Viabilità milanese

Tutto sui trasporti non milanesi, viabilità, aeroporti, porti, ...

Moderators: Hallenius, teo

Viabilità milanese

Postby avc » Wed 06 September 2006; 10:52

Nel centro storico esattamente via circo è una strada ad altissimo traffico ma strettissima che conduce al tito livio e comunque verso la zona sant'ambrogio...i pedoni rischiano di essere investiti dalle auto in senso che ti vengono praticamente sui piedi

perchè non renderla pedonale?
avc
 
Posts: 9655
Joined: Mon 10 July 2006; 14:03

Postby filo_2k » Thu 07 September 2006; 11:10

ti sei risposto da solo: è una strada ad altissimo traffico

...o forse pensi che la soluzione migliore ai problemi di traffico sia chiudere le strade, cosi si elimina la cosa alla radice? :shock:
filo_2k
 
Posts: 311
Joined: Wed 05 July 2006; 21:28
Location: Milano

Postby S-Bahn » Thu 07 September 2006; 12:34

Non è così fuori dal mondo l'idea. Ovvio che bisogna sapere cosa si sta facendo, cosa succede intorno, avere una visione di sistema e non fare le cose a caso.

Se non si potessero toccare le strade trafficate non si sarebbero potute chiudere Cso Vittorio Emanuele e Piazza Duomo, per cominciare....
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50122
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby filo_2k » Thu 07 September 2006; 14:04

certo, non penso che lasciare le cose come stanno sia sempre la soluzione miglire.
una frase del tipo "è trafficata: perche non chiuderla?" detta cosi a ufo pero mi pare abbastanza idiota (avc, perdona il termine e non prenderlo come un insulto; se mi verra in mente un termine piu adatto modifichero il post)
se invece si fa un discorso del tipo "il traffico della zona si concentra in quella via, perche non cercare di farlo defluire in parte su altre viee in modo da rendere la situazione migliore?" si puo parlarne sicuramente e forse anche raggiungere una soluzione ottimale sia per pedoni che automobilisti
filo_2k
 
Posts: 311
Joined: Wed 05 July 2006; 21:28
Location: Milano

Postby S-Bahn » Thu 07 September 2006; 14:08

Scusate se mi intrometto ancora.
E' logico pensare di chiudere una strada proprio perchè è trafficata, sempre sapendo bene (ripeto ancora) quello che si sta facendo. Se invece ci passano poche auto non servono limitazioni al traffico.
Logico, no?
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50122
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby avc » Thu 07 September 2006; 18:42

quindi dici dato ke è trafficata non chiuderla
ma piazza duomo allora sarebbe trafficatissima
avc
 
Posts: 9655
Joined: Mon 10 July 2006; 14:03

Postby S-Bahn » Thu 07 September 2006; 18:59

No, sto dicendo il contrario :!:
Se una strada è ammazzata dal traffico (soprattutto se è centrale con pedoni, negozi, mezzi pubblici) allora ci si può chiedere se non sia il caso di prendere provvedimenti di limitazione del traffico, al limite la chiusura.
Non è detto che sia semplice e magari nemmeno possibile, ma almeno è motivato.

Ma se invece in una strada il traffico è poco e magari non ha assolutamente la funzione di "salotto", allora il problema non si pone, che senso ha chiuderla?
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50122
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby skeggia65 » Fri 08 September 2006; 0:18

il problema non sta solo in via Circo, ma in tutta la zona e più generalmente in tutto il centro di Milano.
Chiudere questa o quella via modificherebbe, ma non risolverebbe il problema.
La soluzione ideale, a mio parere, è quella di incasinare la vita a chi vuole a tutti i costi entrare in centro.
Anni fa Goggi cercò di portare avanti un progetto che avrebbe completato l'opera iniziata anni prima: canalizzare (cioè costringere) il traffico privato solo su alcune direttrici, con sensi unici in entrata e uscita, nonchè tortuosi sensi unici nella iabilità locale. Il tutto allo scopo di rendere difficile l'attraversamento del centro, inteso non più dalla cerchia dei Navigli, bensì dai Bastioni, e in un futuro dalla 90/91, senza impedirne l'accesso e l'uscita per la stessa zona.
Glielo hanno impedito.
Settepiù!
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14969
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Postby avc » Fri 08 September 2006; 15:49

era la famosa chiusura del centro storico o almeno a ztl con 30km orari?
avc
 
Posts: 9655
Joined: Mon 10 July 2006; 14:03

Postby msr.cooper » Fri 08 September 2006; 17:45

No, mi pare fossero gli spicchi. O no?
-
Image
User avatar
msr.cooper
Forum Admin
 
Posts: 17036
Joined: Sat 29 April 2006; 20:55

Postby S-Bahn » Fri 08 September 2006; 21:34

Sì, gli spicchi.

ZTL di per sè non significa 30 Km/h. Ci può essere una zona 30 con accesso indiscriminato a tutti i veicoli, oppure una ZTL (che significa accesso ad alcune categorie di veicoli) con il normale limite urbano di 50.
Anzi, per la cronaca, le corsie preferenziali sono classificate come ZTL, tant'è che si percorrono a 50 e ci possono andare (ingiustamente) i veicoli handy.

Di Goggi una cosa riconsco come positiva: la tariffazione della sosta.
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50122
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby FedPassion » Mon 11 September 2006; 0:14

Anzi, per la cronaca, le corsie preferenziali sono classificate come ZTL, tant'è che si percorrono a 50 e ci possono andare (ingiustamente) i veicoli handy.


