nuovi servizi ES Genova Milano

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Postby fra74 » Wed 13 June 2007; 15:06

Onestamente no, gli unici costi che sono relativamente "facili" da sapere sono quelli del canone di RFi per l'uso dell'infrastruttura. Dico relativamente perché bisogna conoscere in ogni tratto di linea qual'è la velocità media del treno, inoltre dipendono dall'ora in cui il treno viaggia e da tanti fattori.

Per un treno regionale diciamo che si aggirano sui 4€/km, per un IC/ES non saprei ma vista la maggior velocità posso stimare che sia almeno superiore ai 6€/km (per l'AV si parla di cifre intorno ai 12 €/km). Il canone è maggiore nelle ore di maggior traffico e nei grandi nodi urbani (dove per giunta non è calcolato a "km" ma più che altro a "tempo". Sul sito RFI c'è cmq la possibilità di farsi fare un preventivo, ma come detto bisogna conoscere la traccia esatta del treno ed è un procedimento un po' lunghetto e noioso...

Supponendo una cifra intorno ai 6€/km direi che solo per l'utilizzo dell'infrastruttura se ne vanno almeno 1000 euro.
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 24607
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Postby GLM » Wed 13 June 2007; 15:18

quindi se io avessi una mia locomotiva privata con scartamento e tensione compatibile con la rete italiana, dovrei chiere a RFI a che ora di che giorno posso effettuare un certo tragitto, e quanto mi costerebbe....ma è fattibile! :shock: la '28 che si vinceva alla caccia al tesoro va bene per i binari di RFI? :lol:
User avatar
GLM
 
Posts: 16875
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano Santa Giulia - AV, IC, R, S13, S12, S2, S1, M3, 140, 95, 88, 84, NM3, Q88

Postby fra74 » Wed 13 June 2007; 15:23

per circolare tu dovresti essere una impresa ferroviaria, avere quindi una licenza e il certificato di sicurezza. inoltre la tua locomotiva dovrebbe essere omologata a circolare sulla rete RFI ;)
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 24607
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Postby fra74 » Wed 13 June 2007; 15:43

Ho trovato il modo di sapere il costo del pedaggio per l'eurostar genova-milano...

In realtà costa mooolto meno di quanto ipotizzassi, mi cospargo il capo di cenere...

Ecco il costo:

Image
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 24607
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Postby trambvs » Wed 13 June 2007; 15:46

Praticamente solo 50€ di consumo energetico?!?!?!?!?!?!

Non so se ci esce un'andata e ritorno in macchina con gli stessi soldi...
trambvs
 
Posts: 15842
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Postby fra74 » Wed 13 June 2007; 15:54

Tenente conto cmq che è solo un preventivo..., però da l'idea dell'ordine di grandezza dei costi
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 24607
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Postby clabre » Wed 13 June 2007; 22:11

Che io sappia RFI gode di un privilegio speciale concessole dal Governo ed imposto a enel per l'acquisto dell'energia elettrica! Non so esattamente in cosa consista però so che tutti gli anni in finanziaria c'è sempre qualcuno che alla fine inserisce la proroga di questo "privilegio".
C'è inoltre da considerare che RFI è un "grande cliente" e quindi il prezzo che paga è di certo molto inferiore di quello che fanno pagare alle utenze domestiche.
clabre
 
Posts: 447
Joined: Thu 06 July 2006; 10:54

Postby trambvs » Thu 14 June 2007; 10:10

Non mi sembra un privilegio, in fonfo è un servizio pubblico e di fatto RFI è di proprietà statale, quindi... E' semmai un privilegio il gasolio concesso a prezzo ridotto per l'autotrazione!
trambvs
 
Posts: 15842
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Postby clabre » Thu 14 June 2007; 15:52

Beh, insomma.. Non mi sembra tanto giusto che una società (qualsiavoglia sia il suo azionista) abbia PER LEGGE una riduzione di prezzo per l'acquisto di un determinato bene da un'altra!

Poteva starci fino a qualche anno fa quando sia FS sia ENEL erano enti di stato. Ora entrambe sono spa e non hanno neppure più il monopolio, sono due aziende nel mercato che competono con altre (per chi non lo sapesse dal 2003 le imprese possono scegliersi il fornitore di energia elettrica e dal 1 luglio 2007 verrà liberalizzata anche la fornitura alle utenze domestiche - e vedrete che tra un po' cominceranno a telefonarvi per offrirvi le varie tariffe promozionali della corrente, esattamente come fanno oggi i vari rompi Infostrada, Sky, Tiscali...)!

In ogni caso ho usato il termine "privilegio" perchè non mi veniva niente di meglio.. il fatto è che per legge RFI paga meno la corrente!
clabre
 
Posts: 447
Joined: Thu 06 July 2006; 10:54

Postby trambvs » Thu 14 June 2007; 17:19

Precisazione: FS di fatto non esiste più perchè è stata smembrata. RFI che gestisce la rete non è in programma venga privatizzata e resta in gestione e di proprietà esclusiva dello stato. La concorrenza, tra l'altro ancora lungi da venire, sarà nei confronti di Trenitalia (che gestisce convogli ed esercizio propri) e non con RFI. Il servizio è di pubblica utilità, per cui non vedo il motivo di abolire tali agevolazioni. Sarebbe come imporre all'ATM (ma a qualunque altro gestore di TP) il gasolio a prezzo del distributore o l'energia elettrica di trazione a costo "normale".
trambvs
 
Posts: 15842
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Postby fra74 » Sun 17 June 2007; 18:16

Pare che venerdì scorso il treno per genova non avesse a bordo più di 120-130 persone, parole del CT. Vedo tagli in arrivo...
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 24607
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Postby GLM » Mon 18 June 2007; 1:56

mi sa che toglieranno qualche treno R dele fasce orarie vicine per riempire l'ES :x
User avatar
GLM
 
Posts: 16875
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano Santa Giulia - AV, IC, R, S13, S12, S2, S1, M3, 140, 95, 88, 84, NM3, Q88

Re: nuovi servizi ES Genova Milano

Postby GLM » Thu 15 March 2018; 14:18

da oggi si ricomincia:

Alta velocità Milano-Genova, al via i Frecciarossa: quattro fasce di prezzo e un viaggio da un'ora e 19 minuti
L'ad di Trenitalia: "Oggi ci sono oltre 3 milioni di spostamenti tra Genova e Milano, il 52 per cento in auto. Il 40 per cento di questa quota potrebbe anche abbandonare la macchina per il treno". Toti: "Si rompe l'isolamento della Liguria"

"Sono convinto che avrà successo. E' un treno a mercato che si sostiene senza risorse pubbliche": Renato Mazzoncini, a.d. di Fs, inaugura con queste parole il primo Frecciarossa che collega Milano e Genova. La prima corsa arriva in orario alle 8.35 a Milano Centrale. A bordo il presidente della regione Liguria, Giovanni Toti. I milanesi, assidui frequentatori della riviera ligure, sperano molto in questo collegamento. Venendo ai numeri, Orazio Iacono, amministratore delegato di Trenitalia, dice: "Avviciniamo la città con il più grande porto d'Italia a quella che fa più viaggi sulle Frecce (Milano con 12 milioni all'anno) e a una delle mete turistiche più amate. Oggi ci sono oltre 3 milioni di spostamenti tra Genova e Milano, il 52 per cento lo si fa in auto ma il 40 per cento di questa quota potrebbe anche abbandonare l'auto per il treno".

Costo: biglietti da 14.90 euro. Per battere l'auto e convincere anche chi si sposta per affari a prendere il treno, dice ancora Iacono, "abbiamo pensato a un prezzo competitivo che parte da 14.90 euro". I clienti possono scegliere fra quattro livelli di servizio (standard, premium, business ed executive), con prezzi che partono, appunto, dai 14.90 euro per un Genova-Milano e 19.90 euro per un Genova-Venezia con biglietto super economy; dai 29 euro per il Genova-Milano e da 61 euro per il Genova-Venezia con biglietto base. Dal 6 marzo sono stati venduti circa 2.000 biglietti per il nuovo collegamento.

Milano-Genova in 79 minuti. Il nuovo servizio unisce Genova Principe a Milano Rogoredo in un'ora e 19 minuti e a Venezia Mestre in 3 ore e 53 minuti. Il nuovo collegamento giornaliero, oltre che a Milano, ferma a Brescia, Verona, Vicenza e Padova ed è stato progettato con orari compatibili con i servizi dei treni regionali. Si aggiunge ai 46 Frecciarossa che già oggi collegano Milano a Venezia e viceversa. La partenza del Frecciarossa è programmata da Genova Brignole alle 6.58 e da Genova piazza Principe alle 7.05 con arrivo a Milano Rogoredo alle 8.24, a Milano Centrale alle 8.35, a Venezia Santa Lucia alle 11.10. Il ritorno dal capoluogo veneto è alle 15.50, da Milano Centrale alle 18.25, da Milano Rogoredo alle 18.37, con arrivo a Genova Piazza Principe alle 19.55 e a Genova Brignole alle 20.03.

Toti: "Rotto l'isolamento della Liguria". "Un pezzo importante del cammino per rompere l'isolamento della Liguria - è la speranza di Toti - Genova entra nel circuito della modernità ferroviaria in attesa del Terzo Valico". Ha aggiunto l'assessore ai Trasporti, Gianni Berrino: "Il nuovo Frecciarossa favorirà l'incoming turistico in Liguria". Il sindaco di Milano, Beppe Sala, spinge per il Terzo Valico: "Auspico che i lavori ripartano velocemente - ha detto - e che a breve si possa arrivare a Genova in meno di un'ora"

:arrow: http://milano.repubblica.it/cronaca/201 ... 191330886/
Non sono previste fermate intermedie
User avatar
GLM
 
Posts: 16875
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano Santa Giulia - AV, IC, R, S13, S12, S2, S1, M3, 140, 95, 88, 84, NM3, Q88

Re: nuovi servizi ES Genova Milano

Postby S-Bahn » Thu 15 March 2018; 15:02

GLM wrote: Toti: "Rotto l'isolamento della Liguria"

Toti è un cretino. Come se la Liguria fosse isolata dal punto di vista ferroviario e come se, ammesso che lo sia, bastasse un treno fuori sistema per rompere un presunto isolamento.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50193
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: nuovi servizi ES Genova Milano

Postby Trullo » Thu 15 March 2018; 16:25

Il tema non è tanto guadagnare cnque minuti sulla Genova-Milano quanto ripristinare relazioni dirette e veloci fra Liguria e nordest

Quanto al presunto "privilegio" di cui parlavate anni fa ma pochi post sopra, era il compenso riconosciuto alle allora FS quando le loro centrali elettriche furono passate all'Enel nel corso del processo di mazionalizzazione dell'energia elettrica
"Io non distinguo gli uomini, come fanno gli ignoranti, in greci e barbari. Non mi interessa la provenienza dei cittadini, neanche la razza della nascita. Li distinguo con una sola misura: la virtù.
Per me, ogni buon straniero è greco ed ogni cattivo greco è peggiore del barbaro." (Alessandro III di Macedonia, detto il Grande)
User avatar
Trullo
 
Posts: 26041
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

PreviousNext

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 6 guests