Salviamo la storia che corre

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Re: Salviamo la storia che corre

Postby fra74 » Tue 14 October 2008; 12:43

User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 24607
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Salviamo la storia che corre

Postby brianzolo » Tue 24 February 2009; 13:09

http://www.repubblica.it/2009/02/sezion ... ref=hpspr1

Raccontate le ferrovie dimenticate con uno scritto o un racconto, l'occasione è domenica. La Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate, organizzata da Italia Nostra, Società Geografica italiana e Greenways, sotto l'egida di Co. Mo. Do. (Comitato Mobilità Dolce per il recupero delle tratte dismesse) è alla seconda edizione. L'obiettivo è quello di riconvertire le linee minori della rete italiana - molto interessanti sul piano paesaggistico - al riutilizzo come percorsi di mobilità alternativa, prima di tutto per le biciclette. :evil: :evil:

La manifestazione prevede lo svolgimento di iniziative contemporanee in tutta Italia: escursioni, trekking, inaugurazioni, convegni, mostre a tema. L'elenco completo degli appuntamenti e dei contatti è consultabile sul sito http://www.ferroviedimenticate.it.

LOMBARDIA

1. Escursione sulla tratta dismessa Milano Rogoredo-Chiaravalle
2. Escursione in bicicletta dalla stazione di Poggio Rusco alla stazione di Ostiglia e incontro dibattito sul recupero delle ferrovie Verona-Bologna e Treviso-Ostiglia
3. Iniziative alla stazione di Castiglione Olona, lungo la linea ferroviaria della Valmorea
4. A piedi e in bici sulla vecchia ferrovia Malnate-Grandate: il treno a piedi/il treno in versi
5. Mostra fotografica sul TrenoBLU e sulla linea Palazzolo s/O - Paratico
6. Linea Rovato-Iseo-Pisogne - Treno speciale con littorina diesel d'epoca
7. Escursione guidata lungo il tratto Menaggio-Grandola della vecchia linea Menaggio-Porlezza
8. Aperitivo all'ex-casello ed escursione lungo la ferrovia della Valmorea (Va)
9. Escursione a piedi sul tracciato della ex-tramvia Como-Erba-Lecco, presso Camnago (Co)
10. Il Sogno di un treno. Escursione sul percorso Varzi (Ponte Crenna) - Bagnaria - Ponte Nizza - Cecima (Casa Cucchi)
11. Camminata sulla ex tratta ferroviaria Mantova - Peschiera
12. Il tram ad Albuzzano ed il treno a vapore
Image

ridateci Freedrichstrasse!
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20598
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Re: Salviamo la storia che corre

Postby S-Bahn » Tue 24 February 2009; 15:20

Queste iniziative, per quanto a volte meritevoli in quanto tendono a salvare un pezzo di storia, mi sanno tanto di necrofilia ferroviaria, quindi ultimamente tristi...
Anche perchè in molti soggetti mi pare che l'interesse per il binario morto vada di pari passo con il disinteresse per il binario vivo.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50184
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Salviamo la storia che corre

Postby brianzolo » Tue 24 February 2009; 16:27

prima di tutto per le biciclette. :evil: :evil:

BLEAH :!:
Image

ridateci Freedrichstrasse!
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20598
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Re: Salviamo la storia che corre

Postby friedrichstrasse » Tue 24 February 2009; 16:32

Le dimenticatissime Cremona-Rovato e Piacenza-Bettola non se le c :!: a nessuno! :cry:
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Salviamo la storia che corre

Postby S-Bahn » Tue 24 February 2009; 22:34

brianzolo wrote:prima di tutto per le biciclette. :evil: :evil:

BLEAH :!:
Quoto. Non per le biciclette in sé, che utilizzo 7 giorni su 7, per comodità inarrivabile nei feriali, mentre il settimo giorno... si divertì :wink: (dipendenza ormai irrecuperabile :lol: ), ma è per questo sottile compiacimento che ci siano ferrovie e tranvie andate in rovina perché così ci si fanno sopra convegni, documenti, progettini... a tutto orientati tranne che a vedere se è possibile un recupero concreto.
Quasi quasi sono dispiaciuti che nelle valli bergamasche il sedime del treno sia stato riutilizzato per il treno, o per qualcosa che gli somiglia molto.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50184
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Salviamo la storia che corre

Postby fra74 » Tue 24 February 2009; 23:33

Non quasi quasi... sono proprio esplicitamente dispiaciuti... datemi tempo di trovare un post su FOL...

