Trasporti a Milano

Oggi è ven 15 dicembre 2017; 4:14

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 88 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Fede Politica - 8
MessaggioInviato: sab 07 ottobre 2017; 1:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14801
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
Vero.
Ma Fede e combriccola non erano "candidati premier".
Questo qui è un ignorante seriale:

Immagine

E tutto il resto della combriccola non è da meno, tra scie chimiche, sirene, chip sottopelle, frigoriferi, funivie, dittatori rilocalizzati...
Quelli in gamba sono stati estromessi dal "mo vi mento" (vedi Pizzarotti).
A quanto pare A Grillo e Cagaleggio fanno comodo i mentecatti.

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fede Politica - 8
MessaggioInviato: sab 07 ottobre 2017; 18:41 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49500
Località: Monza
Ovviamente basta informarsi sul fatto che non è vero che produciamo più energia di quanta ne consumiamo.
In realtà le importazioni, circa il 10% del totale, avvengono soprattutto per motivi economici.
Il sistema francese basato sul nucleare non può adattare la produzione alle variazioni di domanda, si deve dimensionare sul picco massimo e produrre queste quantità 24 ore al giorno, tutti i giorni dell'anno.

Il nostro sistema, col termoelettrico classico ma molto di più con l'idroelettrico e le turbine a gas, è molto più flessibile e così comperiamo energia sottocosto dalla Francia nelle ore di morbida e la impieghiamo per pompare acqua verso i bacini in quota.

Impiegando a regime massimo il sistema probabilmente avremmo un consistente margine per aumentare la produzione, ma non avrebbe senso bruciare grandi quantità di combustibile nelle centrali per non bruciarlo nei motori delle auto, a parte il fatto che anche usando tutto il margine non basterebbe a spostare l'intero parco auto verso l'elettrico.
Per una volta sono d'accordo con Marchionne "l'elettrico è un'arma a doppio taglio"

Questo wiki mi sembra completo e fatto bene https://it.wikipedia.org/wiki/Produzion ... _in_Italia

.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fede Politica - 8
MessaggioInviato: dom 08 ottobre 2017; 18:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25856
Località: Paderno Dugnano
Ok Di Maio ha detto una stupidaggine (non è nemmeno la prima volta) ma va detto che il maggior consumo di combustibili fossili nelle centrali elettriche dovrebbe essere compensato dal minor consumo di combustibili fossili nei veicoli a motore termico sostituiti da quelli a motore elettrico. Anzi in teoria più che compensato, per la maggiore efficienza di una cetrale rispetto a un motore diesel o a benzina, e per lo spostare gli inquinanti generati dalle zone più popolate

_________________
Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fede Politica - 8
MessaggioInviato: dom 08 ottobre 2017; 20:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49500
Località: Monza
L'efficienza va calcolata su tutta la catena energetica.
Un motore diesel ha rendimenti reali del 25%, forse del 30 nelle realizzazioni più moderne.
Le migliori centrali termoelettriche, classiche o a turbogas, arrivano al 60%, ma poi l'energia va trasformata, trasportata, immagazzinata e poi fornita attraverso l'elettronica di potenza, e ogni passaggio ha delle perdite. Questo fa sì che anche utilizzando il motore elettrico con elevata efficienza i rendimenti dell'intera catena siano quantomeno paragonabili, pertanto sostanzialmente si sposterebbero i consumi, senza diminuirli.

Non so più dove l'avevo letto, e forse l'ho già postato, ma uno studio tedesco di pochi anni fa dice che investire risorse economiche e intellettuali nel miglioramento dei motori tradizionali porterebbe più vantaggi nella riduzione dei consumi che non impiegare le stesse risorse per l'autotrazione elettrica.
Non è detto che il panorama sia immutabile ma è tutt'altro che scontato che "elettrico è meglio".

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fede Politica - 8
MessaggioInviato: dom 08 ottobre 2017; 20:46 
Non connesso

Iscritto il: lun 26 novembre 2012; 14:55
Messaggi: 3444
Località: Z314 Z315
Stai però confrontando un rendimento medio della catena elettrica (intorno al 35%) ctol rendimento massimo di un motore diesel (intorno al 33%).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fede Politica - 8
MessaggioInviato: dom 08 ottobre 2017; 21:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49500
Località: Monza
Non esattamente. Il rendimento massimo teorico di un diesel si attesta ormai attorno al 45%. Rendimenti intorno al 25-30% sono ormai possibili in casi reali.
Sicuramente l'elettrico ha un vantaggio sui carichi parziali e i transitori (in città), ma i vantaggi si invertono in percorsi autostradali.

Ma, a parte le disquisizioni su qualche punto percentuale, era per dire che non è vero che lo spostamento verso l'elettrico comporta certamente anche una riduzione dei consumi, oltre a un loro spostamento. Più interessante la questione dello spostamento delle emissioni, ma anche qui il risultato è tutt'altro che scontato. Con la riduzione delle emissioni dei motori l'inquinamento non solo si è abbassato, ma quello rimasto è principalmente di inquinanti a largo raggio e a lunga permanenza, ovvero ossidi di azoto e polveri sottili. Per avere sensibili benefici in una zona la fonte di energia deve essere spostata di diverse centinaia di Km, a discapito del rendimento e dei costi.
Una prova ne è il fatto che in Pianura Padana l'inquinamento misurato in mezzo ai campi del mantovano non si discosta sensibilmente da quello misurato a Milano.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fede Politica - 8
MessaggioInviato: dom 08 ottobre 2017; 23:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14801
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
Bello, come capita che, prendendo spunto da una gigginata, si riesca a parlare di auto elettriche e inquinamento! :mrgreen:

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Fede Politica - 8
MessaggioInviato: lun 09 ottobre 2017; 3:14 
Non connesso

Iscritto il: dom 14 ottobre 2007; 9:28
Messaggi: 1823
Il fatto e' che i motori Diesel per l'autotrazione stanno per essere eliminati perche' e' diventato tecnicamente quasi impossibile rispettare i limiti imposti da standard sempre piu' stringenti (vedi caso Dieselgate).

