Auto elettriche

Tutto sui trasporti non milanesi, viabilità, aeroporti, porti, ...

Moderators: Hallenius, teo

Re: Auto elettriche

Postby S-Bahn » Thu 30 November 2017; 17:52

La produzione di energia elettrica tramite petrolio è ancora prevalente.
Certamente il panorama sta cambiando ma forzare un forte aumento dei consumi spostando una grossa quota di autotrazione non ha per un periodo di tempo non breve che l'effetto rilanciare il termoelettrico, unico in grado di rispondere a troppo ampi e repentini aumenti dei consumi.

Continuo a ritenere una distorsione questa enfasi rispetto a cosa c'è sotto il cofano nell'illusione di risolvere un problema di propulsione che non esiste.
Il problema auto non sta in ciò che sta dentro il m3 del cofano, ma nei restanti 10 m3 per 1000 o 2000 kg per portare in giro una persona con tutto quello che rappresenta in termini di congestione e di enorme consumo del territorio
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Auto elettriche

Postby serie1928 » Thu 30 November 2017; 19:13

skeggia65 wrote:
serie1928 wrote:Invece gli "ecologisti avveduti" pensano di dover eliminare la mobilità privata, vero? Ma per favore... :wall:

No.
Quelli sono gli ecofondamentalisti, rigidi e limitati nei loro comportamenti; un po' come gli appartenenti alle sette o a coloro che applicano in modo rigido e assoluto norme e regole.

Gli "ecologisti avveduti" sono soggetti avveduti e basta, senza paraocchi e senza ideali, ideologie o credo da seguire in modo acritico o pedissequo.

Nel caso specifico, essere avveduti significa limitare la mobilità privata alle situazioni che lo richiedono, senza pregiudizi, senza rigidità e senza egoismi.

Ho usato il virgolettato apposta. Nel mio secondo intervento diviene chiaro che mi riferisco ai radicali. "Avveduto" è anche il radicale visto da un altro radicale :wink:
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10139
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Auto elettriche

Postby dedorex » Thu 30 November 2017; 19:21

SBahn, semplicemente ti sbagli (non sul discorso mobilità, sia chiaro)
I tempi di introduzione dell'elettrico saranno nell'ordine di decenni: anche spingessi al massimo adesso (come molti stanno facendo), prima di dieci anni avresti relativamente poco. L'elettrico non aumentarà significamente il termoelettrico, ma all'opposto permetterebbe di ridurre la quota di petrolio (non gas) usata per i trasporti.
Il problema di un forte aumento dell'elettrico,nel medio termine, non è il problema di maggiore CO2: in realtà, come ti spiegavo è l'opposto, l'elettrico (come l'idrogeno e simili) permetterebbe di gestire meglio il crescente peso delle rinnovabili poco flessibili (eolico e solare). Le macchine diventerebbero in sostanza un'enorme batteria tampone.
I problemi dell'elettrico sono sostanzialmente due:
- obbligano a un cambio della gestione da parte del consumatore (oggi, tolto forse tesla la % di utenti soddisfatta è estremamente bassa, al contrario dei conduttori di ibridi)
- imporrebbero una rete estremamente complessa
User avatar
dedorex
 
Posts: 3418
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Auto elettriche

Postby Astro » Thu 30 November 2017; 20:07

D'altra parte l'idrogeno ha bisogno della creazione di una rete (oltre a certi piccoli problemi termodinamici...)
Astro
 
Posts: 3642
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

Re: Auto elettriche

Postby S-Bahn » Thu 30 November 2017; 20:40

Staremo a vedere. Può darsi che abbia ragione tu sulla enorme batteria tampone. Si tratta però di vedere se la ricarica è sufficientemente riconducibile ai picchi d'offerta oppure no.

Ma di tutta la vicenda quello che non mi piace è che i propugnatori dell'elettrico si atteggiano a salvatori del pianeta, che non è vero, e a innovatori e risolutori dei problemi della mobilità, che è ancora meno vero, visto che il tipo di propulsione non ha nulla a che fare con la mobilità e di problemi ne risolve zero.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Auto elettriche

Postby dedorex » Thu 30 November 2017; 23:11

Astro wrote:D'altra parte l'idrogeno ha bisogno della creazione di una rete (oltre a certi piccoli problemi termodinamici...)
Che sarebbe però una riedizione di quella odierna, mentre per l'elettrico devi fare una cosa completamente nuova con gran gioia delle Enel di turno (Enel che infatti spinge come una matta)
Resta che ad oggi una soluzione pratica per l'idrogeno ancora non esiste, neanche lontanamente
User avatar
dedorex
 
Posts: 3418
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Auto elettriche

Postby Astro » Thu 30 November 2017; 23:32

Con la differenza che io non vorrei mai stare nel raggio di dieci km dall'incendio di un'autobotte che trasporti idrogeno.
Astro
 
Posts: 3642
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

Re: Auto elettriche

Postby dedorex » Fri 01 December 2017; 0:08

quello è solo uno dei problemi, (forse neanche il maggiore). Per quello la soluzione metanolo sarebbe molto intrigante. Finirà che qualche laboratorio inventerà un substrato da idratare (o idrurare?) e fa un sacco di miliardi
User avatar
dedorex
 
Posts: 3418
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Auto elettriche

Postby S-Bahn » Fri 01 December 2017; 0:10

Mi sembra che in teoria il fuel cell possa funzionare con diversi fuel. O sbaglio?
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Auto elettriche

Postby Astro » Fri 01 December 2017; 9:47

@dedorex: efficienza energetica più o meno pari alla macchina a vapore...
Astro
 
Posts: 3642
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

Re: Auto elettriche

Postby dedorex » Fri 01 December 2017; 10:38

Di che parli nello specifico?
Ripeto, nel futuro il problema (se non bruciamo prima) non sarà la disponibilità di energia elettrica, ma trovare dei sostituti al petrolio per:
- trasporto pesante (camion) (e qui Tesla prova a fare qualcosa, ma ci credo zero)
- industria chimica
Idrogeno (meglio se stabilizzato in qualche forma), metanolo o che altra diavoleria chimica potrebbero essere una soluzione al primo problema
User avatar
dedorex
 
Posts: 3418
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Auto elettriche

Postby Astro » Fri 01 December 2017; 10:52

Un conto è se usi metanolo / etanolo per autotrazione, un conto è se ne fai il reforming per produrre idrogeno (processo che ha un rendimento attorno al 65-70%). Idrogeno che deve essere conservato ad alta pressione (altra energia per il compressore). Una fuel cell ha un rendimento del 60% circa. Un motore sincrono a magneti permanenti dell'80%. Siamo già ben sotto il 30% e stiamo assumendo che il metanolo venga fuori senza spendere un joule.
Astro
 
Posts: 3642
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

Re: Auto elettriche

Postby dedorex » Fri 01 December 2017; 11:09

Astro, stiamo dicento le stesse cose: queste sono le ragioni che ad oggi impediscono di dire che l'idrogeno (o il metanolo) siano la soluzione: il problema dei catalizzatori è il vero problema del metanolo. Ciò non impedisce di lavorarci sopra per migliorare il tutto. Se già arrivassi ad un rendimento del 60% complessivo molte cose cambierebbero
User avatar
dedorex
 
Posts: 3418
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Auto elettriche

Postby Astro » Fri 01 December 2017; 11:13

Potresti arrivare ad un rendimento del 40%. Il resto è oltre i limiti della fisica, non della tecnica.
Astro
 
Posts: 3642
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

Re: Auto elettriche

Postby S-Bahn » Fri 01 December 2017; 11:37

Con N conversioni anche il 40% è ottimistico.
Credo che il massimo del rendimento, ma senza conversioni in mezzo, si abbia con i diesel navali due tempi. Con le migliori realizzazioni i grandi
motori arrivano a rendimenti del 50%, ma stiamo parlando di tutt'altro.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

PreviousNext

Return to Trasporti in generale

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 7 guests