Infrastruttura RFI

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Re: Infrastruttura RFI

Postby S-Bahn » Tue 31 December 2019; 1:29

Questo 25% mi sa che non è più una stima adeguata.
Inoltre se si pianta un treno è colpa di Trenord, ma se con un treno piantato si blocca mezza Milano per ore RFI non può ritenersi non responsabile.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51899
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Infrastruttura RFI

Postby fra74 » Tue 31 December 2019; 18:39

E nel frattempo RFI prova ancora ad addossare la colpa (o una parziale colpa) dell'incidente di Pioltello a Trenord...

https://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/ ... -1.4959215
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25074
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Infrastruttura RFI

Postby luca » Tue 31 December 2019; 18:55

I l binario spezzato, d’accordo: ma il treno? Rete ferroviaria italiana (Rfi) non si rassegna agli esiti della maxi consulenza

Eh, sempre a quelli che non hanno pagato il biglietto andate a fare la multa, invece agli immigrati????
Se parcheggi sulle strisce pedonali ti danno la multa, invece i politici che non pagano mai?????
Eh signora mia, di questi tempi dove andremo a finire???
E allora il PD???
Fiero utente abituale del TPL
Viva il trasporto pubblico moderno!
User avatar
luca
 
Posts: 8799
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: Infrastruttura RFI

Postby dedorex » Tue 31 December 2019; 19:44

Beh, non mi sembrano paragoni calzanti. Se fosse dimostrato che un eventuale difetto del treno è una concausa del deragliamento, la posizione di RFI si alleggerirebbe. Non trascuriamo che i casi di
pezzi di fungo che si rompono non sono così rari, ma per deragliare un treno come a Pioltello ci vuole tanta, ma proprio tanta sfortuna. Se i bordini dei carrelli fossero stati usurati, magari hanno favorito il deragliamento. Mi sembra normale da parte di RFI tentarci

@Sbahn
Che le colpe di RFI siano il 20% oppure il 50% per me cambierebbe poco: nel compartimento di Milano, RFI deve cambiare profondamente perchè è da troppi anni che ci sono problemi e soprattutto sono stati fatti errori infrastrutturali a iosa. Tutto ciò però non deve essere una scusa per Trenord e la Regione per nascondere lo schifoso servizio che viene erogato e che non dipende, se non in minima parte, dall'anzianità della flotta
User avatar
dedorex
 
Posts: 3919
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Infrastruttura RFI

Postby fra74 » Tue 31 December 2019; 20:18

Peccato solo che le indagini compiute da Polfer e Procura abbiano già escluso un concorso di colpe di Trenord... tant'è che sono stati rinviati a giudizio solo dirigenti e tecnici di RFI e ANSF
Last edited by fra74 on Tue 31 December 2019; 20:20, edited 1 time in total.
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25074
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Infrastruttura RFI

Postby S-Bahn » Tue 31 December 2019; 20:20

Concordo assolutamente
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51899
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Infrastruttura RFI

Postby fra74 » Tue 31 December 2019; 20:30

Un po' OT ma visto che se ne era parlato qua. Mi spiegate qual è il problema del nome Milano Bovisa Politecnico (che per inciso è il nome ufficiale della stazione, come da PIR di Ferrovienord)?
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25074
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Infrastruttura RFI

Postby serie1928 » Tue 31 December 2019; 21:10

È nel diritto di difesa poter indagare altre eventuali (con)cause, e di fronte a possibili condanne pesanti non mi sembra irragionevole che RFI ci provi.
Personalmente di tutta la ricostruzione video che è stata fatta vedere, il fatto che il pezzo di rotaia staccatosi abbia fatto da trampolino perché deragliasse il secondo asse, mi pare una concomitanza che andrebbe verificata sperimentalmente. Se fosse solo quella la causa ipotizzata, escluse tutte le altre, mi pare alquanto attaccabile.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10960
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Infrastruttura RFI

Postby fra74 » Tue 31 December 2019; 21:32

Se non c'eri tu a dirmelo non l'avrei saputo che era nel diritto della difesa pensa un po'
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25074
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Infrastruttura RFI

Postby Carrelli1928 » Tue 31 December 2019; 22:43

fra74 wrote:Un po' OT ma visto che se ne era parlato qua. Mi spiegate qual è il problema del nome Milano Bovisa Politecnico (che per inciso è il nome ufficiale della stazione, come da PIR di Ferrovienord)?

