Scelta modale

Tutto sui trasporti non milanesi, viabilità, aeroporti, porti, ...

Moderators: Hallenius, teo

Scelta modale

Postby friedrichstrasse » Wed 06 April 2016; 16:38

Tagliato da viewtopic.php?p=589386#p589386

Sarà un metodo per incentivare l'uso dei mezzi pubblici :mrgreen:
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Autostrade

Postby Trullo » Wed 06 April 2016; 17:04

:lol:
..Uscendo, Peppone si ritrovò nella cupa notte padana, ma oramai era tranquillissimo perché sentiva ancora nel cavo della mano il tepore del Bambinello rosa.
Poi udì risuonarsi all'orecchio le parole della poesia, che oramai sapeva a memoria. "Quando, la sera della Vigilia, me la dirà, sarà una cosa magnifica!" si rallegrò. "Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!".
User avatar
Trullo
 
Posts: 26050
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Autostrade

Postby friedrichstrasse » Wed 06 April 2016; 17:09

Qualche giorno fa su questo forum abbiamo letto che gli ingorghi autostradali sono positivi perché incentivano l'uso del TPL :roll:
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Autostrade

Postby S-Bahn » Wed 06 April 2016; 17:58

Non è che l'ingorgo in sé è positivo, anzi tutt'altro, ma un fatto è certo. Se per fare 50 Km per venire a Milano al mattino ci metto 40' col treno e 30' con l'auto oppure vicevesra ce ne metto sempre 40 col treno ma sono su un percorso congestionato per cui in auto di minuti ce ne metto 60 o 70, allora forse mi può venire come il lontano sospetto che tra le due situazioni magari a qualcuno possa forse venire in mente di lasciare l'auto per prendere il treno.
Oppure no, non possiamo nemmeno lontanamente ipotizzare una variazione di scelta modale al variare della competitività di un mezzo rispetto all'altro?
Siccome sei intelligente dovresti risponderti da solo.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50247
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Autostrade

Postby friedrichstrasse » Wed 06 April 2016; 18:10

Se in auto ci metto meno che col TPL, è cosa buona e giusta spostarsi in auto.
Ma in aree ad alta densità di popolazione non capita quasi mai, se non altro perché la ricerca del parcheggio richiede tempo, oppure perché un parcheggio a pagamento costa.

È un falso problema: il TPL nelle aree metropolitane è naturalmente avvantaggiato, e disturbare il traffico automobilistico non cambia la situazione. Fa solo innervosire gli automobilisti (che in gran parte sono tali per mancanza di alternative) e fa godere i fanatici anti-auto.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Autostrade

Postby S-Bahn » Wed 06 April 2016; 18:21

Io non sto dicendo, e non l'ho mai detto, che disturbare il traffico sia la soluzione. Sto solo dicendo che la competitività dell'uno o dell'altro sistema influenza le scelte modali perché non è vero per niente che il numero dei veicoli in circolazione è una grandezza costante, né negli anni '60 né adesso.
Ala richiesta di mobilità si può reagire in diversi modi. O potenziando il TPL (copertura, velocità, frequenze, sistema) o inseguendo il traffico per allargare di continuo le strade.
Nella scelta tra le due soluzioni, chiamiamole così, ci vogliamo mettere le esternalità dell'uso di automobili in aree dove la densità è elevata per molto km? Lo spazio occupato, oltre all'inquinamento, è forse la prima esternalità con cui fare i conti, per cui non è nemmeno vero che è cosa buona e giusta spostarsi in auto invece che col TPL.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50247
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Autostrade

Postby simplon » Wed 06 April 2016; 19:36

Caso personale. Vado al lavoro in auto. Percorrenza 30 minuti (senza problemi di parcheggio perché entro in azienda). Con il TPL (bus + metro + tram) ce ne vogliono non meno di 60, di minuti. E in più la rigidità degli orari. Mi sembra che non ci sia scelta...

s.
simplon
 
Posts: 173
Joined: Thu 14 May 2015; 18:58

Re: Autostrade

Postby friedrichstrasse » Wed 06 April 2016; 19:41

Ecco, appunto.
Non mi pare che simplon debba sentirsi in colpa, né che si debba godere quando sta in coda, o auspicare che la congestione aumenti ancora.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Autostrade

