19:31

SVIZZERA17.10.2018 - 17:06 | LETTO 684
L'abbonamento generale ora è anche digitale
L'abbonamento metà-prezzo e i biglietti erano già stati integrati

ATS/G.D.

ZURIGO - È ora disponibile anche la versione digitale dell'abbonamento generale del trasporto pubblico: a partire da questa settimana i clienti hanno la possibilità di collegare il loro abbonamento nell’app Mobile FFS Preview e utilizzare lo SwissPass Mobile, indicano oggi le Ferrovie federali.

Al momento del controllo i viaggiatori non devono fare altro che esibire il loro smartphone con lo SwissPass digitale. Il controllo avviene tramite un codice QR dinamico e mediante la foto. Fanno eccezione i controlli sporadici, oppure i casi in cui il personale di controllo non riesce a stabilire il collegamento alla banca dati: in queste situazioni il cliente deve esibire un documento d'identità ufficiale valido, precisano le FFS.

L'abbonamento metà-prezzo e i biglietti erano già stati integrati.

https://www.tio.ch/svizzera/attualita/1 ... e-digitale
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3668
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Svizzera

Postby Viersieben » Fri 19 October 2018; 21:04

Störung19. Oktober 2018 11:59; Akt: 19.10.2018 11:59 Print
Kaum auf den Schienen und schon kaputt
Die neuen «Tango»-Züge der Appenzeller Bahnen zwischen Appenzell und Teufen fahren seit knapp zwei Wochen und müssen bereits in die Reparatur.

84 Millionen Franken kosteten die neuen Züge. Sie stammen von Stadler Rail.Wie lange die Störung dauern wird, ist noch unbekannt.

Seit knapp zwei Wochen sind die sieben neuen «Tango»-Züge der Appenzeller Bahnen (AB) auf der Linie St. Gallen-Appenzell unterwegs, und nun machen sie bereits Probleme: Wie Auswertungen ergeben hätten, sei der Verschleiss an den Rädern bei vier der sieben Züge von Stadler Rail höher als erwartet, teilt die AB am Freitag mit. Die betroffenen Fahrzeuge würden nun aus dem Betrieb genommen und umgehend einer Radsatzbearbeitung unterzogen. Gleichzeitig würden die Gleise zwischen St. Gallen und Appenzell laufend durch Spezialisten beobachtet, um das Zusammenspiel zwischen Rad und Schiene zu analysieren.

Dauer der Störung unbekannt

Zwischen St. Gallen und Teufen soll es keine Einschränkungen im Bahnverkehr geben, die Züge fahren regulär. Zwischen Teufen und Appenzell verkehren Ersatzbusse. Die provisorischen Haltestellen zwischen Appenzell und Teufen befinden sich entlang der Strasse in Haltestellennähe und sind gekennzeichnet. Der SBB-Online-Fahrplan ist bereits angepasst. Die Dauer der Störung ist zum jetzigen Zeitpunkt noch unbekannt.

https://www.20min.ch/schweiz/ostschweiz ... t-16797585

Dopo appena due settimane d'esercizio i nuovi Tango appenzello-sangallesi sono stati ritirati dal servizio causa usura eccessiva delle ruote. L'interazione ruota-rotaia è sotto osservazione. Nessuna conseguenza sul servizio tra S. Gallo e Teufen, mentre tra Teufen e Appenzello circolano torpedoni sostitutivi [troppa fretta nel disfarsi di veicoli ancora validi?].
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3668
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Svizzera

Postby luca » Sat 20 October 2018; 7:15

Stadler mi diludi (faccina triste)
Viva il trasporto pubblico moderno!
Fiero utente abituale del TPL 8--)
Dalle Gran Comforto al Gran Sconforto...
User avatar
luca
 
Posts: 7849
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco) 43,81,87,728,S7,S8,S9,S11,R a volte Maccagno S30

Re: Svizzera

Postby Viersieben » Sat 20 October 2018; 7:35

La nemesi storica e geografica! (faccina che sghignazza)

Pare tra l'altro che dai finestrini (ovviamente non apribili) di quei cosi si veda assai male a causa dei forellini per favorire la ricezione dei maledetti natel...
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3668
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Svizzera

Postby serie1928 » Sat 20 October 2018; 13:22

Come se problemi di interazione ruota-rotaia siano insoliti nei materiali nuovi.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10208
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Svizzera

Postby S-Bahn » Sat 20 October 2018; 20:53

Cero, o anche solo quando si rinnova un componente (sostituzione rotaia) fino ad assestamento. Ricordate il problema dei cerchioni dei TAF che si consumavano come burro sui binari sostituiti, mi pare della S5?
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50238
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Svizzera

Postby luca » Wed 31 October 2018; 8:56

Scusate ,una piccola info, se io volessi fare la carta metà prezzo e acquistarla dal sito SBB ,con carta di credito italiana (con la quale normalmente acquisto biglietti Elvetici dal sito) e non essendo (ahimè) residente in Svizzera, posso farlo tranquillamente?
In oltre, se io la acquisto domani , sarà valida fino all'1/11/2019, giusto?
Poi ,altra domanda, sapete se è possibile integrare in qualche un abbonamento Arcobaleno Milano-Lugano con gli EC?
Grazie mille
Viva il trasporto pubblico moderno!
Fiero utente abituale del TPL 8--)
Dalle Gran Comforto al Gran Sconforto...
User avatar
luca
 
Posts: 7849
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco) 43,81,87,728,S7,S8,S9,S11,R a volte Maccagno S30

PreviousNext

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 8 guests