??????Ingiustamente?
Vorrei vedere te se fossi un disabile e dovessi andare, chessò, in Piazza Duomo da Cavour. Ti sembrerebbe giusto non poter fare in auto direttamente via Manzoni, ma essere costretto ai percorsi tortuosi pensati per chi non ha alcuna difficoltà a girare a piedi o con i mezzi?

Ed anche per le preferenziali dove c'è a disposizione un percorso parallelo per tutti i veicoli (tipo 22 marzo) mi sembra un segno di civiltà consentire a chi ha già molte difficoltà un simile, piccolo, beneficio. Tenendo conto che sicuramente avrà difficoltà ad usare i mezzi pubblici che la percorrono, perchè anche se sono attrezzati con pianale ribassato, cmq salire non è un'impresa semplice come per noialtri.
Fede
User avatar
FedPassion
 
Posts: 267
Joined: Sat 05 August 2006; 1:19
Location: Milano

Postby S-Bahn » Mon 11 September 2006; 11:20

Mi riferisco solo alle corsie preferenziali dove esiste un percorso parallelo aperto senza limitazioni al traffico privato.

In questo caso permettere che la preferenziale venga affollata da ogni tipo di veicoli serve solo a renderla inefficace. Che i veicoli di troppo siano quelli degli andicappati (hops, diversamente abili), è solo demagogia, non segno di civiltà.

Se poi consideriamo gli abusi di fatto (anche se formalmente con permesso), allora l'oper aè completa, anche se questo è un altro discorso e in linea di principio non c'entra con quanto detto sopra.
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50122
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby GLM » Wed 27 September 2006; 21:24

per come la vedo io, la legge come il codice della strada non danno alcun tipo di agevolazione per "pena". non esiste il "poverino, non è stato molto fortunato in passato, allora gli evitiamo almeno la piaga del traffico". il fatto che agli handy sia concesso l'utilizzo delle preferenziali è esclusivamente legato alla ragione per cui è giusto che questi veicoli abbaino libero accesso alle ZONE A TRAFFICO LIMITATO e dato che non abbiamo vere e proprie preferenziali, ma definiamo anch'esse "zone a traffico limitato" ci troviamo in questo casino. insomma, l'agevolazione per le ztl data ai veicoli handy permette ad un disabile di andare a trovare, per esempio, un amico che abita in un'altra zona della città, dove il portone del palazzo da su una via a traffico limitato, dove è permesso l'accesso a taxi e resideenti. alchè credo sia ovvio e giusto per tutti che questo ipotetico disabile possa parcheggiare nelle immediate vicinanze del portone, mentre "noialtri" possiamo benissimo parcheggiare furoi dalla ztl e andare a piedi, o meglio, andare fino a lì coi mezzi. la corsia preferenziale della 90/91, ad esempio, non c'è alcuna ragione per cui un veicolo che non effettua un servizio pubblico (ovvero diverso da mezzi per il trasporto di massa e taxi, o polizia e veicoli di soccorso) possa percorrere quella corsia. quindi assieme ai veicoli per handy anche le varie autoblu e le moto (anche se quest'ultime non danno fastidio )
User avatar
GLM
 
Posts: 16855
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano Santa Giulia - AV, IC, R, S13, S12, S2, S1, M3, 140, 95, 88, 84, NM3, Q88

Postby S-Bahn » Wed 27 September 2006; 23:17

A scanso di equivoci riibadisco il mio pensiero.

Non sono contrario ad un diverso trattamento nell'accesso alle ZTL per le auto handy, anche se mezza Italia ci marcia su questo, perchè il problema vero è per le persone con un handycap motorio importante, e sono fortunatamente una minoranza verso cui è civilisimo prestare ma massima attenzione. Però sta di fatto che un contrassegna non lo si nega a nessuno. Se ho la zia a Brescia con una cardiopatia, magari lieve, riesco senza troppa difficoltà ad ottenere il contrassegno e con quello vado in piazza Duomo a Milano. Non sto esagerando. E se tiro troppo la corda, per ritrarmi il contrassegno i vigili ci mettono mesi per la raccolta delle prove e per tutta la trafila. Dopochè nel giro di qualche giorno è probabile che l'ASL mi rialsci un altro permesso.
Tutto questo prima o poi coltiverà il disprezzo della gente comune verso furbizie e piccoli arroganti privilegi, con grave danno dei disabili veri.

Ma non era di questo che si parlava, bensì di corsie preferenziali.
Le corsie preferenziali servono in situazioni di congestione per assicurare velocità e regolarità al mezzo pubblico, e soprattutto ai mezzi ad elevata capacità in modo da spostare su veicoli più efficenti una quota di mobilità quando la domanda di mobilità supera l'offerta che il sistema può offire.
In quest'ottica anche i taxi, se le corsie sono affollate con più linee sovrapposte, non devono intasare le preferenziali, in quanto riducono l'efficenza del sistema. Naturalmente se c'è capacità residua i taxi ci stanno bene sulle preferenziali.
Detto questo non si capisce perchè si debba accettare che le preferenziali diventino inutili o quasi pur di farci inutilmente circolare ogni categoria di mezzi, siano i furgoni della posta, siano le auto blu o quelle dei disabili, quando questi veicoli possono tranquillamente circolare sulla corsia a fianco.

Per tutto questo l'unica preferenzile che si rispetti, e che viene rispettata, è quella NON asfaltata dove ci sono i binari del tram.
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50122
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Next

Return to Trasporti in generale

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests