Page 232 of 242

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Mon 06 November 2017; 17:55
by jumbo
Confronto impietoso
https://goo.gl/maps/hxxPs56MkP12

(esempio di ciclabile individuabile tanto quanto quella di via de Marchi presso il cimitero di Greco)

Per inciso, quanto segnalato da S-Bahn succede 2 volte su 3 almeno sotto casa mia, dove si trova un ampio marciapiede ben segregato dalla carreggiata stradale, con pavimentazione di colorazione diversa e segnaletica correttamente impostata per la parte pedonale e la parte ciclabile, e pedoni che camminano a caso, con una preferenza per la parte pavimentata di rosso.

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Mon 06 November 2017; 18:15
by skeggia65
La maleducazione è imperante da parte di tutte le tipologie di utenti della strada.
Questo per mancanza di senso civico, è vero, ma soprattutto per mancanza di controlli e sanzioni.
Altrove (la "mitica" Germania) la gente è più rispettosa solo perché conscia dell'elevata possibilità di beccarsi multe.
E pure da noi, quando c'è la certezza della multa, la gente si comporta bene.
Vedi autostrade con tutor.
Vedi cavalcavia Monteceneri dopo che furono installati gli autovelox.
Ecc. Ecc.

@ciclistindignatiperipedonisulleciclabili: davanti al mio negozio c'è una ciclabile moto usata dai pedoni.
Ma anche i ciclisti non scherzano a usare il marciapiedi, sfiorando le vetrine in velocità.
Non a caso "esco" prima le borse, o la scala (pesante, in acciaio) quando devo pulire vetrine, vasistas e insegne.

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Mon 06 November 2017; 20:40
by serie1928
Impareranno anche i pedoni a rispettare le piste, d'altra parte il concetto è abbastanza nuovo e l'uso ancora sporadico.
Mi domando invece: essendo il traffico ciclistico ancora limitato (e non vedo frotte di pedoni), ha senso fare la separazione in situazioni come quella di Greco?

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Mon 06 November 2017; 22:10
by S-Bahn
Già si fa fatica a passare con piste separate (e per fortuna è una situazione poco trafficata), vogliamo mettere tutto assieme anche qui che non ci sono problemi di spazio?

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Mon 06 November 2017; 22:57
by Muccablu
serie1928 wrote:Impareranno anche i pedoni a rispettare le piste, d'altra parte il concetto è abbastanza nuovo e l'uso ancora sporadico.


Come no, aspetta e spera...

serie1928 wrote:Mi domando invece: essendo il traffico ciclistico ancora limitato (e non vedo frotte di pedoni), ha senso fare la separazione in situazioni come quella di Greco?


Ma lì assolutamente sì, è una zona che frequento spesso e il traffico in promiscuo con le auto sarebbe piuttosto pericoloso, con le auto che fuori dall'ora di punta sfrecciano impunite tra la rotonda e il cimitero - o viceversa - impazienti di gettarsi nel traffico di Greco oppure, nel verso opposto, lanciarsi a fare le Formula Uno in Bicocca. Come dice S-Bahn, c'è tutto lo spazio del mondo per tutti, han fatto benissimo a fare quel percorso ciclabile.
Hanno semplicemente approfittato della ristrutturazione di quel cavalcavia anni fa.

PS: ci sarebbe poi da capire come mai in Bicocca, con tutto lo spazio del mondo, non siano riusciti a partorire uno straccio di pista ciclabile - oltre a far parcheggiare ancora una volta decine di auto in strada invece di sistemarle in parcheggi laterali, peraltro per realizzare strade come al solito da "1 piazza e mezza" e senza la minima segnaletica orizzontale, ma andrei fuori tema.

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Tue 07 November 2017; 0:17
by skeggia65
serie1928 wrote:Impareranno anche i pedoni a rispettare le piste, d'altra parte il concetto è abbastanza nuovo e l'uso ancora sporadico.


I pedoni, così come i ciclisti, i motociclisti e gli automobilisti, sono refrattari al rispetto delle regole.
Non è questione di "concetto abbastanza nuovo".

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Tue 07 November 2017; 0:24
by S-Bahn
Quello che sfugge alla umana comprensione non è il totale menefreghismo sul rispetto della ciclabile, ma il fatto che con marciapiedi e ciclabile una di fianco all'altra, il pedone sia attratto come una calamita dalla ciclabile.
Inspiegabile, ma più e più volte verificato.

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Tue 07 November 2017; 0:54
by skeggia65
Guarda che il pedone va dappertutto.
Non si limita a violare il sacro terreno della ciclabile.
Probabilmente non sei avvezzo, ma in molte strade minori delle periferie milanesi, lo shared space tanto di moda nelle cittadine del centro/nord Europa è già realtà.
E, a quanto ne so, nelle periferie delle cittadine del meridione, la realtà dello shared space è sempre esistita.
E non solo nelle strade cittadine.
Quando usavo l'auto, ascoltavo Isoradio.
Tutti i giorni, più volte al giorno, era segnalata la presenza di pedoni su A2, A24 e A 25.
Tutti i giorni.
Almeno una delle tre, a volte due, qualche volta tutte e tre in contemporanea.

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Tue 07 November 2017; 1:12
by S-Bahn
Ma questa è un'altra cosa. Pedoni sull'autostrada non è gente che va a piedi a bere il caffè camminando sulla corsia dì emergenza.
Ma è gente che per un guasto o 100 altri motivi scende dall'auto e se ne va a zonzo, ovviamente non in mezzo alle corsie di marcia.
C'entra nulla con i pedoni che subiscono l'attrazione fatale verso la ciclabile.

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Tue 07 November 2017; 1:22
by serie1928
S-Bahn wrote:Già si fa fatica a passare con piste separate (e per fortuna è una situazione poco trafficata), vogliamo mettere tutto assieme anche qui che non ci sono problemi di spazio?

È inutile separare quando la separazione viene interpretata come una forzatura. Quseto non significa non fare la ciclabile, ma solo predisporla alla separazione quando verrã il momento, quando la convivenza risulta effettivamente disagevole per entrambe o una delle categorie. Appunto perché lo spazio c’è, non mi sembra necessaria una segregazione.
Due sono i casi limite dove la segregazione è controproducente:
Quando lo spazio suddiviso non basta ad uno dei due, e quando lo spazio è talmente vasto che i due non si danno fastidio.

Il rispetto delle regole nasce anche da una loro comprensione, anche solo intuitiva. Se nessuno le spiega, oppure non si riesce a spiegare, o la spiegazione risulta astrusa, il rispetto perde di valore intrinseco. Se poi ė anche controintuitiva...

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Tue 07 November 2017; 1:46
by sbarabaus
S-Bahn wrote:Quello che sfugge alla umana comprensione non è il totale menefreghismo sul rispetto della ciclabile, ma il fatto che con marciapiedi e ciclabile una di fianco all'altra, il pedone sia attratto come una calamita dalla ciclabile.
Inspiegabile, ma più e più volte verificato.


quando sono distratto capita spesso anche a me
secondo me è il fatto che sia segnata che ti "attrae"

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Tue 07 November 2017; 2:01
by skeggia65
S-Bahn wrote:Ma questa è un'altra cosa. Pedoni sull'autostrada non è gente che va a piedi a bere il caffè camminando sulla corsia dì emergenza.
Ma è gente che per un guasto o 100 altri motivi scende dall'auto e se ne va a zonzo, ovviamente non in mezzo alle corsie di marcia.

Ogni giorno?
Nei soliti posti?
È un caso che i pedoni vengano segnalati occasionalmente sulle altre autostrade e sempre, tutti i giorni in quelle tre?

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Tue 07 November 2017; 7:39
by GLM
Muccablu wrote:PS: ci sarebbe poi da capire come mai in Bicocca, con tutto lo spazio del mondo, non siano riusciti a partorire uno straccio di pista ciclabile - oltre a far parcheggiare ancora una volta decine di auto in strada invece di sistemarle in parcheggi laterali, peraltro per realizzare strade come al solito da "1 piazza e mezza" e senza la minima segnaletica orizzontale, ma andrei fuori tema.


in realtà in bicocca le ciclabili sono state immaginate e come, solo che sono state realizzate "alla berlinese" (o altre città tedesche che adottano questa soluzione, tra le quali mi pare amburgo), ossia semplicemente pavimentando la parte dedicata alle bici con piastrelle di colore diverso.
Certo, poi il Comune non ci ha creduto abbastanza e non ha fatto la sua parte, posizionando apposita segnaletica in primis agli attraversamenti, ma chi ha concepito il quartiere ci ha pensato.

https://www.google.it/maps/@45.5176975, ... 312!8i6656

al contrario di quartieri ben più recenti, come Santa Giulia, o le ex-OM di via spadolini.

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Tue 07 November 2017; 9:52
by Muccablu
È vero, GLM, ho preso una solenne cantonata!

Quindi bene che la si sia fatta :D

Re: Ciclisti a Milano

PostPosted: Tue 07 November 2017; 10:25
by jumbo
Bene mica tanto, hanno fatto una striscia di pavimentazione colorata ma poi non è stato dato seguito alla cosa: quella NON è una pista ciclabile, mancando segnaletica orizzontale e verticale.