Le nostre opinioni su...

Tutto sui trasporti non milanesi, viabilità, aeroporti, porti, ...

Moderators: Hallenius, teo

Re: Le nostre opinioni su...

Postby Lucio Chiappetti » Thu 09 January 2020; 14:58

jumbo wrote:Ogni volta che timbro il mio carnet da quando c'è stato l'aumento

Non ho mai considerato il carnet (salvo quando era cartaceo e consentiva corse per piu' persone, non per me ma per poter portare in giro un branco di parenti o amici in visita). Ho usato il "settimanale a vista" (o era mensile ? devo guardare a casa una raccolta di tagliandi ... forse il mensile era quello per anziani che usavano i miei) gia' dei tempi dell'universita' (laurea nel1979) piuttosto che l'abbonamento studenti che aveva limiti d'orario e sono passato all'annuale appena e' venuto conveniente (salvo un breve periodo in cui usavo il 2x6 per boicottaggio quando c'era la prima pubblicita' a volume altissimo) ... anche quando viaggiavo (fuori Milano intendo) molto piu' di adesso. Tuttavia rimpiango (in linea teorica) il 2x6 interurbano che usavo per andare a trovare persone ricoverate all'ospedale di Sesto in supplemento all'annuale urbano.

I biglietti di corsa breve li ho visti a Monaco (mi pare avessero meta' prezzo e potessero essere usati anche come corsa normale dalle categorie protette per eta', minori di 14 e maggiori di 65), e mi pare non fossero a tempo, ma solo una singola corsa con un max di fermate.

Devo dire che mi meraviglia sempre vedere gente (non anziana) salire in tram per un paio di fermate, ignoro se siano abbonati o portoghesi. Non lo faccio praticamente mai di proposito (nel senso di andare alla fermata e aspettare ... potrei farlo se, mentre vado a piedi, vedo per caso arrivare il tram).
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 4943
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Le nostre opinioni su...

Postby S-Bahn » Thu 09 January 2020; 15:56

OK, abbiamo reinventato le tariffe lineari, possibilmente non integrate... bel passo avanti...!
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51585
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Le nostre opinioni su...

Postby jumbo » Thu 09 January 2020; 16:10

La domanda che mi faccio io è: è il Comune che può decidere l'introduzione di un biglietto a durata breve, o è l'Agenzia del TPL di Milano e Monza a doverlo fare?
jumbo
 
Posts: 9079
Joined: Sat 23 December 2006; 14:57
Location: Milano

Re: Le nostre opinioni su...

Postby S-Bahn » Thu 09 January 2020; 16:37

Ogni comune può decidere "facilitazioni" aggiuntive, ma poi deve compensare la differenza. Potrebbe ad esempio abbassare la soglia per le tariffe scontate in base all'età da 65 a 60 anni, ma poi ci deve mettere la differenza tra abbonatmenti pieni e scontati acquistati da persone tra i 60 e i 64 anni.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51585
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Le nostre opinioni su...

Postby Lucio Chiappetti » Thu 09 January 2020; 16:41

Assumo che il commento (precedente) di S-Bahn non si riferisca al mio post (o alla parte nostalgica dei 2x6 interurbani) ma al discorso sulle "tariffe a scalare".

Personalmente di persona (ossia per mio uso) dei biglietti di corsa breve non mi importa nulla. Ma dato che in una forma semplice (una corsa di n fermate) esistono altrove (e sempre nello spirito di semplificazione tariffaria ... che ricordi le strisce di Kurstreckenkarten di Monaco erano le stesse se usati da adulti come Kurzstrecken o da ragazzi o anziani come corsa intera) potrebbero attirare una certa utenza. O forse e' marginale ?. O forse che si e' arrangiata altrimenti (una cugina che si lamentava del biglietto a 2 euro ha fatto l'abbonamento anziani da 17 ... e devono essere non pochi perche' se passate da una stazione del metro pochi minuti prima delle 9:30 vedete gruppetti di persone che guardano l'orologio ... evidentemente abbonati anziani offpeak che attendono che scatti l'ora).

