Trasporti a Milano

Oggi è ven 19 gennaio 2018; 23:36

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 468 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 28, 29, 30, 31, 32  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: mer 29 novembre 2017; 22:57 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 14 settembre 2009; 20:39
Messaggi: 3508
Cita:
Restrizione: Basel SBB
La stazione di Basel SBB è aperta al traffico ferroviario soltanto in parte.

I treni della S-Bahn S1 + S3 circolano regolarmente.
I treni regionali TER Basel SBB - St-Louis (Haut-Rhin) - Mulhouse Ville (- Strasbourg Ville) circolano regolarmente.


I treni del traffico a lunga percorrenza IC Basel SBB - Zürich HB (nonstop) sono soppressi tra Basel SBB e Zürich HB.
I treni del traffico a lunga percorrenza IR Basel SBB - Brugg AG - Zürich HB sono soppressi tra Basel SBB e Pratteln.
I treni del traffico a lunga percorrenza IR Basel SBB - Brugg AG - Zürich HB - Zürich Flughafen sono soppressi tra Basel SBB e Muttenz.
I treni del traffico a lunga percorrenza IR Basel SBB - Aarau - Zürich HB - St. Gallen sono soppressi tra Basel SBB e Zürich HB.

I treni del traffico a lunga percorrenza IC Basel SBB xx:59 - Olten - Bern sono soppressi tra Basel SBB e Liestal.
I treni del traffico a lunga percorrenza IC Bern xx:04 - Olten xx:32 - Basel SBB sono soppressi tra Liestal e Basel SBB.
I treni del traffico a lunga percorrenza IC Basel SBB xx:31 - Olten - Bern sono soppressi tra Basel SBB e Bern.
I treni del traffico a lunga percorrenza IC Bern xx:36 - Olten xx:05 - Basel SBB sono soppressi tra Bern e Basel SBB.

I treni del traffico a lunga percorrenza ICN / IR Basel SBB - Olten - Luzern - Arth-Goldau - Lugano / Erstfeld sono soppressi tra Basel SBB e Olten.
I treni del traffico a lunga percorrenza IR Basel SBB - Gelterkinden - Olten - Luzern sono soppressi tra Basel SBB e Muttenz.

I treni del traffico a lunga percorrenza ICN Basel SBB - Biel/Bienne sono soppressi tra Basel SBB e Delémont.

I treni internazionali ICE Basel SBB - Berlin Hbf / - Hamburg-Altona sono soppressi tra Basel SBB e Basel Bad Bf.
I treni internazionali ICE Basel SBB - Köln Hbf - Dortmund Hbf sono soppressi tra Basel SBB e Basel Bad Bf.
I treni internazionali TGV Zürich HB - Paris-Gare de Lyon sono soppressi tra Zürich HB e Basel SBB.

I viaggiatori da Basel SBB
- per Brugg AG, Zürich HB utilizzano la S-Bahn S 1 per Frick / Laufenburg e cambiano a Pratteln .
- per Olten utilizzano la S-Bahn S 3 per Olten.
- per Laufen + Delémont utilizzano la S-Bahn S 3 per Laufen / Porrentruy.
- per Weil am Rhein utilizzano le linee di tram 8 per Weil am Rhein, Bhf./Zentrum.
- per Freiburg (Breisgau) Hbf, Karlsruhe Hbf + Frankfurt (Main) Hbf utilizzano le linee di tram 2 per Bad. Bahnhof e cambiano a Basel Bad Bf.

Tenere presente la maggiore durata del viaggio.

Ragione: deragliamento.

Durata dell'interruzione indeterminata.

29.11.17
20:31

http://fahrplan.sbb.ch/bin/help.exe/in? ... p_external


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: ven 01 dicembre 2017; 20:05 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 14 settembre 2009; 20:39
Messaggi: 3508
Aggiornamento:
Cita:
Restrizione: Basel SBB
La stazione di Basel SBB è aperta al traffico ferroviario soltanto in parte.

