Treni in Francia

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Re: Treni in Francia

Postby teo » Wed 21 May 2014; 17:29

Ai limiti dell'incredibbbbbile!
Ma se poi sono più larghi, non c'è il rischio che in linea possano cocciare?
teo
Moderatore
 
Posts: 19995
Joined: Sat 30 September 2006; 11:18

Re: Treni in Francia

Postby fra74 » Wed 21 May 2014; 18:25

Mah non direi, probabilmente è questione di pochi millimetri o centimetri

Image

Image
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25056
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Treni in Francia

Postby Slussen » Wed 21 May 2014; 20:32

Stessa notizia su The Guardian
Slussen
 
Posts: 12199
Joined: Wed 05 July 2006; 20:59
Location: terminaaa

Re: Treni in Francia

Postby mattecasa » Wed 21 May 2014; 23:31

msr.cooper wrote:Treni troppo larghi, 50 milioni per modificare le banchine in Francia
Le carrozze sono progettate sulla base di misure sbagliate, e non entrano in molte stazioni.
Il ministro dei Trasporti: «Una situazione comicamente drammatica»

http://www.corriere.it/esteri/14_maggio ... c18c.shtml

Ogni tanto questo cose succedono anche fuori dalla Penisola. :roll:
solo che nella penisola se devono fare i lavori li iniziano un giorno prima, contando anche i vari ritardi (soprattutto se commessa Ansaldo) :divano:
Freedrichstrasse
User avatar
mattecasa
 
Posts: 4308
Joined: Sun 11 May 2014; 13:20
Location: Provincia di Parma

Re: Treni in Francia

Postby S-Bahn » Thu 22 May 2014; 9:05

Sono convinto che le cose siano un po' diverse da come sono state raccontate.
La sagoma è uno dei principali vincoli in ferrovia ed è tenuta ben presente. Non ci credo nemmeno se lo vedo scritto, firmato e controfirmato che qualcuno abbia sbagliato le misure in modo grossolano e ci si sia accorti di questo solo una volta messi i treni sui binari.

Secondo me la variazione di sagoma è una scelta cosciente e attentamente valutata che comporta delle incompatibilità da sistemare, e che però è stata gestita malissimo.
Cominciamo col dire che i treni a sagoma allargata, come lo Spacium Bombardier, hanno anche le carrozze più corte per non aumentare l'area spazzata in curva, che è il vero problema di sagoma in linea quando si aumenta la larghezza delle carrozze.
Il problema sorge in un certo numero di stazioni, specie dove ci sono banchine in curva ma, ripeto, secondo me non sono problemi ignoti ma semplicemente mal gestiti.
La stessa quantificazione, se è attendibile, di 50 milioni di Euro per sistema le banchine sull'intera rete indica che gli interventi non sono né troppo numerosi né troppo importanti, perché ci vuole niente a spendere 50 milioni in ferrovia.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51850
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Treni in Francia

Postby skeggia65 » Thu 22 May 2014; 12:59

Forse non saranno "troppo importanti", quanto al numero:
1.300 banchine su 8.700 della rete nazionale
.
Che vuoi che sia il 15% del totale delle banchine! :mrgreen:
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15393
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Re: Treni in Francia

Postby e623 » Thu 22 May 2014; 13:27

E poi ricordati che
ci vuole niente a spendere 50 milioni in ferrovia

in Italia...

Se andiamo con i criteri AV, con la stessa cifra in Francia ci fanno il triplo :(
e623
 
Posts: 496
Joined: Wed 30 August 2006; 13:28

Re: Treni in Francia

Postby S-Bahn » Thu 22 May 2014; 14:08

Dappertutto 50 milioni sono pochi per interventi diffusi sulla rete ferroviaria, non solo in Italia.
Per quanto riguarda i costi dell'AV non c'è paragone tra una Parigi-Lione tutta allo scoperto e in un territorio poco edificato (una volta usciti da Parigi) e la Milano-Napoli, con lunghe tratte in galleria e viadotto.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51850
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Treni in Francia

Postby Trullo » Thu 22 May 2014; 14:10

50 milioni diviso per 1300 stazioni sono 40mila euro a stazione, una cifra relativamente bassa...
«Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei!»
User avatar
Trullo
 
Posts: 26629
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Treni in Francia

Postby brianzolo » Thu 22 May 2014; 14:31

ai tg servizi deliranti, per alcuni bisogna cambiare i binari :mrgreen:
Image

ridateci Freedrichstrasse!
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20818
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Re: Treni in Francia

Postby Trullo » Thu 22 May 2014; 14:33

L'antifrancesismo degli italiani specie a un mese dai mondiali inizia a montare 8--)
«Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei!»
User avatar
Trullo
 
Posts: 26629
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Treni in Francia

Postby picopico1972 » Thu 22 May 2014; 20:15

40 mila euro a stazione? Nulla da fare, sono e restano i maestri ferroviari internazionali e possono permettersi anche errori "gravi" che difficilmente (almeno per me) se ne intacca lo spessore.
Con quel prezzo in italia facevi uscire giusto il perito per verificare una banchina!!!!
picopico1972
 
Posts: 437
Joined: Wed 03 October 2012; 15:00

Re: Treni in Francia

Postby S-Bahn » Thu 22 May 2014; 21:34

Maestri in alcune cose, molto meno su altre.
Se da un lato hanno inventato i servizi TGV e hanno un sistema potente nell'aera parigina, questo sistema potente (RER e Banlieau) è confuso e non privo di acciacchi, e gli stessi TGV hanno più quantità che qualità di sistema.
Fuori da queste due eccellenze, non prive di limiti, come abbiamo visto, hanno una rete scadenzatissima, molte relazioni dismesse e una quota di merci sulla ferrivia bassissima.

Questo non per sminuire una grande tradizione e anche alcune cose egregie del giorno d'oggi che sinceramente ammiro, ma per ridimensionare un po' questo presunto ruolo da primi della classe.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51850
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Treni in Francia

Postby skeggia65 » Thu 22 May 2014; 23:28

Trullo wrote:50 milioni diviso per 1300 stazioni sono 40mila euro a stazione, una cifra relativamente bassa...

Attenzione che nel servizio si parla di banchine, non di stazioni.
Quindi sono 40 mila euro a banchina. Tanto? Poco?
Non lo so. So che mi sembrano tante 1300 banchine da sistemare.
Poi magari le banchine sono concentrate solo su alcune linee, rendendo possibile l'utilizzo dei nuovi treni sul resto della rete, la cosa era "calcolata" e la faccenda è consistente quanto una bolla di sapone.
Ma se tali banchine fossero diffuse più o meno su tutta la rete, di fatto i treni sarebbero inutilizzabili.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15393
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Re: Treni in Francia

Postby S-Bahn » Thu 22 May 2014; 23:49

Penso anch'io che sia su non tutte le stazioni e su non tutte le linee
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51850
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

PreviousNext

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: Google [Bot] and 5 guests