Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Re: Più tecnologia, meno cemento

Postby Coccodrillo » Thu 21 January 2010; 18:13

L'idea in se è buona, però limitare dalle 9 è una divisione troppo drastica. I primi tre IC Chiasso-Zurigo (prima del CIS 12 delle 7.10 da Centrale) non sono certo pieni, e neppure i due IR, ma su tali treni la carta non sarà valida.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13501
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Più tecnologia, meno cemento

Postby Coccodrillo » Tue 23 March 2010; 23:24

Nuovi dettgali su Ferrovia 2000 terza tappa. Non ho ancora cominciato la lettura, comunque segnalo...

...l'articolo in italiano: http://www.news-service.admin.ch/NSBSub ... e/it/32347

...e quello in francese, con degli allegati: http://www.news-service.admin.ch/NSBSub ... e/fr/32347
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13501
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Più tecnologia, meno cemento

Postby EB 740-02 » Wed 24 March 2010; 9:02

Le intenzioni sembrano ottime! :clap:
Saranno contenti quelli che vivono nelle "agglomerazioni" di Berna, Basilea e Zurigo! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
La maestra mi chiese di Massimiliano Robespierre. Io le risposi che i giacobini avevano ragione e che, terrore o no, la Rivoluzione francese era stata una cosa giusta. La maestra non ritenne di fare altre domande.
User avatar
EB 740-02
 
Posts: 1280
Joined: Tue 03 April 2007; 18:49
Location: Cogliate (geograficamente in Insubria, amministrativamente in provincia di un sobborgo di Milano)

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Coccodrillo » Fri 21 January 2011; 13:13

L'Iniziativa per i trasporti pubblici, proposta dall'Associazione Traffico e Ambiente, è stata accettata: si voterà quindi se destinare alla ferrovia il 50% dell'imposta sugli oli minerali invece del 25%. Questo darebbe altri 800 milioni di franchi all'anno per i trasporti pubblici.

Il governo la boccia in quanto togleirebbe soldi alle strade, proporrà quindi un controprogetto: http://www.news.admin.ch/message/index. ... g-id=37311

Spiegazione dell'ATA: http://www.ata.ch/it/i-nostri-temi/iniz ... blici.html
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13501
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Coccodrillo » Fri 21 January 2011; 13:45

Lingue minoritarie :arrow: viewtopic.php?f=10&t=4488
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13501
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Coccodrillo » Thu 31 March 2011; 11:54

Nuovi progetti: http://www.news.admin.ch/message/index. ... g-id=38374

Da notare entro il 2025 la cadenza al quarto d'ora nel traffico intercity fra Ginevra e Losanna, alla mezz'ora su Zurigo-Lugano e RegioExpress ogni mezz'ora fra Locarno e Lugano (uno su due forse prosegue per Varese e Malpensa).

Le opere infrastrutturali previste in Ticino sono il raddoppio della linea per Locarno fino a Tenero (parte facile di pianura, oltre è in galleria o a mezza costa stretta fra le case) ed un quinto binario a Lugano.

L'allargamento al gabarit C/PC 80-400 del Gottardo pare probabile entro il 2019, ma con un finanziamento separato.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13501
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Coccodrillo » Thu 31 March 2011; 12:16

Comunicato stampa odierno del Canton Grigioni.

Il Governo grigionese ha approvato il piano "Retica 30" della Ferrovia Retica sostenendo così la prevista introduzione scaglionata della cadenza semioraria a partire da dicembre 2014.

