Trasporti a fune

Tutto sui trasporti non milanesi, viabilità, aeroporti, porti, ...

Moderators: Hallenius, teo

Re: Trasporti a fune

Postby fra74 » Mon 15 July 2013; 20:01

Di certo se lo rendono impossibile c'è tutta una categoria di potenziali clienti che si perdono...
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 24583
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Trasporti a fune

Postby S-Bahn » Mon 15 July 2013; 20:04

Però questa è la realtà che viviamo.
I servizi ferroviari (in Lombardia) hanno un senso. La navigazione dei laghi non fa proprio schifo, ma una vola c'era un telefono tra l'imbarcadero di Varenna e la stazione, dove concordavano le attese per ritardi contenuti, segno di un'attenzione che adesso non c'è più, sparita assieme al telefono.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trasporti a fune

Postby fra74 » Mon 15 July 2013; 20:19

Perfetto, allora evitiamo di buttare risorse regionali nelle revisioni di funivie destinate a morire. Forse qualcuno se lo dimentica ma ho la memoria buona e google aiuta.

Non più di due anni fa la regione ha investito 350.000€ per la revisione quarantennale della Margno-Pian delle betulle
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 24583
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Trasporti a fune

Postby S-Bahn » Mon 15 July 2013; 20:26

Forse si dovrebbe agire un po' più organicamente. Si revisiona e si contribuisce ciò che in un piano si vuole mantenere. Revisionare c chiudere non mi sembra una grande idea.

Detto questo ripeto che sono favorevole alle funivie, ma per la funivia di Margno osservavo solo che la presenza "a qualche chilometro" di una stazione non basta, anzi nei fatti aiuta ben poco, a salvare la funiva.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trasporti a fune

Postby linea324 » Mon 15 July 2013; 21:25

Giusto per allietarvi con dei particolari in quanto vissuti in prima persona la funivia in entrambe le corse in salita da me osservate ha caricato delle persone con mountain bike tutte bardate di caschi e paracolpi a braccia e gambe. Insomma tutt'altro che dei dilettanti. Faranno le discese spericolate ma in estate e' anche quello uno sport al pari dello sci in inverno.
Faccio presente che dal parcheggio di Paglio c'è un bel pezzo di strada a piedi per arrivare al Pian delle betulle quindi non è proprio la stessa cosa andarci in auto da Paglio o in funivia da margno.

L'impianto, come detto da Fra e' fresco di revisione e si sente.... Andatura senza scossoni e senza ondeggiamenti...davvero piacevole la traversata. Quanto alle corriere no comment. A parte che la SAL la domenica riposa ma poi se vedete gli orari pare che il mondo finisca a Taceno che è il paese prima di margno. Tutti dettagli che disincentivano l'uso di questi impianti.
Infine non nascondo il piacere di aver staccato biglietti a costo zero per me e i figli grazie a IVOL ... anche sta benedetta carta dovrebbe aiutare al sostentamento di questi particolari mezzi di TPL. Come detto prima se sostenuta da un buon impianto di linee di bus e da una buona pubblicità sul sito della regione.
linea324
 
Posts: 566
Joined: Fri 30 July 2010; 10:21

Re: Trasporti a fune

Postby S-Bahn » Mon 15 July 2013; 21:33

Più che mountain byke è downhill. Dalla somma delle due categorie può venire la salvezza di molti impianti.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trasporti a fune

Postby Fibolz » Mon 25 November 2013; 13:44

Una domanda rapida sulla funivia di Margno: ma la linea D27 ferma nella piazza della funivia?
L'orario di SAL riporta solo "MARGNO", l'orario della Regione riporta un "MARGNO Mercato", che dovrebbe essere lungo la provinciale, e un "MARGNO Piazza" non meglio specificato.
Ho provato a dare un'occhiata con Street View ma la palina non si trova...
Fibolz
 
