Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Viersieben » Sun 09 February 2014; 18:29

Image
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3629
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Astro » Sun 09 February 2014; 18:36

Mi chiedo come mai il numero dei cantoni sia dotato di parte decimale...
Comunque, a fronte di una popolazione sugli 8 milioni (a memoria), ha votato poco piu' di un terzo: solo 2,86 milioni. Stanno prendendo la china dell'Italia?
Astro
 
Posts: 3664
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Viersieben » Sun 09 February 2014; 18:48

Negli 8 milioni sono compresi anche gli stranieri (intorno al 23%, mi pare); comunque la partecipazione, per gli standard locali, non è stata affatto bassa.

La parte decimale nel totale dei cantoni è dovuta al fatto che i "Cantoni di Obvaldo, Nidvaldo, Basilea Città, Basilea Campagna, Appenzello Esterno e Appenzello Interno dispongono di un mezzo voto ciascuno": http://www.admin.ch/opc/it/classified-c ... .html#a142 Si tratta, infatti, degli ex-semicantoni, statuto abolito dalla costituzione del 1999 (una parificazione (totale) dello statuto dei semicantoni a quello dei cantoni avrebbe rischiato di compromettere tutta la riforma (non che mi sarebbe dispiaciuto :divano: ), cambiando fortemente gli equilibri proprio in materia di modifiche costituzionali, cosa che ai cantoni cittadini (salvo Basilea Città) e romandi non credo sarebbe piaciuta).
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3629
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby brianzolo » Mon 10 February 2014; 11:58

da il cittadino

Il Gatto Arturo e le porte della Svizzera
Feb

10

2014
Buongiorno,
fin da quando ero bimbetto, varcando il confine con la Svizzera, con la Confederazione Elvetica, con il Canton Ticino, insomma... bastava arrivare a Chiasso perché mi sentissi parte di un mondo altro che, all'epoca, mi sembrava tutto un rutilare di cioccolato, tabaccai, banche e... orologi a cucù. Tutto uguale all'Italia, ma tutto diverso, a iniziare dalle micro (e macro) differenze linguistiche, agli orari che mi sembravano assurdi (un Paese che chiude alle 17?)... Perfino i prodotti di uso comune ce la mettevano tutta per farti sentire la loro alterità.

No Ovomaltina, ma OvomaltinE. No Mastro Lindo, ma Meister Proper, e così via. Però la tele era a colori quando da noi era ancora in bianco e nero e i cartoni di Scacciapensieri erano più belli di quelli della Tv dei ragazzi. Soprattutto loro avevano il mio prediletto Gatto Arturo per il quale provavo una sorta di sacrale venerazione.

Ma da ieri tutto è cambiato: il Gatto Arturo non mi vuole. Il Gatto Arturo mi odia e mi disprezza. Il Gatto Arturo mi vede come una sanguisuga, che sfrutta tutte le comodità elvetiche, che va lì, si prende il suo lavoro, ha tutti i diritti e nessun dovere, manca solo che pensi che voglia fregargli la donna (si sa: gli italièni sono focosi, mica come gl'isvizzeri), anzi, missà che è così. Insomma, il Gatto Arturo mi vede come un ratto, ed è già tanto che non mi corre dietro tentando di mangiarmi. Però non mi aveva mai deluso prima: che il Gatto Arturo voglia impartirmi una dura lezione?...
:mrgreen:
Image

ridateci Freedrichstrasse!
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20597
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby EuroCity » Mon 10 February 2014; 12:29

http://www.jacopofo.com/Perche-gli-sviz ... telligenti

:o :lol:

Beh, non si sono certo dimostrati "più intelligenti" ultimamente, però: la leggendaria Chrüterchraft (la ricoliana forza delle erbe) è stata tradita, a quanto pare - mah!

Purtroppo, il "leghismo" (in senso lato) ignorante, rozzo, razzista e qualunquista colpisce ancora, questa volta in Svizzera (abusando anche dello strumento referendario)...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12000
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Viersieben » Mon 10 February 2014; 12:34

A dir la verità (forse converrebbe spostarsi a discuterne in sede più opportuna, tipo questa o, al limite, questa) tutta questa indignazione non la capisco:
- in primo luogo, com'è che quand'era un bimbetto lo lasciavano entrare nonostante non ci fosse l'infausta libera circolazione (invenzione, mi pare, prettamente europeo occidentale; mi si corregga se sbaglio ma non esisteva neppure tra i Paesi del blocco orientale, i quali per ideologia avrebbero dovuto essere i più "aperti")?
- in secondo luogo, dov'è tutta questa indignazione nei confronti, per esempio, degli Stati Uniti d'America i quali, pur avendo, al contrario della Svizzera, un sacco di spazio vuoto, applicano anche loro dei contingenti?
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3629
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby EuroCity » Mon 10 February 2014; 12:40

Certo, gli Stati Uniti sono ovviamente da biasimare anche loro, per le leggi troppo restrittive (e per altre cose, anche): inutile dirlo...