Il Governo approva il piano "Retica 30" della FR
Il Cantone dei Grigioni sostiene la prevista introduzione scaglionata della cadenza semioraria sulle linee principali della Ferrovia Retica (FR). Il Governo grigionese ha preso atto del piano "Retica 30" inoltrato dalla FR e lo ha approvato. Al contempo ha incaricato la FR di preparare l'attuazione di questo piano e di inoltrare tempestivamente le domande necessarie a questo scopo per l'acquisto di materiale rotabile e per l'ampliamento dell'infrastruttura.
La domanda di approvazione del nuovo programma d'offerta "Retica 30", presentata dalla FR all'Ufficio federale dei trasporti e al Cantone dei Grigioni, prevede, a partire da dicembre 2014, di garantire l'adozione dei previsti collegamenti FFS ogni 30 minuti a Landquart e a Coira. Già a partire da quella data la FR vuole infatti introdurre nuovi treni da Landquart a St. Moritz via Vereina/Zernez. In questo modo, per l'Engadina risulta una netta diminuzione della durata del tragitto e un'offerta a cadenza semioraria alternata attraverso l'Albula o la Vereina con coincidenze con i treni FFS a Landquart o a Coira. Al contempo, sulle linee principali della FR Landquart-Davos e Coira-Ilanz va realizzata una nuova offerta a cadenza semioraria. Per fasi di ampliamento future, la FR mira a introdurre collegamenti ogni 30 minuti all'interno dei Grigioni anche sulla tratta dell'Engadina e su quella di Arosa, almeno nei momenti di maggior traffico stagionali o giornalieri. Secondo il piano, questa offerta va costantemente ampliata. L'obiettivo dell'introduzione di una cadenza semioraria durante tutto il giorno sulla maggior parte della rete della FR potrebbe venire raggiunto tra il 2025 il 2030.
Il Governo ritiene che questo sviluppo nei trasporti pubblici, molto importante per i Grigioni, debba essere portato avanti in modo prioritario soprattutto per quanto riguarda la pianificazione e il finanziamento dei necessari investimenti per l'infrastruttura e il materiale rotabile della FR. I trasporti pubblici con treni e bus forniscono un importante contributo per la qualità dell'ubicazione dei Grigioni. Per rispondere meglio alle necessità odierne e future dei pendolari e di chi usa i treni durante il tempo libero, la FR deve ampliare l'offerta. Nel frattempo la cadenza semioraria sulle linee principali è diventata lo standard nella maggior parte delle regioni svizzere. I Grigioni non sono solo una delle poche eccezioni a livello regionale, bensì anche in direzione di Zurigo, San Gallo e di Bellinzona.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13501
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby S-Bahn » Thu 31 March 2011; 14:08

Arriveranno a Tirano ogni 30' con una ferrovia di montagna mentre non siamo capaci di arrivarci ogni ora dal fondovalle perché mancano 50 metri di binario a Ponte...
In omnia pericula tasta testicula
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51698
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Coccodrillo » Sun 03 April 2011; 19:10

Purtroppo i decisori imbecilli e strapagati sono arrivati anche in Svizzera. Senza parole.

FFS: scegli il treno diretto? pagherai il 20% in più

In futuro viaggiare con un treno diretto potrebbe costare parecchio di più che percorrere la stessa tratta su un convoglio regionale: una differenza di prezzo del 20% a seconda della velocità è, secondo il presidente del consiglio di amministrazione delle FFS, Ulrich Gygi, "assolutamente possibile". Anche chi sceglie la prima classe dovrà aprire maggiormente il portafogli, annuncia da parte sua il direttore generale Andreas Meyer.
L'azienda pensa a un sistema tariffario basato sulla qualità dell'offerta: attraverso un microchip o tramite il telefonino al viaggiatore potrebbe essere addebitato un determinato prezzo sul suo conto personale, che dipenderà dal comfort offerto dal treno e dai tempi di viaggio, spiega Gygi in un'intervista pubblicata oggi dal "SonntagsBlick". L'importante, aggiunge, è che per il cliente il costo del trasporto sia trasparente prima che salga sul convoglio. L'abbonamento generale, precisa Meyer sulla "SonntagZeitung", tenderà quindi a non essere più a prezzo fisso, ma sarà più probabilmente una carta elettronica che terrà conto del costo del viaggio.