Postby serie1928 » Wed 06 April 2016; 20:53

Io ho ca. 17km che mi separano dall'ufficio. In auto ci metto 30 minuti passando per paesi e stradine. Viaggio controflusso ed evito le congestioni.
Con i mezzi avrei 4-5 modi diversi di coprire il percorso (+uno che non ho ancora provato), con 3-4 cambi. Non c'è verso: in meno di 1,25h non ce le faccio, e appena mi trattengo un po' di più in ufficio diventano subito due ore. La fregatura sono i cambi, e le tratte a piedi. Gli orari non coordinati, ed i ritardi fanno il resto.
Ogni tanto lo faccio: settimanale area media e via. Ma con molta parsimonia...
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10209
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Autostrade

Postby Fibolz » Wed 06 April 2016; 21:04

simplon wrote:Caso personale. Vado al lavoro in auto. Percorrenza 30 minuti (senza problemi di parcheggio perché entro in azienda). Con il TPL (bus + metro + tram) ce ne vogliono non meno di 60, di minuti. E in più la rigidità degli orari. Mi sembra che non ci sia scelta...
Se la combinazione con i mezzi esiste ed é ragionevole (soprattutto per numero e affidabilità dei cambi), la scelta evidentemente c'è. Poi il fatto che tu la ritenga obbligata verso l'auto é una tua opinione; conosco fior di persone che impiegano un'ora con i mezzi piuttosto che 30 minuti in auto.
La tua scelta per me é naturalmente legittima, ma questo non implica l'uguaglianza delle diverse alternative. E per me, scegliere di andare in auto se é ragionevolmente possibile evitarlo, é una scelta sbagliata.
Fibolz
 
Posts: 2575
Joined: Fri 18 December 2009; 14:00
Location: Milano

Re: Autostrade

Postby friedrichstrasse » Wed 06 April 2016; 21:43

Ecco, è arrivato l'ayatollah Khomeini del TPL :roll:
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Autostrade

Postby Trullo » Wed 06 April 2016; 23:30

Il tema è non banale
Prima di tutto non tutti fanno scelte razionali perchè magari manca la conoscenza del TPL
Riprendo il vecchio aneddoto del discorso col college

Una volta andammo insieme da un cliente partendo dall'ufficio con la sua macchina (lavoravo in zona Isola, a distanza pedonale da garibaldi). Al ritorno, per evitare di passare dall'ufficio, mi chiese se volevo essere lasciato vicino a una stazione della metropolitana (unico mezzo pubblico considerato dall'automobilista incallito) ma io gli chiesi dove abitasse e proposi di lasciarmi a Certosa
Lui - Non sapevo che ci fosse una stazione ferroviaria così vicino a casa mia
Io - E pensa che da lì puoi andare pure in ufficio in treno
Lui - Ma il treno ci metterà un sacco
Io - Sono tre fermate, quindi sette-otto minuti
Lui - E ogni quanto passa?
Io - Ogni quarto d'ora
Lui - Fico. Ma poi dalla stazione all'ufficio ci sarà da camminare molto
Io - Non è proprio attaccata, però la stazione è più vicina all'uffficio di dove avevi parcheggiato la macchina stamattina


Secondariamente, come diceva S-Bahn, in aree densamente urbanizzate (ma non solo) lo spazio occupato è una risorsa critica, per cui non è pensabile risolvere i problemi di traffico allargando le strade e basta, rischiando di peggiorare al di là del sopportabile la qualità della vita di chi ci abita, nelle zone attraversate dal traffico. Per cui massimo rispetto per chi prende la macchina per un percorso urbano magari non servito o servito male dai mezzi, tipicamente tangenziale (provate ad andare coi mezzi da un quartiere di Paderno lontano dalla stazione a un quartiere di Rho lontano dalla stazione) mentre su percorsi radiali e anche in parte diametrali il TPL dice la sua anche come tempi, ssempre però avendo sia l'origine sia la destinazione, (o almeno la destinazione facendo park&ride da origine a stazione più vicina), vicino a una linea di forza. Non accetto però che per fluidificare ulteriormente il traffico venga devastato il territorio, al contrario un potenziamento/miglioramento dei mezzi pubblici , unito a una politica di tariffazione della sosta sensate, deve poter convincere l'automobiilista "del tipo del mio collega" a prendere i mezzi, e a liberare spazio su strada per l'automobilista "da Mazzo a Calderara"

