Produttori nazionali di mezzi di trasporto

Tutto sui trasporti non milanesi, viabilità, aeroporti, porti, ...

Moderators: Hallenius, teo

Produttori nazionali di mezzi di trasporto

Postby LUCATRAMIL » Wed 26 September 2007; 14:07

Ritengo opportuno aprire una discussione in merito.

Infatti mi sta ancora qui :evil: la cessione di Fiat Ferroviaria a Alstom (infatti quando ne parlo mi viene la voce da tacchino per il groppo alla gola :cry: al pensiero che i pendolini sono diventati "les pendoléns" francesi) ed ho la sensazione, da qualche tempo che il momento d'oro di Breda sia passato.
Infatti, dopo una mezza colonizzazione degli USA, non sento più parlare di commesse, a parte forse l'opzione per altri metrò di Washington. Altre commesse estere sono scomparse, restando come ultime Atene e Turchia con i Sirio. Un po' poco ed un po' strano. Mi sembra si stia limitando all'Italia, dove ha avuto un buon risultato, ma i nuovi ordini poi finiranno. Forse Roma avrà bisognio di sostituire i tram che stanno distruggendo mano a mano. Lì ancora una volta i Socimi sembrano resistere. La Socimi ha fatto cose notevoli, peccato non ci sia più.
Anche come Bus Breda sembra ferma, dopo l'ottimo ultimo modello che ha ormai qualche anno (mi sfugge il nome).
Qualcuno sa che succede?
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3290
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Postby S-Bahn » Wed 26 September 2007; 14:54

Succede che in Italia la grande industria è andata a rotoli, ecco cosa succede.
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby Coccodrillo » Wed 26 September 2007; 17:08

L'autobus Breda a cui ti riferisci è l'Avancity, ovvero una variante dell'M240.

Per la precisione è della BredaMenariniBus, che non ha niente a che fare con l'AnsaldoBreda.

Presumo che la Breda originale sia stata poi divisa fra Ansaldo e un'altra azienda in cui si è unita anche la Menarini.

AnsaldoBreda sta costruendo dei treni automotori per le ferrovie danesi (gli IC4) e dei treni AV per quelle olandesi ma sono in grande ritardo con le consegne. Se va avanti così dubito riceverà altri ordini.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13340
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby LUCATRAMIL » Thu 27 September 2007; 13:55

Coccodrillo wrote:Per la precisione è della BredaMenariniBus, che non ha niente a che fare con l'AnsaldoBreda.

Presumo che la Breda originale sia stata poi divisa fra Ansaldo e un'altra azienda in cui si è unita anche la Menarini.


Grazie, no lo sapevo!

Coccodrillo wrote: Se va avanti così dubito riceverà altri ordini.


Acc..! lo sapevo!
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3290
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Postby MMMM » Wed 24 October 2007; 18:28

S-Bahn wrote:Succede che in Italia la grande industria è andata a rotoli, ecco cosa succede.


certo...finchè qualcuno da bruxelles impone leggi assurde...vedi quote ferro e acciaio,ecc.ecc. e, soprattutto finche le piccole aziende piangono continuamente il morto ricevendo incentivi di tutti i tipi......
MMMM
 
Posts: 2081
Joined: Fri 14 July 2006; 13:59

Postby S-Bahn » Wed 24 October 2007; 22:35

Ma bisogna anche avere il prodotto.
Quando Fiat, per esempio, ha avuto i prodotti giusti è andata bene, quando si è fermata è andata male. Qui almeno i cicli si succedono in tempi non troppo dilatati.
Nella produzione di mezzi di trasporto di massa, su ferro specialmente, sono più di vent'anni che in Italia non si combina quasi nulla di buono, anzi che non si combina quasi nulla e basta.
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby LUCATRAMIL » Thu 25 October 2007; 13:55