Posts: 2575
Joined: Fri 18 December 2009; 14:00
Location: Milano

Re: Trasporti a fune

Postby brianzolo » Mon 25 November 2013; 17:05

http://www.repubblica.it/ambiente/2013/ ... f=HREC1-38

il futuro che avanza? funivie urbane
Image

ridateci Freedrichstrasse!
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20597
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Re: Trasporti a fune

Postby LUCATRAMIL » Tue 26 November 2013; 14:44

Io penso che il sistema perugino sia l'unico adatto per certi collegamenti brevi o con pendenze>: potrebbe ben sostituire vecchie cremagliere.
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3290
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: Trasporti a fune

Postby S-Bahn » Tue 26 November 2013; 14:52

Dipende. Se la cremagliera è limitata ad una parte del percorso direi di no, perché per la rimanente parte l'esercizio è tranviario o ferroviario, non sostituibile da funi varie.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trasporti a fune

Postby Coccodrillo » Sun 12 January 2014; 0:13

für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13340
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Trasporti a fune

Postby Coccodrillo » Fri 24 January 2014; 22:29

Funivia per il lancio dell'esplosivo usato per provocare valanghe controllate:

http://www.youtube.com/watch?v=TbVfKJYegWw
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13340
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Trasporti a fune

Postby indaco1 » Fri 24 January 2014; 23:48

Pero' mi sfugge, quando la pendenza non e' eccessiva, il vantaggio rispetto a un motore elettrico a bordo.

Una volta, forse ancora, c'e' il vantaggio della separazione meccanica tra i convogli che rende superfluo segnalamento e consente frequenze elevatissime e distanziamenti ridottissimi.

Ma l'elettronica avanza, questo vantaggio ha i giorni contati.

Dopodiche' avra senso fare TPL a fune solo quando la pendenza e' da ascensore o poco meno. Che comunque non e' poco, ci sono moltissimi posti scoscesi, anche in ambito urbano, dove e' utile.


PS: dimenticavo un altro vantaggio nel caso di carrozze sospese. Campate lunghe a cavo invece che con costosi e impattanti manufatti. Ma non e' che i piloni siano gratis e non impattanti.
indaco1
 
Posts: 1837
Joined: Sun 14 October 2007; 9:28

Re: Trasporti a fune

Postby Coccodrillo » Sat 01 February 2014; 23:29

Furggsattel Gletscherbahn :D

Da sinistra a destra: funivia Trockener Steg-Klein Matterhorn, skilift Gandegg, seggiovia Furggsattel Gletscherbahn.

Gli skilift Gandegg e Testa 2 insieme fanno 4,2 km e oltre 20 minuti di viaggio.
Gandegg con 3 km è fra gli skilift più lunghi in assoluto.
Testa 2 arriva alla Testa Grigia, dove arriva la funivia da Breuil-Cervinia.

Image
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13340
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Trasporti a fune

Postby Viersieben » Wed 19 February 2014; 23:02

Il Consiglio comunale di Costanza ha deciso di far studiare l'idea, proposta qualche mese fa, non senza scatenare alcune polemiche, dal Sindaco, di costruire una funivia per ridurre il traffico in città (per cercare di limitarlo uno dei valichi con Kreuzlingen è stato chiuso al traffico in novembre in via sperimentale, misura prolungata almeno fino a Pasqua). Essa partirebbe da un parcheggio in periferia e, superando il Reno e proseguendo lungo la riva, raggiungerebbe l'area del porto, in prossimità del centro. Il Sindaco argomenta dicendo che si tratta di un mezzo di trasporto economico e non particolarmente costoso. Secondo il portavoce del Comune se ne sarebbe già discusso con la Doppelmayr di Wolfurt, presso Bregenz.
La Freie Grüne Liste favorisce invece dei bus acquatici sul modello di Venezia, mentre per la Linke andrebbero istituite corsie preferenziali per i bus, chiuse al traffico certe strade e introdotto un pedaggio sulla scorta di quanto fatto in città scandinave di analoghe dimensioni.
:arrow: http://www.tagesanzeiger.ch/schweiz/sta ... y/18518203
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3621
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

PreviousNext

Return to Trasporti in generale

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 3 guests