Di per sé non sarebbe un problema, anche se come nome è un po' pesante - sarebbe come indicare "Piola - Politecnico - Università degli studi" su ogni mappa, in ogni annuncio ed in ogni avviso.

L'importante è non accampare abbreviazioni assurde ("Mi Bov Pol") partendo da un nome che potrebbe essere indicato in forma breve ("Mi Bovisa") senza il minimo rischio di confondere.
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Infrastruttura RFI

Postby fra74 » Wed 01 January 2020; 0:44

Non è più lungo di tanti altri nomi di loocalità in Lombardia. E per altro sono convinto che dove non si rischiano equivoci si potrebbe anche togliere il nome "Milano" dalle fermate almeno per le linee suburbane. Non mi pare che a Parigi tutte le fermate della RER abbiano un "Paris" davanti, e lo stesso vale per le S tedesche, o le stazioni ferroviarie in giappone... (e quindi l'abbreviazione potrebbe essere Bovisa Polit. o simile dipende dal numero massimo di caratteri ammissibili)
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25074
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Infrastruttura RFI

Postby serie1928 » Wed 01 January 2020; 1:44

fra74 wrote:Se non c'eri tu a dirmelo non l'avrei saputo che era nel diritto della difesa pensa un po'

Invece parrebbe proprio che ci fosse bisogno di ricordarlo considerato che lo neghi mentre esprimi la critica come se RFI dovesse accettare l’esito delle indagini. Le indagini di Polfer e procura sono solo la “controparte”. Il fatto che abbiano escluso un coinvolgimento di Trenord conta poco o nulla se non si è prevenuti, se conta solo il “processo inquisitorio”.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10960
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Infrastruttura RFI

Postby S-Bahn » Wed 01 January 2020; 3:04

Come altri avevo anch'io, per quel che vale, ipotizzato un possibile cedimento di un carrello perché è veramente strano che un treno svii per una così breve interruzione del binario, ma è possibilissimo che il pezzo staccatosi dal giunto si sia messo in posizione di trampolino facendo saltare la ruota.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51899
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Infrastruttura RFI

Postby fra74 » Wed 01 January 2020; 4:08

Ricordo che quel pezzo è stato trovato a parecchi metri, forse decine di distanza dal punto della rottura, indice che è probabilmente stato proiettato dall'urto con il bordino

@serie1928: per l'ennesima e ultima volta non nego nessun diritto, per quel che mi riguarda RFI può appellarsi al papa, alla corte europea di giustizia, a chi vuole. Mi riservo il diritto su questo forum (questo inappellabile toh ) di criticare il comportamento di una azienda che era a conoscenza di quel guasto da mesi e non ha fatto nulla per manutenere una delle principali linee convenzionali italiane, non la Avellino-Rocchetta. E anche di criticare una ridicola strategia difensiva da quattro soldi alla luce di quanto è emerso. E di certo non ho bisogno che tu mi dia lezioni di diritto ;)

E a proposito di diritto, mi riservo il diritto di non leggerti più nascondendo i tuoi post visto che francamente non sopporto più i tuoi interventi ;)
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25074
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Infrastruttura RFI

Postby serie1928 » Wed 01 January 2020; 12:06

^^ Prego, sei libero di fare come meglio credi.

Un conto che il pezzo si trovi a distanza, ragionevolmente proiettato dal treno deragliato, ma che il pezzo abbia anche fatto da trampolino come rappresentato nel film è quantomeno discutibile. Serve una prova fisica o una serie di esperimenti per dimostrare che ciò sia verosimile.
Come il carrello sia deragliato è fondamentale e se RFI riesce a dimostrare che la rotaia rotta non può essere la causa, sia dimostrando che il fatto sia avvento per un difetto nel carrello sia confutando la tesi dell’accusa rappresentata dal filmato, allora ha modo di mitigare la posizione processuale. “Ridicola” un par di balle, visto che questo aspetto è privo di elementi di riscontro probatori, fino ad ora.
E questo non c’entra nulla con la critica alla incapacità di RFI di mantenere adeguatamente la sua rete, cosa che prescinde dalle evidenze processuali.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10960
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

PreviousNext

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 7 guests