La possibilita' di caricare una certa cifra a scalare sulle tessere di abbonamento (senza auto-ricarica da conto corrente o carta di credito, solo pre-pagata) potrebbe ovviare al problema e alla macchinosita' delle estensioni interurbane o alla loro mancanza (al momento un abbonato urbano che occasionalmente va in Mi3 puo' caricare l'estensione, un abbonato Mi1-3 che va in Mi4 no). A differenza delle attuali estensioni che vengono "mangiate" al primo ingresso, una tale cifra potrebbe essere prelevata dalla cifra pre-pagata solo al momento della prima uscita. Anzi potrebbe anche non essere pre-pagata ... entro a Duomo, tento di uscire a Sesto FS, il tornello mi dice che manca credito (mettiamo siano rimasti 80 cent invece di 1.60), vado alla DAB entro i tornelli, aggiungo una certa somma e riesco, e mi scala gli 1.60 prescritti.

Cio' non toglie che secondo me per non penalizzare utenti regolari gia' fidelizzati, occorrerebbe consentire l'estensione anche in forma di abbonamento facilitato (se da abbonato urbano annuale devo andare a Sesto regolarmente per un mese o una settimana dovrei poter "convertire temporaneamente" l'urbano in Mi1-Mi3 pagando non un mensile o settimanale intero, ma una differenza che tenga conto della parte urbana gia' pagata.

Idealmente la cifra pre-pagata potrebbe essere applicata anche almeno alle tratte ferroviarie regionali oltre STIBM (Mi ha scocciato un po' dovendo andare a Como acquistare un biglietto Sesto-Como piu' una integrazione 2 zone per Sesto). Ovviamente ci vorrebbe la tornellazione di tutte le stazioni ferroviarie. Tornellare le fermate dei bus la vedo dura.

@jumbo ... immagino che il comune di concerto con l'agenzia possa fare quello che crede nell'ambito urbano ... come gli abbonamenti urbani e le altre facilitazioni che ci sono (si sono mantenute) solo nell'ambito urbano. D'altra parte i biglietti di corsa breve potrebbero avere interesse anche (o forse addirittura di piu') per i residenti dei piccoli comuni che prima usavano la tariffa comunale. Pero' ... quale dovrebbe essere il prezzo "giusto" e "logico" per una corsa breve ? Se rientra nel sistema STIBM dovrebbe essere o 0.80 o 1.60 ... ora mettiamo un sestese di Cascina Gatti che deve andare all'Ospedale civico prima prendeva un comunale da 1.30 ... adesso prende un Mi3-4 da 1.60 (NON un Mi1-3 da 2 euro), con un aumento ragionevole, quindi forse a lui la corsa breve non serve ma serve solo entro Milano.
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 4943
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Le nostre opinioni su...

Postby serie1928 » Thu 09 January 2020; 17:15

jumbo wrote:La domanda che mi faccio io è: è il Comune che può decidere l'introduzione di un biglietto a durata breve, o è l'Agenzia del TPL di Milano e Monza a doverlo fare?

S-Bahn wrote:Ogni comune può decidere "facilitazioni" aggiuntive, ma poi deve compensare la differenza. Potrebbe ad esempio abbassare la soglia per le tariffe scontate in base all'età da 65 a 60 anni, ma poi ci deve mettere la differenza tra abbonatmenti pieni e scontati acquistati da persone tra i 60 e i 64 anni.

Se non ricordo male, il comune di Milano è l'unico ad avere tale facoltà, solo sugli abbonamenti e solo per un periodo transitorio. A regime dovrebbe essere tutto di competenza della Agenzia.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10842
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Le nostre opinioni su...

Postby luca » Thu 09 January 2020; 18:53

serie1928 wrote:Il biglietto "breve" è solo una escamotage per moltiplicare gli evasori tariffari, con pure la scusa auto-assolvente: ma io il biglietto ce l'ho, ho fatto solo una fermata in più non può chiudere un occhio. Quelle rare volte che si incappa in un controllo.

Per quale motivo si dovrebbe appositamente andare a creare occasioni di evasione??
Fiero utente abituale del TPL
Viva il trasporto pubblico moderno!
User avatar
luca
 
Posts: 8589
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: Le nostre opinioni su...

Postby mattecasa » Thu 09 January 2020; 18:55

Mi chiedo la stessa cosa. Una corsa breve da 15 minuti con il biglietto urbano a 2€ mi sembra cosa buona e giusta.
Freedrichstrasse
User avatar
mattecasa
 
Posts: 4297
Joined: Sun 11 May 2014; 13:20
Location: Provincia di Parma

Re: Le nostre opinioni su...