Si dice che il futuro sia l'ibrido. Il fatto e' che nell'ibrido la centrale elettrica te la porti a bordo, e sicuramente e' meno efficiente di una moderna centrale a ciclo combinato. Peraltro il vero problema erano e continueranno ad essere le batterie che hanno costi, durata del ciclo di vita e impatti ambientali piuttosto critici.

Mentre e' vero che andiamo verso un'epoca di abbondanza di elettricita' di rete a basso costo, ormai i pannelli FV costano ben meno di 1 euro per watt di potenza e mezzo euro per watt di produzione annua, se non fosse per installazione, spazi, inverter e soprattutto accumulo avremmo un rendimento finanziario stellare....e stiamo parlando di costi al dettaglio che chiunque puo' trovare ordinando un pannello su Amazon. Anche il problema degli spazi e' relativo, basta confrontare il ricavo per ettaro con quello di qualunque coltivazione agricola, anche la piu' pregiata.... e per i pannelli vanno benissimo luoghi scoscesi verso sud e non irrigui, non molto adatti alla agricolutura. Per coprire il fabbisogno elettrico basterebbero superfici limitate rispetto a quelle dedicate all'agricoltura, fate due conti se non ci credete. Anche il costo delle fonti fossili e' calato perche' il mercato viene condizionato dalle nuove fonti rinnovabili che con i costi del barile come una volta sarebbero iperconvenienti. Ovviamente il fatto che sia d'accordo con Di Maio e' del tutto casuale e dovuto al ben noto fenomeno che anche un orologio rotto dice l'ora esatta due volte al giorno.

Comuunque il tema e complesso e forse starebbe meglio nel 3d delle auto elettriche :mrgreen:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Auto elettriche
MessaggioInviato: gio 23 novembre 2017; 0:31 
Non connesso

Iscritto il: mar 08 gennaio 2013; 12:52
Messaggi: 171
Io l'auto elettrica l'ho provata e sono rimasto soddisfatto! I viaggi lunghi sono un problema ma non lo sarebbero se ci fosse qualche colonnina in più in luoghi strategici. Io peraltro come viaggi lunghi intendo 100-150 km. Oltre preferisco treno/aereo. Sotto la soglia di autonomia invece è molto meglio l'auto elettrica. Consuma meno perchè ha il recupero di energia in frenata e il motore è molto più efficiente, è più silenziosa, ha il baricentro basso per via delle batterie. Inizialmente pensavo che il futuro sarebbe stato di veicoli piccoli tipo birò o simili ma c'è un serio problema di sicurezza quindi credo si resterà su veicoli dalle dimensioni di quelli tradizionali.
Purtroppo mi sono reso conto che il vero problema dell'auto non è l'inquinamento o lo spazio occupato ma il fatto che si tratta di un mezzo di trasporto intrinsecamente insicuro.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Auto elettriche
MessaggioInviato: mar 28 novembre 2017; 16:50 
Non connesso

Iscritto il: mar 08 gennaio 2013; 12:52
Messaggi: 171
Ecco le colonnine di ricarica che sognavo
http://lecconews.lc/news/esclusivada-co ... h13oVXiaK9


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Auto elettriche
MessaggioInviato: mar 28 novembre 2017; 18:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49500
Località: Monza
La provincia di Lecco farebbe meglio a pensare al suo asfittico TPL

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Auto elettriche
MessaggioInviato: mer 29 novembre 2017; 15:08 
Non connesso

Iscritto il: mer 02 agosto 2006; 13:40
Messaggi: 3250
Località: MILANO
L'auto elettrica è senza dubbio un passo avanti. Tuttavia, ho la sensazione che, come per il car sharing ma peggio, questa enfasi porti la gente a pensare che con l'auto elettrica tutti potranno circolare come quando vorranno, dimentichi del fatto che, per es. , l'area C di Milano è anche una congestion tax, ossia una limitazione per evitare il casino in centro. Se ora le auto elettriche hanno l'accesso libero in centro, vedrete che quando il Comune sarà costretto a limitarle perche troppe (intasamenti ecologici, anche se penso che i PM10 non scenderanno granchè), ci saranno sorpresa e contestazioni. Nel frattempo molti abbandoneranno il TPL, l'unico mezzo di trasporto che - almeno in parte - è contemporaneamente elettrico e sharing. E le amministrazioni meneghine finora hanno vessato e ridotto proprio la componente elettrica del tpl.

_________________
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Auto elettriche
MessaggioInviato: mer 29 novembre 2017; 15:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49500
Località: Monza
Il mercato automobilistico è saturo e con forti segni di stanchezza, specie nelle metropoli e tra i giovani.

L'auto elettrica, come la guida autonoma, è il tentativo dell'industria automobilistica per vivacizzare il mercato e per non mettere in discussione la supremazia dell'auto.
Solo gli ecologisti improvvisati sono disposti a berla come se fosse una rivoluzione verde.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Auto elettriche
MessaggioInviato: mer 29 novembre 2017; 18:58 
Non connesso

Iscritto il: mer 30 agosto 2006; 13:28
Messaggi: 459
^^ :clap:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Auto elettriche
MessaggioInviato: mer 29 novembre 2017; 19:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 25 gennaio 2007; 13:56
Messaggi: 9968
Località: Milano Provincia
Invece gli "ecologisti avveduti" pensano di dover eliminare la mobilità privata, vero? Ma per favore... :wall:

_________________
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 88 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010