C'è anche un piccolo grande produttore italiano di mezzi di trasporto, che si trovano davvero in tutto il mondo:
Dotto
Produttore veneto (Castelfranco veneto) di quei simpatici trenini stradali che riempiono località turistiche e parchi tematici di mezzo mondo. Per esempio, a Cattolica, d'estate c'è una vera rete di trenini.
Prima o poi emigrerà, perchè con tutte le normative speciali per i veicoli atipici, presto sarà impossibile farli circolare. Per guidarli ci vuole la D + certificato K (se non sbaglio).
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3290
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Postby scu » Thu 25 October 2007; 20:56

oddio ansaldo ha fatto i taf, non saranno il top, ma come treni funzionano e la commessa è stata importante, anzi attualmente li stàò vendendo in marocco, ha fatto il tsr che tecnicamente sembra un buon treno, l'allestimento un pò meno, al quale sembra interessata anche trenitalia se non ho capito male e se si dimostra valido potrebbe riuscire a piazzarlo anche da qualche altra parte, magari all'estero....
Il grande, enorme, problema è che sono in ritardo di anni con le consegne e questo non fa bene, con gli ic4 se non ho capito male in pratica stanno facendo beneficenza tanto alte sono le penali
Image
User avatar
scu
 
Posts: 495
Joined: Sat 18 November 2006; 16:19

Postby S-Bahn » Thu 25 October 2007; 22:08

I ritardi nelle consegne sono un grave problema, ma anche la qualità della progettazione non va bene, almeno per il taf.

- Accelerazione bassa, più bassa di tutta la concorrenza
- Tendenza a slittare
- Peggior rapporto tra tutti i treni di tipo assimilabile tra numero di posti e larghezza delle porte
- Vestiboli angusti con scaletta a chiocciola da piano bar.

Con questi punti incontestabili non si può dire che sia un progetto riuscito. Certo, l'apparire del TAF dopo oltre vent'anni che non si metteva più nulla di nuovo, a livello regionale, sui binari è stato giustamente salutato come un fatto positivo, almeno quantitativamente, ma i limiti rimangono.
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby scu » Fri 26 October 2007; 10:23

non li stò difendendo...
dico solo che le commesse le hanno e non mi sembra che siano proprio noccioline, sulla carta può non essere un treno ottimo il taf, però fa il suo lavoro, certamente quando il confronto lo si può fare direttamente con mezzi che hanno 80 anni (anche se tuttora perfettamente in forma) è facile vincere.
Gli altri mezi prodotti non so che qualità possano avere, ma comunque il fatto che il producno e li vendono è significativo, riuscire a piazzare ciofeche è scorretto ma imprenditorialmente ottimo, se riesco a battere la concorrenza con un prodotto scarso ho fregato due volte i concorrenti, mi sono portato a casa la commessa e per di più l'ho fatto con un mezzo inferiore....
Sono anche il primo che ha attaccato spudoratamente il tsr per gli spazi interni, hanno ridotto le porte, si cozza con la testa ovunque, mancano dei corrimano fondamentali, ci sono rampette a tradimento e gli strapuntini sono in posti idioti.... tralasciando il fatto che il viaggio di inaugurazione è stato fatto da idioti (diciamo con poca capacità di autopubblicità) con un treno che dire arrabattato è essere generosi colpa sicuramente di lenord, ma io produttore al viaggio "inaugurale" un treno non lo avrei mandato in quelle condizioni...
Ora vedremo se almeno dal punto di vista tecnico si rivelerà un buon treno non solo sulla carta
Image
User avatar
scu
 
Posts: 495
Joined: Sat 18 November 2006; 16:19

Postby mimac » Fri 26 October 2007; 11:01

A volte il produttore è obbligato a mandare i treni in viaggio inaugurale...allo stato in cui sono.....
mimac
 
Posts: 188
Joined: Thu 07 September 2006; 15:44

Postby S-Bahn » Fri 26 October 2007; 15:18

Anche perchè ancora un po' che andavano in ritardo, se li temevano loro questi treni...
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby LUCATRAMIL » Tue 06 November 2007; 15:19

E Firema, che fa?
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3290
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Postby trambvs » Tue 06 November 2007; 16:18

Aggiorna il sito :lol: da quasi un mese... :D
trambvs
 
Posts: 15831
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Postby LUCATRAMIL » Wed 07 November 2007; 14:55

Anche quello di AnsaldoBreda ha notizie vecchie e non riporta nemmeno nè la notizia della vendita di Sirio in Turchia nè che un Sirio di Atene ha steso un maratoneta ciucco.
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3290
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Next

Return to Trasporti in generale

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests

cron