I treni internazionali TGV / TER Basel SBB - Mulhouse Ville / Strasbourg Ville / Paris Gare-de-Lyon circolano regolarmente.
I treni del traffico a lunga percorrenza IC Basel SBB - Zürich HB (nonstop) - Chur circolano regolarmente.
I treni del traffico a lunga percorrenza IR Basel SBB - Liestal - Zürich HB - St. Gallen circolano regolarmente.
I treni del traffico a lunga percorrenza IR Basel SBB - Gelterkinden - Olten - Luzern circolano regolarmente.
I treni del traffico a lunga percorrenza IC Basel SBB xx:59 - Olten - Bern circolano regolarmente.
I treni del traffico a lunga percorrenza IC/ICE Bern xx:04 - Olten - Basel SBB circolano regolarmente.
I treni della S-Bahn S1 + S3 circolano regolarmente.
I treni della S-Bahn S6 Basel SBB - Zell (Wiesental) circolano regolarmente.


I treni del traffico a lunga percorrenza IR Basel SBB - Brugg AG - Zürich HB/Zürich Flughafen sono soppressi tra Basel SBB e Rheinfelden.
I treni del traffico a lunga percorrenza IC/ICE Basel SBB xx:31 - Olten - Bern sono soppressi tra Basel SBB e Bern.
I treni del traffico a lunga percorrenza IC Bern xx:36 - Olten - Basel SBB sono soppressi tra Bern e Basel SBB.
I treni del traffico a lunga percorrenza ICN / IR Basel SBB - Olten - Luzern - Arth-Goldau - Lugano / Erstfeld sono soppressi tra Basel SBB e Olten.
I treni del traffico a lunga percorrenza ICN Basel SBB - Biel/Bienne sono soppressi tra Basel SBB e Laufen.

I treni internazionali ICE Basel SBB - Berlin Hbf / - Hamburg-Altona sono soppressi tra Basel SBB e Basel Bad Bf.
I treni internazionali ICE Basel SBB - Köln Hbf - Dortmund Hbf sono soppressi tra Basel SBB e Basel Bad Bf.
I treni internazionali RE Basel SBB - Offenburg sono soppressi tra Basel SBB e Basel Bad Bf.

I viaggiatori da Basel SBB
- per Arth-Goldau - Bellinzona - Lugano o vice versa circolano via Zürich HB.
- per Brugg AG, Zürich HB utilizzano la S-Bahn S 1 per Frick / Laufenburg e cambiano a Rheinfelden .
- per Olten utilizzano i treni InterRegio (IR) Basel SBB - Gelterkinden - Olten - Luzern.
- per Olten utilizzano la S-Bahn S 3 per Olten.
- per Laufen + Delémont utilizzano la S-Bahn S 3 per Laufen / Porrentruy.
- per Biel/Bienne o vice versa circolano via Olten.
- per Freiburg (Breisgau) Hbf, Karlsruhe Hbf + Frankfurt (Main) Hbf utilizzano i treni S-Bahn S 6 per Zell (Wiesental) e cambiano a Basel Bad Bf.

Tenere presente la maggiore durata del viaggio.

Ragione: deragliamento.

Durata della restrizione fino almeno alle ore 02.12.17 13:00.

01.12.17
11:22


***

Cita:
Viaggiate in due per un giorno intero in lungo e in largo in tutta la Svizzera

In esclusiva alla Posta e solo fino al 26 dicembre 2017: la carta giornaliera Duo!

Con la carta giornaliera Duo viaggiate in due al prezzo di uno. In questo modo scoprirete la Svizzera in treno, autopostale, battello, tram et autobus.

Condizioni: la carta giornaliera Duo
• vale per due persone, di cui almeno una persona deve essere in possesso di un abbonamento metà-prezzo valido.
• permette di viaggiare liberamente sulle tratte di validità dell’AG (tutte le linee delle FFS e della maggior parte delle altre ferrovie,
nonché autopostale, battello, tram e autobus in numerose città svizzere). Per avere un quadro dettagliato consultate ffs.ch/cartagiornaliera.
• non comprende supplementi e prenotazioni obbligatori.
• consente ai clienti del metà-prezzo di acquistare cambi di classe giornalieri nonché cambi di classe a tariffa ridotta per un determinato percorso. I clienti senza metà-prezzo acquistano un cambio di classe per un determinato percorso a prezzo intero.
• offre ai clienti del metà-prezzo tariffe ridotte su numerosi impianti di risalita e per coincidenze. I clienti senza metà-prezzo acquistano
i biglietti di congiunzione a prezzo intero.
• deve essere utilizzata entro il 21 gennaio 2018; non sono ammessi rimborsi né sostituzioni.
• può essere combinata con la carta Junior e la carta Bimbi accompagnati.
• offerta valida anche per bambini e cani. Ciascuno di essi viene considerato come una persona.
• consente di acquistare prestazioni supplementari a tariffe ridotte della maggior parte delle offerte combinate RailAway. Importante: le
prestazioni supplementari (ad es. ingresso a zoo, musei, ecc.) si devono acquistare prima del viaggio allo sportello ferroviario oppure
online su ffs.ch/tempo-libero-e-vacanze.

• Incluso buono del valore di CHF 25.-
Riscuotibile per un metà-prezzo al prezzo di 160 franchi anziché 185 presso un punto vendita dei trasporti pubblici. Buono valido solo per i nuovi clienti dal 29.11.2017 al 21.1.2018.

:arrow: https://www.postshop.ch/it/Prodotti/Via ... -KE_683874

***

Cita:
Ulteriori progressi nel trasferimento del traffico merci transalpino

Berna, 01.12.2017 - Le misure per il trasferimento del traffico merci transalpino dalla strada alla rotaia sono efficaci: da luglio 2015 a giugno 2017 il numero dei transiti di autocarri e autoarticolati attraverso le Alpi è nuovamente diminuito (- 5,6 %) mentre il traffico merci ferroviario è aumentato del 18,8 per cento. A fine 2016 la sua quota di mercato era del 71 per cento. È quanto risulta del rapporto sul trasferimento del traffico adottato dal Consiglio federale nella seduta del 1° dicembre 2017.

Nel periodo considerato, il numero dei transiti di autocarri e autoarticolati attraverso le Alpi è sceso a 975 000 all'anno. Nel contempo il traffico merci transalpino su ferrovia ha registrato un nuovo netto aumento, raggiungendo nel 2016, con il 71 per cento, una quota di mercato record rispetto alla strada. La Svizzera rimane quindi al primo posto tra i Paesi vicini. La nuova ferrovia transalpina (Alptransit), la tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni e la riforma delle ferrovie hanno migliorato la competitività del traffico merci su rotaia. Come già esposto nell'ultimo rapporto sul trasferimento del traffico, non sarà però possibile raggiungere l'obiettivo di trasferimento di 650 000 transiti annui attraverso le Alpi entro il 2018. Il Consiglio federale propone di mantenerlo e di attendere i dati successivi agli aumenti di capacità e produttività generati dall'ultimazione di Alptransit, dall'ampliamento delle relative tratte d'accesso e dalla realizzazione del corridoio di 4 metri.

Nel secondo semestre 2017 la chiusura totale della tratta di Luino, dovuta ai lavori di ampliamento per la realizzazione del corridoio di quattro metri, ostacolerà il trasferimento del traffico merci alla rotaia. Nel suo rapporto il Consiglio federale presenta anche una prima analisi dell'interruzione, durata sette settimane, della tratta della valle del Reno in agosto e settembre 2017. In questo periodo il traffico merci transalpino su rotaia ha conseguito risultati migliori di quanto temuto in un primo tempo, riuscendo a mantenere circa due terzi del normale volume di trasporto. La strada ha registrato non più di 1000 transiti settimanali supplementari di autoarticolati e autocarri attraverso le Alpi svizzere, riprendendo così solo una piccola parte dei trasporti ferroviari soppressi; la maggior parte è stata assorbita dalle industrie attraverso la gestione dei magazzini. A giudizio del Consiglio federale occorre fare tutto il possibile affinché la chiusura della tratta della valle del Reno rimanga un evento isolato. A tal fine vanno presi opportuni provvedimenti nell’ambito dei lavori di costruzione, nel coordinamento dei cantieri come pure attraverso un’adeguata gestione del traffico in caso di perturbazioni. La chiusura di questa tratta ha dimostrato che un evento di tale durata o di portata internazionale non può essere gestito esclusivamente a livello nazionale. Il Consiglio federale è quindi favorevole a far sì che gli esistenti organismi preposti ai corridoi europei per il traffico merci su rotaia rafforzino l'attività nel quadro delle loro competenze.

Nell'ambito del rapporto sul trasferimento del traffico 2017 il Consiglio federale ha altresì esaminato, in adempimento del postulato 14.4170 depositato dalla consigliera nazionale Viola Amherd, se debba essere reso obbligatorio il ricorso a treni navetta per il trasporto di merci pericolose attraverso il Sempione. È giunto alla conclusione che prima di prendere una decisione occorre effettuare un’analisi del rischio. Raccomanda inoltre di prendere in esame la possibilità di un impegno volontario da parte del settore dei caricatori per aumentare la sicurezza stradale lungo il tragitto del Sempione. Il numero delle imprese interessate è chiaramente determinabile. Il Consiglio federale accoglierebbe con favore un accordo tra il Cantone del Vallese e tali imprese, volto a ridurre il numero dei trasporti di merci pericolose a un livello accettabile per la popolazione.

Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dei trasporti, Settore Informazione
Tel. +41 58 462 36 43
presse@bav.admin.ch

Documenti
Rapporto sul trasferimento del traffico luglio 2015 – giugno 2017 (PDF, 2 MB)

https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniz ... 69050.html


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: gio 28 dicembre 2017; 19:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 6:21
Messaggi: 16760
Località: Milano Santa Giulia - AV, IC, R, S13, S12, S2, S1, M3, 140, 95, 88, 84, NM3, Q88
domanda su una questione già dibattuta in passato ma, non seguendo assiduamente il topic, non so se è stata risolta:
per fare milano-mendrisio col regionale per lugano si può acquistare un biglietto unico, o tocca spezzare il biglietto (e quindi anche il viaggio) a como/albate/chiasso?

nel secondo caso, da sito FFS non riesco a trovare la tariffa per un biglietto andata e ritorno , ma solo quella di andata a 2,10 CHF (chiasso-mendrisio). Quella a/r quanto verrebbe?

_________________
Non sono previste fermate intermedie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: gio 28 dicembre 2017; 21:40 
Non connesso
Forum Admin

Iscritto il: sab 29 aprile 2006; 16:36
Messaggi: 13280
Località: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)
Il biglietto AR è sempre il doppio di uno di sola andata, ma in Ticino in alcuni casi (mi pare da tre zone in poi) il biglietto AR vale come carta giornaliera.

Già da qualche anno è possibile fare biglietti combinati Ticino-Lombardia validi solo per la ferrovia, ma dal cambio orario sono stati sostituiti da biglietti combinati kilometrico Trenord+a zone Arcobaleno, che costa meno dei precedenti a parità di tratta e dà inoltre accesso a tutti i mezzi pubblici nelle zone acquistate.

Il fatto che le nuove tariffe offrano di più a minor prezzo si spiega col fatto che i precedenti biglietti internazionali per la parte svizzera consideravano la tariffa kilometrica nazionale svizzera (e quindi valevano solo per la relazione scelta), quelli nuovi considerano la tariffa ticinese che è più bassa e a zone.

_________________
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: ven 29 dicembre 2017; 5:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 6:21
Messaggi: 16760
Località: Milano Santa Giulia - AV, IC, R, S13, S12, S2, S1, M3, 140, 95, 88, 84, NM3, Q88
ottimo! ora rimane la domanda: dove si fanno questi biglietti? sia sul sito trenitalia che quello ffs la soluzione internazionale non è vendibile online...

_________________
Non sono previste fermate intermedie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: ven 29 dicembre 2017; 23:44 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 14 settembre 2009; 20:39
Messaggi: 3508
Cita:
BIGLIETTI TRANSFRONTALIERI

I biglietti transfrontalieri permettono di viaggiare in Ticino e in Lombardia, sui mezzi di tutte le imprese di trasporto che aderiscono alla Comunità tariffale Arcobaleno e sui treni regionali e suburbani di Trenord.

L'acquisto di biglietti transfrontalieri può essere fatto sia tramite i canali di vendita della Comunità tariffale Arcobaleno sia tramite i canali di vendita di Trenord.

I titoli di trasporto venduti all'interno della Comunità tariffale Arcobaleno sono emessi solo in franchi svizzeri (CHF) e i titoli di trasporto venduti da Trenord sono emessi solo in euro (EUR).

Per maggiori informazioni e condizioni generali di trasporto arcobaleno.ch e trenord.it.

http://tilo.ch/Servizi/Biglietti.html


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: sab 30 dicembre 2017; 0:01 
Non connesso

Iscritto il: lun 26 novembre 2012; 14:55
Messaggi: 3535
Località: Z314 Z315
Perché farli acquistare tutti quanti dal sito di TiLo ci faceva schifo. Deve rimanere un marchio vuoto?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: sab 30 dicembre 2017; 0:16 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 14 settembre 2009; 20:39
Messaggi: 3508
Ma potrebbe emettere biglietti? Quale codice dovrebbe metterci? Le ITC che vendono biglietti internazionali (come Travys, ad es.: https://commons.wikimedia.org/wiki/File ... 040410.jpg) ci mettono l'1185 (come le FFS), però non mi risulta che ve ne siano che pratichino la vendita elettronica (al più per telefono).