Postby serie1928 » Thu 09 January 2020; 19:07

luca wrote:
serie1928 wrote:Il biglietto "breve" è solo una escamotage per moltiplicare gli evasori tariffari, con pure la scusa auto-assolvente: ma io il biglietto ce l'ho, ho fatto solo una fermata in più non può chiudere un occhio. Quelle rare volte che si incappa in un controllo.

Per quale motivo si dovrebbe appositamente andare a creare occasioni di evasione??

Perché viaggiare senza biglietto è cosa diversa di viaggiare con un biglietto "scaduto". Se per la maggiorparte delle persone il viaggiare "senza" è una remora morale non indifferente, l'avere un biglietto ma fare una fermata (o due, o tre, e allora perchè non quattro) in più del lecito ha una soglia di accettazione e autoassoluzione molto più bassa.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10842
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Le nostre opinioni su...

Postby luca » Thu 09 January 2020; 19:18

Fin lì ci sono, ma non vedo perché un'impresa di TPL dovesse avere il tacito interesse ad aumentare l'evasione tariffaria
Fiero utente abituale del TPL
Viva il trasporto pubblico moderno!
User avatar
luca
 
Posts: 8589
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: Le nostre opinioni su...

Postby serie1928 » Thu 09 January 2020; 19:50

luca wrote:Fin lì ci sono, ma non vedo perché un'impresa di TPL dovesse avere il tacito interesse ad aumentare l'evasione tariffaria

Non ce l'ha, ero ironico.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10842
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Le nostre opinioni su...

Postby jumbo » Thu 09 January 2020; 20:12

Veramente questo ragionamento può valere tal quale con i biglietti da 90'.

"Faccio anche il ritorno, se sforo di poco non timbro"
jumbo
 
Posts: 9079
Joined: Sat 23 December 2006; 14:57
Location: Milano

Re: Le nostre opinioni su...

Postby S-Bahn » Thu 09 January 2020; 20:32

A certe condizioni è anche regolare.
Che comunque col biglietto "standard" 2€ le hai pagate.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51585
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Le nostre opinioni su...

Postby serie1928 » Thu 09 January 2020; 22:05

jumbo wrote:Veramente questo ragionamento può valere tal quale con i biglietti da 90'.

"Faccio anche il ritorno, se sforo di poco non timbro"

Certo, come pure fare il biglietto M1-M3 e proseguire, p.e. fino a Rho Città. Questo è un rischio accettabile, essendo relativamente rare le situazioni concrete e "strutturalmente" inevitabile. Con il "breve" la tentazione è molto più forte e potenzialmente frequente, andandosi poi a sommare alle situazioni anzidette.

Il rischio sussiste ad ogni confine tariffario, che sia geografico o temporale. Il biglietto "breve" aggiunge un nuovo "confine" tariffario, con l'aggravante di non essere geograficamente definito: da ogni fermata di Milano, nel raggio di validità del biglietto, esiste questo nuovo limite. A differenza del biglietto da 90 minuti, il cui sfruttamento è poi consentito "fino alla fine del viaggio iniziato entro la validità temporale", le "tentazioni di abuso" reali per il "breve" sarebbero più che esponenzialmente superiori.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10842
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Le nostre opinioni su...

Postby .mau. » Wed 15 January 2020; 13:43

sbarabaus wrote:
luca wrote:Ma il biglietto breve non doveva partire da gennaio?
Comunque, il biglietto breve è sacrosanto, e serve proprio per chi ha bisogno di andare in via tal dei tali e che giustamente ritiene troppo caro un biglietto da 2€ per 10' di autobus


Chi lo ritiene troppo caro può sempre andare a piedi. O in bici. O abbonarsi, visto che i 2€ lo possono mandare in rovina solo se spesi ripetutamente
Tanto ci sarà anche chi riterrà troppo caro il biglietto breve. E allora vuoi non creargli un biglietto brevissimo?


Beh, fino a quest'estate in cui mi sono deciso ad abbonarmi io portavo i gemelli in palestra usciti da scuola con un biglietto da un euro e mezzo usato per una singola fermata di metropolitana :-) Mi costava di meno prendere la macchina, cosa che infatti facevo la sera per prenderli :-)
ciao, .mau.
User avatar
.mau.
 
Posts: 496
Joined: Sun 16 July 2006; 22:21
Location: milano

Previous

Return to Trasporti in generale

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests

cron