Page 19 of 23

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Fri 02 January 2015; 1:06
by S-Bahn
Gli incidenti mortali sono i dati più noti e secondo questi siamo in linea con gli altri.
Può darsi che gli incidenti senza feriti da noi siano in numero molto più elevato ma non mi pare di ricordare scostamenti del genere. E' molto probabile invece che seguano più o meno l'andamento di tutta l'incidentalità (con qualche differenza che dipende da 100 cose, compreso regole e consuetudini di registrazione degli incedenti stessi).
Hai dei dati su cui basi la tua affermazione/previsione o è una declinazione della solita frase "solo in Italia succedono certe cose"?

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Fri 02 January 2015; 10:38
by serie1928
^^ Il problema, come dice Friedrichstassse, è l'indisciplina nel rispetto delle corsie e della direzione di marcia. Gli italiani, poco avvezzi a tale disciplina fuori dall'autostrada, avrebbero qualche difficoltà.

Comunque bisogna vedere la cosa ad "alteza d'uomo", credo che la cosa sia ben difficilmente riconoscibile come rotonda da tale quota.

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Fri 02 January 2015; 14:51
by msr.cooper
skeggia65 wrote:Onestamente ignoro la capacità di gestione di una normale rotonda; però 11.000/ora fa la folle cifra di 3/secondo. Non mi sembra un gran risultato per tutto quello spazio.

Una capacità di 11.000 veicoli all'ora per una rotatoria è un valore folle e praticamente impossibile da raggiungere (*). Dipende da tantissimi fattori, e anche dal metodo di calcolo utilizzato (ce ne sono decine), ma una "normale rotonda" va in crisi con la metà della metà di quei veicoli.

(*) E infatti quella in foto non è una rotatoria ma un incrocio semaforizzato molto complesso, con un numero di punti di conflitto superiore a quello di un normale incrocio proprio a causa della forma tondeggiante che disegna quattro svolte a sinistra indirette (necessarie per permettere l'accumulo a centro incrocio e far risparmiare secondi preziosi al ciclo semaforico).

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Fri 02 January 2015; 16:44
by friedrichstrasse
serie1928 wrote:Comunque bisogna vedere la cosa ad "alteza d'uomo", credo che la cosa sia ben difficilmente riconoscibile come rotonda da tale quota.


Credo anch'io. Ma comunque anche sulla segnaletica di preselezione abbiamo qualche leggero problema :roll:

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Fri 02 January 2015; 18:59
by S-Bahn
msr.cooper wrote: Una capacità di 11.000 veicoli all'ora per una rotatoria è un valore folle e praticamente impossibile da raggiungere (*)..
(*) E infatti quella in foto non è una rotatoria ma un incrocio semaforizzato molto complesso,
Hai completato la frase da solo. Non è una rotatoria, è un incrocio semaforizzato che ha la forma di una rotatoria per permettere le svolte a sinistra.
C'è da domandarsi se un tradizionale incrocio con le canalizzazioni per la svolta a sinistra su più corsie (anche tre se necessario) non avrebbe risolto il problema, aiutato da una corsia di svolta a destra continua.

L'unico dubbio è che in un caso del genere ci vogliono 4 tempi semaforici, comunque la si giri, per cui tenendo anche conto dei tempi morti del giallo ogni "slot" ha a disposizione il 20% circa del tempo totale. Su un ciclo di due minuti significa che si passa per 24" e si sta fermi per quasi 100". Regge, ma bisogna aumentare a dismisura le corsie per fare uscire abbastanza veicoli in poco più di 20".
Invece una "semplice" rotonda (le virgolette hanno un significato) potrebbe anche reggere se per "semplice" intendiamo un anello autostradale a senso unico del diametro di quasi un chilometro dove i vari rami sono classici ingressi autostradali. Il problema è lo spazio che occupa.

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Fri 09 January 2015; 14:05
by friedrichstrasse
Rotatoria in autostrada, in Sicilia. :shock:

Si noti che nonostante la zona sia dolcemente ondulata, sono riusciti a prevedere un tratto in tunnel... proprio quello che comprende la confluenza dei due flussi d'uscita, tutto senza nessuna sicurezza, con uno STOP improvviso e sbiadito.

Corrotti e delinquenti, ma poi quando succedono gli incidenti è sempre colpa dell'automobilista che andava forte :evil:

https://maps.google.it/maps?ll=37.689339,14.050891&spn=0.004644,0.010568&t=k&z=17&layer=c&cbll=37.68924,14.050865&panoid=8mptZdeLFzfvfouZ3E_TSw&cbp=12,161.74,,0,3.38

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Fri 09 January 2015; 15:24
by msr.cooper
Ma a cosa serve uno svincolo del genere, e per di più in quel punto? :?
Per di più su un'autostrada gratuita, che ha il pregio di permettere connessioni con la viabilità ordinaria semplificate al massimo...

(Notevole, su quell'autostrada, la lunghezza di alcuni viadotti, che in alcuni punti sono stati realizzati a poche decine di centimetri dal suolo)

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Fri 09 January 2015; 20:13
by serie1928
Per non parlare dello stato di quei viadotti: inutili, decrepiti e pericolosi.

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Fri 09 January 2015; 20:38
by S-Bahn
Decrepiti spesso, pericolosi a volte ma inutili in genere no. A parte QUEI VIADOTTI, in generale un tracciato autostradale che si snoda nell'ambiente collinare siciliano va fatto in viadotto, altrimenti sarebbero trazzere da 40 Km/h.

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Fri 09 January 2015; 20:45
by serie1928
L'unico motivo di costruire viadotti così lunghi è l'interesse mafioso sul cemento, depotenziato per giunta.

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Fri 09 January 2015; 20:48
by S-Bahn
Guarda, sono d'accordo con te sul fatto che questa spinta esiste, eccome. Però tecnicamente mi devi spiegare come si costruisce un'autostrada tra colline che vanno su e giù e calanchi senza fare viadotti. Tutta in galleria? :mrgreen:

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Fri 09 January 2015; 20:52
by serie1928
Un conto sono viadotti tra una trincea, un rilevato o una galleria. Un'altro viadotti lunghi chilometri. L'inutilità stà nella loro lunghezza non nella loro esistenza. Inoltre dimostrano una totale disattenzione al paesaggio.
Poi magari mi sbaglierò e tutti i terreni attraversati hanno caratteristiche meccaniche inadatte ad altre soluzioni, ma per adesso sono evodenti le caratteristiche inadatte del cemento utilizzato.

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Sat 10 January 2015; 0:12
by skeggia65
friedrichstrasse wrote:, con uno STOP improvviso e sbiadito.


Sbiadito sì, improvviso un po' meno. Ci sarebbe un cartello di preavviso un po' prima, che recita "Stop a 180 metri". Ovviamente, mentre stai guardando la strada (chiamiamola così) e hai a che fare anche con un cambio di luminosità, devi contare pure i 180metri... :wall:

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Sun 08 March 2015; 21:58
by Coccodrillo
Quando ci sono problemi con l'Eurotunnel o i traghetti una parte dell'autostrada inglese M20 è usata per parcheggiare i camion, metodo traducibile come "operazione ammucchiamento":

https://www.youtube.com/watch?v=T1zxQ3ojlQ0

https://en.wikipedia.org/wiki/Operation_Stack

Re: Curiosità stradali

PostPosted: Mon 09 March 2015; 10:19
by GLM
serie1928 wrote:Un conto sono viadotti tra una trincea, un rilevato o una galleria. Un'altro viadotti lunghi chilometri. L'inutilità stà nella loro lunghezza non nella loro esistenza. Inoltre dimostrano una totale disattenzione al paesaggio.
Poi magari mi sbaglierò e tutti i terreni attraversati hanno caratteristiche meccaniche inadatte ad altre soluzioni, ma per adesso sono evodenti le caratteristiche inadatte del cemento utilizzato.



la brebemi è praticamente tutta in viadotto..... ed è in piena pianura padana.