Su FOL qualcuno mesi fa aveva addirittura suggerito un meccanismo per aiutare economicamente l'automobilista "da Mazzo a Calderara" penalizzando invece quello "da Certosa a Garibaldi" e quindi spingendolo verso il TPL. Non ricordo I dettagli ma era in sostanza una variante del meccanismo Tedesco di detrazione fiscale sulle spese di viaggio casa-lavoro, che legasse la detrazione alla presenza o meno di TPL competitivo sul percorso in questione (se hai TPL e lo usi ti rimborso parte dell'abbonamento. Se hai TPL e non lo usi non ti rimborso niente. Se non hai TPL ti rimborso parte delle spese di viaggio automobilistico) Metodo ottimo nelle intenzioni ma farraginoso, con facilità di abusi e con costi di realizzazione non banali
..Uscendo, Peppone si ritrovò nella cupa notte padana, ma oramai era tranquillissimo perché sentiva ancora nel cavo della mano il tepore del Bambinello rosa.
Poi udì risuonarsi all'orecchio le parole della poesia, che oramai sapeva a memoria. "Quando, la sera della Vigilia, me la dirà, sarà una cosa magnifica!" si rallegrò. "Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!".
User avatar
Trullo
 
Posts: 26050
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Autostrade

Postby skeggia65 » Wed 06 April 2016; 23:49

Trullo wrote:Proprio ieri ho regolarizzato senza alcuna difficoltà un transito avvenuto qualche giorno prima, spendendo più o meno il tempo che ho usato per scrivere questo messaggio. Certo, sarebbe stato meglio prevedere modalità di pagamento alternative alla carta di credito (bollettino postale, convenzione con Lottomatica...), capisco le difficoltà di chi magari anziano e occasionale (ma non ha un parente o amico giovane con carta di credito? Il PC non serve potendo usare il call center...)

Non mi pare che per esempio Area C sia molto meglio, fra l'altro la regolarizzazione deve avvenire entro la mezzanotte del giorno dopo (mentre Pedemontana ti dà 15 giorni di tempo per regolarizzare senza multa)

Area C permette di addebitare automaticamente, senza costi aggiuntivi tramite telepass. Non serve nemmeno avere il telepass a bordo, dato che le telecamere non lo rilevano. Basta registrare la targa (anzi, le targhe legate all'apparecchio) ed è fatta.
La pedemontana no?
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15012
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Autostrade

Postby serie1928 » Wed 06 April 2016; 23:59

In Germania, per quanto mi risulta, è riconosciuto una deduzione dal reddito di 0,30 €/km indipendentemente dal mezzo utilizzato, come costi di produzione del reddito. L'abbonamento al TPL può essere detratto per la totalità. I km sono contati solo per il viaggio semplice e solo per 1 volta al giorno, per la via più breve o quella più veloce pur se più lunga. Ovviamente solo per quei gioni in cui ci si reca effettivamente al posto di lavoro dalla residenza abituale, per una media di 210-220 giorni.
Anche se si va a piedi, o si usa il car-sharing.
La proposta di indicizzare tale deducibilitã in funzione della presenza di TPL è del tutto velleitaria essendo il concetto di trasporto alternativo del tutto discrezionale.
Ogni mezzo di trasporto è valido ed ha pari dignità, voler fare delle differenze ê solo un tentativo dirigistico di bassa lega, e di dubbia efficacia. Io rivendico il diritto di andare dove mi pare con il mezzo che ritengo più comodo, ove con "comodità" intendo la massima discrezionalità del termine. Ovviamente pago ciò che devo pagare per esercitare la mia scelta, ma non ammetto che nessuno dica che sia "sbagliata", solo perchè a parere di altri avrei potuto utilizzare il mezzo pubblico.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10209
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Autostrade

Postby friedrichstrasse » Thu 07 April 2016; 0:52

serie1928 wrote:non ammetto che nessuno dica che sia "sbagliata", solo perchè a parere di altri avrei potuto utilizzare il mezzo pubblico.

^^
Senza contare che in questo caso il TPL richiede 60' di tempo in più ogni giorno.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Next

Return to Trasporti in generale

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 9 guests