Su un'altra pagina, ovviamente non al menu "biglietti", si parla tuttavia di acquisto elettronico:
Cita:
[...]
I biglietti e gli abbonamenti sono acquistabili:

in Ticino presso i canali di vendita della Comunità tariffale Arcobaleno (distributori automatici Arcobaleno, agli sportelli ed ai distributori automatici presso le stazioni FFS, agli sportelli delle aziende di trasporto convenzionate);
in Lombardia presso le biglietterie Trenord e Trenitalia, le rivendite esterne autorizzate, le emettitrici automatiche abilitate alla vendita della tariffa, on-line (printed-at-home), a bordo treno (solo per biglietti di andata).
[...]

http://tilo.ch/Tools/News-list/Bigliett ... lieri.html

P.S. E infatti sembra esserci un apposito reparto nello "store" (un po' laborioso ma pare funzionare, o quantomeno si ottiene un prezzo): http://store.trenord.it/biglietti-transfrontalieri


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: sab 13 gennaio 2018; 12:55 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 14 settembre 2009; 20:39
Messaggi: 3508
Altro test in arrivo, come i portali luminosi bernesi, le frecce sul pavimento, la GoodBox, gli Starbuckswagen (e il Catering 3.0, che è ormai ridotto a un'ombra di se stesso), i minibar a pile di combustibile, e ancora un po' che vado avanti mi vengono i crampi alle dita...
Cita:
Zone non fumatori nelle stazioni: Le FFS lanciano un test di diversi mesi.

Comunicato stampa, 10.01.2018

Il 1° febbraio 2018 nelle sei stazioni FFS di Basilea, Bellinzona, Coira, Neuchâtel, Nyon e Zurigo Stadelhofen prende il via un test di diversi mesi incentrato sull’ampliamento delle zone non fumatori. L’obiettivo è migliorare la sicurezza e la pulizia nelle stazioni e, in definitiva, la qualità della sosta per i clienti.
Il 1° febbraio 2018 le FFS avviano un test con zone non fumatori in sei stazioni. Le zone non fumatori in stazione si ripercuotono positivamente sulla sicurezza e sulla pulizia, migliorando così la qualità della sosta per i clienti. Il numero crescente di pendolari comporta un grande affollamento nelle ore di punta. In questi casi se le sigarette entrano in contatto con vestiti, pelle e capelli dei passanti si possono creare spiacevoli inconvenienti. Spesso, inoltre, i mozziconi di sigaretta non vengono buttati negli appositi posacenere, ma vengono gettati sui binari o sui marciapiedi. A farne le spese sono i clienti, che percepiscono una riduzione della qualità della sosta, ma anche l’ambiente. Con le zone non fumatori nelle stazioni, pertanto, le FFS contribuiscono anche alla salvaguardia dell’ambiente.
Ampliamento delle zone non fumatori in sei stazioni.
Nei prossimi mesi nelle stazioni FFS di Basilea, Bellinzona, Coira, Neuchâtel, Nyon e Zurigo Stadelhofen le FFS testeranno diverse tipologie di zone non fumatori e raccoglieranno poi i feedback dei clienti. Il test a Coira verrà condotto in collaborazione con la Ferrovia retica e AutoPostale. Il progetto delle zone non fumatori nelle stazioni prende spunto dall’estero. Infatti, in alcuni Paesi europei come ad esempio la Germania, la Francia e l’Italia, è previsto un divieto totale o parziale di fumo nelle stazioni e le esperienze sono positive.
Il test che prenderà il via a febbraio per diversi mesi costituirà la base per l’introduzione di una soluzione unitaria nelle stazioni FFS di tutta la Svizzera.
Zone non fumatori nelle stazioni.
Basilea FFS: nell’atrio principale, nelle ali laterali, nell’area di accesso ai binari 1-4 e 14-17, ai marciapiedi, sulla passerella principale, sulla passerella della posta e all’ingresso sud della stazione.
Bellinzona: nelle diverse parti dell’edificio, al piano interrato, nel sottopassaggio e sulla passerella*. Alla stazione di Bellinzona vengono testate delle zone fumatori sui marciapiedi.
Coira: nell’edificio, in tutto il piano interrato, nel sottopassaggio, sui marciapiedi e sui relativi accessi, sul piazzale coperto degli autopostali. Alla stazione di Coira vengono testate delle zone fumatori sui marciapiedi e sul piazzale coperto degli autopostali.
Neuchâtel: nell’edificio, nel sottopassaggio, tra le singole parti dell’edificio, sui marciapiedi e sui relativi accessi. Alla stazione di Neuchâtel vengono testate delle zone fumatori sui marciapiedi.
Nyon: negli edifici, nel sottopassaggio, tra le singole parti dell’edificio e sui marciapiedi.
Zurigo Stadelhofen: nell’edificio, sui marciapiedi e sui relativi accessi, al piano interrato.

https://company.sbb.ch/it/media/servizi ... 8/1/1001-1

* Mi piacerebbe conoscerne l'utilità, dato che si tratta del borgo più ventoso dell'orbe terracqueo. O trattasi di test tanto per fare?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: sab 13 gennaio 2018; 18:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 6:21
Messaggi: 16760
Località: Milano Santa Giulia - AV, IC, R, S13, S12, S2, S1, M3, 140, 95, 88, 84, NM3, Q88
Cosa c'entra il vento? L'incipit dell'articolo parla chiaro riguardo alle motivazioni che hanno portato a tale sperimentazione:

Il numero crescente di pendolari comporta un grande affollamento nelle ore di punta. In questi casi se le sigarette entrano in contatto con vestiti, pelle e capelli dei passanti si possono creare spiacevoli inconvenienti. Spesso, inoltre, i mozziconi di sigaretta non vengono buttati negli appositi posacenere, ma vengono gettati sui binari o sui marciapiedi.

Dal canto mio avrei preferito che avessero seguito l'esempio tedesco ed olandese, dove "è vietato fumare ovunque, tranne nelle aree appositamente segnalate", anziché questo approccio del "fumate ovunque tranne dove esplicitamente vietato ".

_________________
Non sono previste fermate intermedie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: sab 13 gennaio 2018; 18:39 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 14 settembre 2009; 20:39
Messaggi: 3508
Dai, balle che si inventano al Wankdorf, quelle del bruciare i vestiti o la pelle (sulla deserta passerella di Bellinzona, poi). Chissà quanto è costata l'elaborazione di questo concetto...

Quanto ai mozziconi, si puniscano piuttosto i maleducati fumatori di sigarette con i loro residui non biodegradabili, invece di metterli in un calderone coi fumatori di pipe, sigari e cigarillos (senza filtro).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: sab 13 gennaio 2018; 19:25 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 30 agosto 2006; 8:04
Messaggi: 20507
Talebani!!!

_________________
Immagine

ridateci Freedrichstrasse!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: dom 14 gennaio 2018; 17:40 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49788
Località: Monza
A parte ogni considerazione locale ed ogni fanatismo fuori luogo, quello dei mozziconi è effettivamente un problema,
Mi sono divertito a fare un calcolo.
Supponiamo che ci siano 2 milioni di fumatori su una popolazione di 7,6 miliardi.
Se ogni fumatore fumasse la media (prudenziale) di 10 sigarette al giorno avremmo in un anno più di 7 miliardi di mozziconi, ma probabilmente di più. Quanti di questi finiscono nel terreno, nei fiumi, nel mare?

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: lun 15 gennaio 2018; 8:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 6:21
Messaggi: 16760
Località: Milano Santa Giulia - AV, IC, R, S13, S12, S2, S1, M3, 140, 95, 88, 84, NM3, Q88
Se non fosse che la piccola Austria ha già da sola ben più di 2 milioni di fumatori :P

_________________
Non sono previste fermate intermedie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Svizzera
MessaggioInviato: lun 15 gennaio 2018; 9:48 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49788
Località: Monza
Mi sono confuso nello scrivere. :oops: 2 miliardi di fumatori volevo dire.
Avendo scritto male poi ho calcolato di conseguenza per cui, se non prendo un abbaglio, i mozziconi sono migliaia di miliardi!

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 468 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 28, 29, 30, 31, 32  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010