EDIT: non riesco a trovare il post cmq in sintesi si criticava il progetto (più fantasioso che concreto a dire la verità) di riaprire la civitavecchia-capranica-orte proprio perché metterebbe in pericolo la possibilità di realizzare una pista ciclabile sul percorso...
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 24607
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Salviamo la storia che corre

Postby ing » Fri 13 March 2009; 12:09

Ma il settebello?
ing
 
Posts: 5427
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: Salviamo la storia che corre

Postby fra74 » Fri 13 March 2009; 12:19

Nessuna novità...
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 24607
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Salviamo la storia che corre

Postby mincio I » Fri 28 August 2009; 9:34

ciao a tutti voi delle ruote ferrate , io che vengo dalla sezione trasporto lacustre mi chiedevo se in qualche caso è stata applicata la legge che prevede la tutela dei mezzi di trasporto che hanno più di 75 anni a qualche locomotiva o a materiale rotabile ?
mincio I
 
Posts: 561
Joined: Wed 11 March 2009; 18:36

Re: Salviamo la storia che corre

Postby ETR460 » Wed 02 September 2009; 1:12

Se fosse così, non si potrebbe più demolire nemmeno una Carrelli... :mrgreen:
ETR460
User avatar
ETR460
 
Posts: 6238
Joined: Tue 18 July 2006; 21:46
Location: Corvetto M3, 34, 77, 84, 93, 95, 153

Re: Salviamo la storia che corre

Postby fra74 » Wed 02 September 2009; 1:30

Qualche voce gira sul fatto che LeNord abbiano problemi a demolire i materiali più vecchi (le 700 in sostanza)

Il fatto è che ormai di materiale da salvare con più di 75 anni c'è ben poco. Comunque una notizia positiva c'è. Sembra che l'ETR 252 che era accantonato alla magliola venga trasferito a Cancello Arnone per essere riverniciato e ripellicolato e quanto meno esposto staticamente in occasione dei festeggiamenti per i 170 anni della Napoli-Portici. Non è molto d'accordo, ma almeno per il momento il cannello sembra allontanarsi
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 24607
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Salviamo la storia che corre

Postby brianzolo » Tue 07 September 2010; 10:45

fra74 wrote:
EDIT: non riesco a trovare il post cmq in sintesi si criticava il progetto (più fantasioso che concreto a dire la verità) di riaprire la civitavecchia-capranica-orte proprio perché metterebbe in pericolo la possibilità di realizzare una pista ciclabile sul percorso...



trovato sul sito fs
Italferr, la società d’ingegneria del Gruppo FS, e Tecnic, in Associazione Temporanea d’Impresa, hanno vinto la commessa di 907 mila euro per la progettazione (preliminare e definitiva) della linea ferroviaria Civitavecchia – Orte.

Alla gara internazionale, bandita dall’Agenzia Regionale per la Mobilità (AREMOL) della Regione Lazio, oltre alle due società italiane hanno partecipato importanti competitors francesi e spagnoli.

Le attività dell’ATI inizieranno già nel mese di settembre e saranno articolate in due fasi: la prima, della durata di 30 giorni, prevede lo studio tecnico/economico, la progettazione preliminare, la prefattibilità ambientale e la procedura per la verifica di Valutazione di impatto ambientale (VIA); mentre la seconda (di 120 giorni) prevede la progettazione definitiva e lo studio di impatto ambientale.

La Regione Lazio ha deliberato il ripristino della linea per la riapertura all’esercizio ferroviario ottenendo, per la progettazione, il cofinanziamento dell’Unione Europea, dell’Interporto di Orte e dell’Autorità Portuale di Civitavecchia. A dicembre 2007, infatti, l’UE aveva inserito il collegamento ferroviario Civitavecchia – Capranica – Orte nel quadro generale di sviluppo delle Reti Transazionali Europee, considerate elemento fondamentale per la crescita economica dei Paesi dell’Unione. In particolare, è stata riconosciuta alla linea Civitavecchia – Orte un’importante funzione di connessione con il Corridoio 1, Berlino – Palermo, e di incentivo all’uso delle cosiddette “Autostrade del mare”, per il collegamento fra Tirreno e Adriatico attraverso il Porto di Civitavecchia (primo in Italia per navi da crociera e secondo nel Mediterraneo) e lo scalo di Falconara.
Image

ridateci Freedrichstrasse!
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20598
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Re: Salviamo la storia che corre

Postby skeggia65 » Thu 17 May 2012; 15:13

Marco Paolini a "Quello che (non) Ho": :arrow: http://youtu.be/jrS8mFD0P04
:clap: :clap: :clap:
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14992
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Salviamo la storia che corre

Postby Trullo » Thu 17 May 2012; 15:15

Bello ^^
"Io non distinguo gli uomini, come fanno gli ignoranti, in greci e barbari. Non mi interessa la provenienza dei cittadini, neanche la razza della nascita. Li distinguo con una sola misura: la virtù.
Per me, ogni buon straniero è greco ed ogni cattivo greco è peggiore del barbaro." (Alessandro III di Macedonia, detto il Grande)
User avatar
Trullo
 
Posts: 26038
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

PreviousNext

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 6 guests