Come noto le FFS vogliono anche distribuire meglio i loro clienti nelle varie fasce orarie, attraverso quelli che Gygi chiama "incentivi". Meglio ancora: sarebbe auspicabile che i pendolari, grazie a orari flessibili al lavoro a casa, potessero evitare di prendere sempre gli stessi treni al mattino. A questo proposito le FFS vogliono dare l'esempio: "abbiamo inviato i nostri collaboratori a organizzare le sedute a Zurigo non alle 8.30 o alle 9, bensì alle 11; dobbiamo cominciare da noi stessi se vogliamo cambiare qualcosa", afferma l'ex direttore della Posta.

Al nuovo sistema di prezzo dei biglietti e degli abbonamenti sta lavorando un gruppo di lavoro: il suo compito, tenuto fra l'altro conto delle varie comunità tariffarie, è simile alla quadratura del "cerchio": per questo i progressi "sono relativamente lenti", prosegue Gygi. Oltretutto le soluzioni tecniche in materia sono molto care.

Anche il direttore generale Meyer parla di "alcuni anni", prima che vi saranno i requisiti tecnici e giuridici necessari per il nuovo approccio. Nel frattempo i prezzi aumenteranno in ogni caso: "nella nostra pianificazione abbiamo finora calcolato aumenti annui del 3%", ricorda il manager. Il divario fra abbonamento generale di prima classe e di seconda potrebbe inoltre essere esteso, con in parallelo però "un ulteriore miglioramento del servizio".

La clientela però si sta già preoccupando, e non poco: secondo il presidente dell'associazione "Pro Bahn" Kurt Schreiber i previsti aumenti comporteranno sino al 2017, sulle linee dirette, incrementi fino al 50%. Ad esempio il biglietto Zurigo-Berna andata e ritorno in seconda classe e con l'abbonamento a metà prezzo passerebbe dagli attuali 47 franchi a oltre 70 franchi, quello di prima classe da 78 a 117 franchi. "Questo è completamente esagerato", sostiene Schreiber in dichiarazioni rilasciate al "SonntagsBlick". "La ferrovia è un bene della comunità, non deve coprire i costi". Perché punire - si chiede il presidente di Pro Bahn - chi deve recarsi al lavoro? "Per noi entrano in discussioni solo aumenti nel quadro dell'inflazione.

(ats)


:arrow: http://www.bluewin.ch/it/index.php/563, ... nomia/sda/
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13501
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby S-Bahn » Sun 03 April 2011; 19:13

Più che altro stanno mettendo in discussione uno degli elementi di successo del sistema ferroviario svizzero.
Anche da loro è arrivato a fare danno qualche pirla paladino della segmentazione e di altre deleterie amenità del genere.
In omnia pericula tasta testicula
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51698
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Coccodrillo » Sun 03 April 2011; 19:36

Esatto, pirla, una persona che sostanzialmente dice di cominciare a lavorare alle 11 a lavoratori dipendenti obbligati a farlo alle 8 non merita altri aggettivi.

Anche perché su alcune linee tutti i treni sono pieni, anche quelli più lenti che, alla fine, sono gli IR, visto che su linee come la Losanna-Ginevra in regionali omnibus sono stati eliminati causa mancanza di capacità (oggi ci sono 1 RegioExpress+3 IR+2 IC+RegioExpress di rinforzo all'ora+merci ed EC irregolari). Su questa come su altre linee si sta pianificando il cadenzamento al quarto d'ora in servizio IC/IR. Cosa accidenti c'è da segmentare su linee come queste?

Esempio della Losanna-Ginevra: http://www.quadri-orario.ch/fileadmin/f ... 11/150.pdf

Tutta a doppio binario tranne da Coppet a Ginevra, dove è a tre binari gestiti come 2+1. Undici arrivi passeggeri di tutti i livelli di servizio solo dalle 7.00 alle 7.59, con progetti per aggiungere altri tre o quattro treni/ora e per usare su alcuni di essi complessi a due piani di 400 metri...
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13501
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Coccodrillo » Mon 11 April 2011; 22:42

Sono stati pubblicati oggi i vari rapporti annuali dei grandi progetti in corso: http://www.news.admin.ch/message/index. ... g-id=38568

