Autostrada Pedemontana Lombarda

Tutto sui trasporti non milanesi, viabilità, aeroporti, porti, ...

Moderators: Hallenius, teo

Autostrada Pedemontana Lombarda

Postby Frecciagialla » Fri 09 February 2018; 17:29

Questo post nasce perchè vorrei confrontarmi con qualcuno più esperto di me in ambito trasportistico per proporre a Gori una revisione del progetto. In ogni caso scriverò qualcosa entro il 12 febbraio ma vorrei avere suggerimenti /consigli. La speranza che ho di essere ascoltato è quasi nulla ma vorrei provarci lo stesso:

Il mio parere è che se l'autostrada non si fa è meglio. Se proprio si deve fare allora la riprogetterei per un utilizzo locale e per un flusso di traffico minore rispetto al progetto iniziale:
-ridurrei la velocità di progetto da 130 km/h a 100 km/h;
-eliminerei una corsia per ogni senso di marcia;
-conserverei l'attuale svincolo pedemontana-SS36 a Desio;
-introdurrei uno svincolo con la SP7 a Lesmo;
-la collegherei alla tangeziale di Bergamo e non alla A4;

Inoltre la riprogetterei completamente allo scopo di realizzare, insieme all'autostrada, il raddoppio della Seregno-Bergamo in variante ad utilizzo merci. Dico in variante perchè credo che il tracciato attuale non sia raddoppiabile in sede per carenza di spazio, nemmeno Seregno-Carnate.

Per quanto riguarda la viabilità complementare eliminerei completamente quasi tutto tranne il collegamento alle tangenziali di Vimercate e Bergamo. Eliminerei assolutamente la variante della Monza-Carate perchè quel tracciato si presta bene a un futuro prolungamento di M5 o di qualche mezzo su ferro dall'ospedale di Monza verso Nord.
Last edited by Frecciagialla on Fri 09 February 2018; 18:19, edited 1 time in total.
Frecciagialla
 
Posts: 177
Joined: Tue 08 January 2013; 12:52

Re: Autostrada Pedemontana Lombarda

Postby serie1928 » Fri 09 February 2018; 17:49

Stabilito che si tratta di una autostrada e stabilito che serve, la velocità di progetto (che non è il limite di velocità che poi dovranno rispettare gli automobilisti) deve restare 140km/h. E pure oltre. E' una questione di sicurezza e di capacità di trasporto, non bisogna scialare su questo.
Una strada veloce serve eccome, l'uso "locale" è del tutto inutile.

Detto ciò, la tua idea è del tutto improponibile: o si fa come autostrada, o non si fa.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10139
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Autostrada Pedemontana Lombarda

Postby jumbo » Fri 09 February 2018; 18:10

Nel codice della strada, come strade extraurbane a più corsie per senso di marcia esistono le strade di tipo A, progettate con velocità di progetto di 140 km/h, cioè limite di velocità 130 km/h, e le strade di tipo B, con velocità di progetto di 120 km/h, cioè limite di velocità 110 km/h, e banchina di emergenza in destra più stretta.
Quindi si potrebbe eccome progettare una strada come la Pedemontana come strada di tipo B, con limite più basso e con dimensioni più ridotte.
Peraltro per il tracciato che ha, la Pedemontana si presta a percorrenze di kilometraggio abbastanza limitato, per cui se sulle tratte B2, C e D ci fosse un limite inferiore rispetto ai 130, i maggiori tempi di percorrenza sarebbero al limite della percezione. La differenza di percorrenza al km tra 110 e 130 è di circa 5 secondi, significa che su 10 km non si arriva nemmeno a 1 minuto, nella ipotesi spesso teorica che in quei 10 km si riesca a mantenere veramente la velocità di 130 senza rallentamenti (che andrebbero a ridurre la differenza di percorrenza).
In compenso il risparmio in termini di manufatti potrebbe essere significativo: minore larghezza di cavalcavia, viadotti e gallerie artificiali, rampe di svincolo più brevi, minori allargamenti in curva per visibilità, vincoli sulla visibilità che per velocità più bassa renderebbero il tracciato più flessibile, quindi meno movimenti terra ecc. ecc..
Tuttavia non credo che la proposta di frecciagialla sia percorribile, perchè comporterebbe una revisione del progetto tale da dover probabilmente ritornare indietro nel processo di approvazione e perdere un sacco di tempo.

Per la linea ferroviaria Seregno-Carnate esiste già un progetto di rifacimento, in variante, non so bene a che stadio del processo di approvazione.

Parlando delle possibili varianti, io al contrario che portarla fino alla tangenziale di BG, la fermerei prima dell'Adda, a Trezzo se non prima ancora collegandola alla TEEM. La tratta D con il ponte sull'Adda pare essere molto costosa proprio a causa dell'attraversamento della valle dell'Adda.
Il riutilizzo dello svincolo di Desio sarebbe ovviamente una cosa ragionevole, da verificare però se si riesce con la gestione del pedaggio.
jumbo
 
Posts: 8697
Joined: Sat 23 December 2006; 14:57
Location: Milano


Return to Trasporti in generale

Who is online

Users browsing this forum: Majestic-12 [Bot] and 3 guests