Come chiunque cerchi di isolarsi in qualche modo dal mondo, anche se per cercare di proteggersi.

Non è certo così (con leggi troppo restrittive) che si migliora la situazione, sia globalmente che localmente...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12000
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Viersieben » Mon 10 February 2014; 13:20

Tra l'altro, proprio la libera circolazione in salsa europea occidentale, discrimina terribilmente a livello globale (i cosiddetti Paesi terzi)...
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3629
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby EuroCity » Mon 10 February 2014; 13:28

Infatti, ci vorrebbe una libera circolazione a livello planetario, una volta risolti i problemi del terzo mondo, ecc. ecc.
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12000
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Coccodrillo » Mon 10 February 2014; 22:09

Astro wrote:Mi chiedo come mai il numero dei cantoni sia dotato di parte decimale...
Comunque, a fronte di una popolazione sugli 8 milioni (a memoria), ha votato poco piu' di un terzo: solo 2,86 milioni. Stanno prendendo la china dell'Italia?


Viersieben wrote:Negli 8 milioni sono compresi anche gli stranieri (intorno al 23%, mi pare); comunque la partecipazione, per gli standard locali, non è stata affatto bassa.


A memoria ha votato il 57% degli aventi diritto, molto per gli standard elvetici.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13340
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Coccodrillo » Thu 04 September 2014; 17:48

Progetto orario 2025: http://www.bav.admin.ch/fabi/04579/index.html?lang=it

Si tratta dell'orario reticolare (merci compresi) allo stato di pianificazione attuale.

Segnalo i punti interessanti per il Ticino:

* treni ibridi S50 Castione-Varese + RE10 Biasca-Chiasso che fra Lugano e Mendrisio viaggiano insieme
* S20 ogni quarto d'ora
* RE Locarno-Varese-Malpensa
* fra Mendrisio e Chiasso, in punta, due S10 e una S40
* merci diretti a sud via Biasca, diretti a nord via nuova linea ATG
* merci diretti a sud via tunnel di Balerna-Chiasso Sm, diretti a nord via Chiasso Vg-Balerna stazione

Insomma, la FMV non porterà solo un triangolo, ma un sistema di treni con più destinazioni. Prevedo il caos fra i passeggeri.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13340
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby msr.cooper » Fri 05 September 2014; 10:45

Coccodrillo wrote:* treni ibridi S50 Castione-Varese + RE10 Biasca-Chiasso che fra Lugano e Mendrisio viaggiano insieme

Cioè? Treni che si accoppiano a Lugano e si disaccoppiano a Mendrisio, e vv? :shock:
E quindi da Albate o da Varese partiranno treni per Erstfeld? :P
-
Image
User avatar
msr.cooper
Forum Admin
 
Posts: 17036
Joined: Sat 29 April 2006; 20:55

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Trullo » Fri 05 September 2014; 10:46

Bello, li voglio anch'io. Che si disaccoppiano a Bovisa e poi metà va a Cadorna e metà nel passante :mrgreen:
"Io non distinguo gli uomini, come fanno gli ignoranti, in greci e barbari. Non mi interessa la provenienza dei cittadini, neanche la razza della nascita. Li distinguo con una sola misura: la virtù.
Per me, ogni buon straniero è greco ed ogni cattivo greco è peggiore del barbaro." (Alessandro III di Macedonia, detto il Grande)
User avatar
Trullo
 
Posts: 26018
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby brianzolo » Fri 05 September 2014; 10:54

questa mi mancava :wall: :lol:
Image

ridateci Freedrichstrasse!
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20597
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Re: Più tecnologia, meno cemento (Ferrovia 2000)

Postby Lucio Chiappetti » Fri 05 September 2014; 11:28

Trullo wrote:Bello, li voglio anch'io. Che si disaccoppiano a Bovisa e poi metà va a Cadorna e metà nel passante :mrgreen:


Ma una volta non c'erano treni in partenza da Cadorna che poi si dividevano ? O mi confondo con qualcosa che ho visto non so se in Germania o in UK ?
100 anni dell'Unione Astronomica Internazionale https://www.iau-100.org/
Lucio Chiappetti
 
Posts: 4466
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

PreviousNext

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 10 guests