Fra questi il primo rapporto SIF/ZEB (Ferrovia 2000 II tappa). Le opere principali per Ticino e per il San Gottardo sono queste:
* marciapiedi più lunghi a Bellinzona (2017)
* raddoppio Contone (bivio Luino)-Quartino (2017)
* prolungamento raddoppio di Walchwil e raddoppio Cham-Rotkreuz (2017)
* binari merci da 750 metri a Bellinzona (2018)
* raddoppio parziale (circa 4 km) della tratta Contone-Tenero (2020)
* quinto binario a Lugano, necessario per la cadenza semioraria (2020)

Mentre altrove...
* Quarto binario Losanna-Renens (2022) e salto di montone (2024)
* prolungamento a 420 metri marciapiedi di Losanna (2025)
* tunnel di Eppenberg (2022) fra Olten e Lenzburg, lungo circa 4 km, quadruplicamento dell'ultimo breve tratto a due binari fra Berna e Zurigo
* tutto il resto entro il 2026 (segnalamento, alimentazione in elettricità, modifiche minori ai binari)
* tunnel di Chestenberg (circa 10 km compresi gli accessi) stralciato dal SIF, fra Rupperswil e Othmarsingen

Progetti RAV:
* conversione a 25 kV e sistemazioni varie della Ginevra-La Plaine per fine 2014
* raddoppio parziale Zurigo-Sciaffusa attivo da dicembre 2012 (renderà possibile la cadenza semioraria in traffico IC)
* per fine 2011 raddoppio totale San Gallo-Goldach, la tratta Goldach-Rorschach rimarrà a binario unico
* attivazione Rosshäuserntunnel per novembre 2016 (linea BLS Berna-Neuchâtel), inizio lavori al più presto a settembre 2011

Note varie:
* la fine dei lavori antirumore (non solo barriere) è prevista per il 2015, sono stati realizzati 148 km di barriere antitreno su 285
* si sta pensando di lasciare all'aperto la parte nord del tunnel dell'Adler a causa di terreno cedevole che obbliga a regolari lavori, il tunnel si bene qui: http://map.search.ch/Pratteln,-Zeiglerweg
* entro il 2012 ETCS L1LS in tutti il Ticino, successivmente sugli assi di transito del Gottardo e del Lötschebrg-Sempione
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13501
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby ing » Tue 12 April 2011; 9:32

Dove lo fanno il 5° binario a Lugano?
ing
 
Posts: 5466
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Coccodrillo » Tue 12 April 2011; 10:13

Non lo so. La spesa prevista è elevata, arriva mi pare al centinaio di milioni di franchi, quindi posso ipotizzare sia oltre il binario 4 con demolizione dell'edificio della posta e ricostruzione di tutte le strade a fianco, e anche del passaggio a livello se vogliono raccordare il nuovo binario anche a sud (per usarlo come capolinea basterebbe un raccordo lato nord, ma sarebbe penalizzante soprattutto vista la spesa elevata per costruirlo). Nel caso di raccordo anche a sud l'ideale sarebbe ovviamente spostare il corretto tracciato dal binario 3 al 4, e la rpecedenza verso nord dal 4 al 5, col 3 come capolinea, nel qual caso i proprietari dell'albergo vicino al PL potrebbero non essere molto contenti.

Mappa: http://maps.google.ch/maps?f=q&source=s ... 1&t=k&z=19
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13501
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Coccodrillo » Thu 28 April 2011; 22:54

Due filmati sul Wakkolino (mio neologismo per indicare il prototipo di carrozza ad assetto variabile limitato per treni a due piani) segnalati da Viersieben su FOL:

Ae 4/7 wrote:Servizi televisivi sulla presentazione alla stampa del sistema "Wako":
- TSI (piuttosto di scarsa qualità): http://la1.rsi.ch/home/networks/la1/tel ... tabEdition
- TSR (in francese, ma di miglior qualità): http://www.tsr.ch/video/info/journal-19h30/#id=3108938
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13501
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

PreviousNext

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests