Centro leoni

Discussioni sulla rete passata, presente e futura

Moderators: Hallenius, teo

Postby jumbo » Mon 07 April 2008; 19:24

con la 62 attraverseresti zone recentemente ri-urbanizzate (tutta la zona ex-om) e altre nelle quali ci sono diverse attività produttive e nuovi centri in costruzione (zona tra via brembo e viale ortles, attualmente scarsamente servita).
jumbo
 
Posts: 8749
Joined: Sat 23 December 2006; 14:57
Location: Milano

Postby danny1984 » Mon 07 April 2008; 21:51

linea 91 wrote:e festiva di 25 minuti (morbida e punta)

Argh! 30 minuti piuttosto, non fatemi leggere queste cose :lol: :wink:
Image
> Mappe interattive linee S: S1 - S2 - S3 - S4 - S5 - S6 - S8 - S9 - S11
> Trasporti nel sud ovest di Milano, blog di informazioni utili sulla mobilità collettiva nel sud-ovest milanese: trasportisudovest.blogspot.com
User avatar
danny1984
 
Posts: 6360
Joined: Wed 05 July 2006; 21:13
Location: PV (2, 4, 6, 10)

Postby S-Bahn » Mon 07 April 2008; 22:48

Quando l'importante è solo il giro delle macchine, i turni i riposi...
Dell'utenza, chissenefrega! Anzi, ti diamo un bus più frequente, ogni 25' invece che ogni 30', e ti lamenti pure? Incontentabili brontoloni! :wink:
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50254
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby LUCATRAMIL » Thu 10 April 2008; 13:51

Bisogna vedere quanto incasserebbe. L'ex OM ha parecchi palazzoni quindi una potenziale buona utenza che potrebbe ripagare il costo che avete detto. Se sta in piedi la 34...
A proposito, quelli del collegamento attuale, pagano? Quanto? Ma si può fare una tariffa propria in ambito urbano?

S-bahn intendevo dire: allora anche noi appassionati potremmo...... :D
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3316
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Postby Stadtbahn » Thu 10 April 2008; 14:07

Il TPL perde, e molto, indipendentemente da quanto carica. Le tariffe coprono il 35% circa delle spese, il resto è coperto da sovvenzioni regionali (che sono poi statali). Questa percentuale varia notevolmente da linea a linea, chiaramente. Le linee più profittevoli sono quelle che hanno il miglior rapporto riempimento/addetto. Una linea gestita con autobus da 12 m, magari nemmeno molto carica, ha tutte le condizioni per candidarsi a "sanguisuga dell'anno". 8--) Questo non per sparare contro il TPL, ma contro la logica della pianificazione meramente economico-finanziaria dei servizi di TPL. Si parte già sapendo che occorre una quota di sovvenzione, si deve lavorare affinché tale quota sia la più bassa possibile, certamente. Ma pensare di ripagare il bus coi biglietti venduti è pura utopia, a meno di alzare le tariffe a livelli tali da rendere non attrattivo il servizio stesso. :wink:

La 34 sta in piedi non perché si ripaghi, ma perché svolge la sua funzione ed è "utile".
Quanto a quella linea "privata", credo (suppongo) sia pagata dalla o dalle aziende che l'hanno messa in piedi e che l'accesso sia riservato ai dipendenti di tali aziende, le quali o avranno deciso di offrire questo servizio ai dipendenti come bonus (più probabile) oppure tratterranno loro in busta paga una quota forfettaria relativa al servizio di bus (secondo me meno probabile, ma altrettanto possibile).
PER IMPARARE COME DOVREBBE FUNZIONARE UNA FERROVIA
http://www.miol.it/stagniweb/problemi.htm
User avatar
Stadtbahn
 
Posts: 4140
Joined: Sun 21 January 2007; 15:57
Location: A sud

Postby S-Bahn » Thu 10 April 2008; 18:32

E' pur vero che le stesse risorse si possono spendere bene o male, anzi malissimo, col risultato di fare cose inutili e molto costose.
Ricordo l'esempio degli orari della linea di bus di Segrate rispetto ai passaggi della Suburbana.

Una linea del genere starà sempre in piedi non "prevalentemente" sulla suvvenzione, ma "esclusivamente" sulla sovvenzione in quanto con gli orari de deficente che si ritrova non carica nessuno, pertanto è più costosa del dovuto e sostanzialmente inutile.
Come è inutile agire anche sulle tariffe in casi del genere, quando l'untenza tende zero le tariffe dovrebbero tendere all'infinito per incassare qualcosa.

Quante "sindrome da Segrate" ci sono nel TP?
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50254
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby LUCATRAMIL » Fri 11 April 2008; 13:21

S-Bahn wrote: le tariffe dovrebbero tendere all'infinito per incassare qualcosa.


Usteria, chissà che biglietto lungo..
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3316
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: Centro leoni

Postby GLM » Mon 02 June 2014; 18:22

pare che le navette caronte del centro leoni siano protagoniste in questi giorni di un putiferio viabilistico nel quartiere spadolini:
http://www.partecipami.it/infodiscs/view/23229
Non sono previste fermate intermedie
User avatar
GLM
 
Posts: 16880
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano Santa Giulia - AV, IC, R, S13, S12, S2, S1, M3, 140, 95, 88, 84, NM3, Q88

Previous

Return to Linee di superficie

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests