Ciclisti a Milano

Tutto sui trasporti non milanesi, viabilità, aeroporti, porti, ...

Moderators: Hallenius, teo

Re: Ciclisti a Milano

Postby skeggia65 » Tue 07 November 2017; 23:33

È molto improbabile, effettivamente, che laddove le regole vengono rispettate, i pedoni vengano multati.
Ho molte certezze invece sulle multe per i conducenti di veicoli a motore e non lo escludo per i ciclisti.
E i pedoni sono multati, non come pedoni, se beccati senza biglietto sul tram.
Tutto questo concorre a far sì che ci sia l'abitudine a rispettare le regole, anche nei pochi casi in cui non c'è un vero controllo.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14962
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Ciclisti a Milano

Postby Muccablu » Wed 08 November 2017; 2:21

Abitudine, ecco...

Ed ecco la miniciclabile con minimarciapiede a Cusano: https://goo.gl/maps/aeJF9oAWumq
"Primo treno per LA BRIANZA al binario uno"
User avatar
Muccablu
 
Posts: 409
Joined: Sun 07 January 2007; 17:12
Location: A nord della 66

Re: Ciclisti a Milano

Postby serie1928 » Wed 08 November 2017; 8:56

La repressione è importante, e dove viene praticata “cum grano salis”, nel senso che non vengono sanzionate solo le infrazioni “facili” come divieto di sosta ed eccesso di velocità, sono sanzionati anche pedoni e ciclisti, evitando provvediemnti draconiani.
Tuttavia anche l’imposizione delle regole, quando servono e dove servono, ha la sua valenza, forse persino preponderante. Un limite di velocità, un divieto di sorpasso o un divieto di svolta posti per i motivi sbagliati o del tutto immotivati, diseducano più della mancata reperessione. Come pure l’incuria della segnaletica.
Piste ciclabili fatte dove non servono, che costringono i ciclisti ad usarle, ed i pedoni a cedere spazi, non è una cosa ben fatta.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10139
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Ciclisti a Milano

Postby skeggia65 » Thu 23 November 2017; 14:15

Segnalo la comparsa di un nuovo ciclopirla:
Un tizio simil-squottino, simil-anarcoide, emaciato come i nazivegani, simil (anzi, non simil) idiota che scorrazza con un altoparlante fissato al manubrio e microfono in mano, ululando a tutti "ATTENZIONE, ATTENZIONE ALLA BICI, mettendo a repentaglio le coronarie di vecchiette spesacarrellate o con il girello.
Ecco, un tappeto di chiodi sotto le ruote a questo starebbe bene.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14962
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Ciclisti a Milano

Postby S-Bahn » Fri 24 November 2017; 13:09

Se non ha le gomme piene :mrgreen:
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Ciclisti a Milano

Postby S-Bahn » Fri 15 December 2017; 12:47

Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Ciclisti a Milano

Postby skeggia65 » Fri 15 December 2017; 13:59

Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14962
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Ciclisti a Milano

Postby LUCATRAMIL » Fri 15 December 2017; 15:22



E' molto meglio se si esce dal baule! :mrgreen:

The Milan Reach che faccio io, quando chiudo gli specchietti dall'interno e non posso guardare indietro: Socchiudo appena lo sportello, in modo che l'eventuale ciclista si possa mettere sul chi va là e poi mi giro a guardare mentre apro la porta.
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3290
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: Ciclisti a Milano

Postby S-Bahn » Fri 15 December 2017; 16:04

Quello suggerito è un metodo semplice che se diventa abitudine è quasi infallibile. Penso sia stato pensato quando lo specchietto laterale non era ancora obbligatorio.

Poi uno può fare come vuole, basta che si ricordi SISTEMATICAMENTE, che è lo scopo della manovra
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Ciclisti a Milano

Postby jumbo » Fri 15 December 2017; 16:47

Quando ho imparato a guidare alla scuola guida del mio quartiere a Milano nel 1994 mi hanno insegnato ad aprire la portiera in questo modo.
Poi ammetto di non aprirla così quasi mai, ma cerco di stare attento ugualmente a ciclisti o altri veicoli in arrivo.
jumbo
 
Posts: 8697
Joined: Sat 23 December 2006; 14:57
Location: Milano

Re: Ciclisti a Milano

Postby skeggia65 » Sat 16 December 2017; 0:29

Ho fatto troppa strada in bicicletta, ho evitato troppe portiere, prima di prendere la patente, per dimenticarmi di guardare prima di aprire.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14962
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Ciclisti a Milano

Postby S-Bahn » Sat 16 December 2017; 9:35

Io come te, ma troppi non hanno questo vissuto ed aprono ad minchiam
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Ciclisti a Milano

Postby skeggia65 » Mon 29 January 2018; 16:08

Eccesso di velocità.
Guida contromano.
Guida pericolosa.
Mancata precedenza.
Sorpasso azzardato.
Rotatorie prese al contrario.
Prete da corsa.
Don Camillo e don Matteo levatevi!

https://youtu.be/TSkwY9EuP5E

P.S.: sono tutti d'accordo, è sicuramente un video promozionale di qualcosa.
Probabilmente del fatto che sono tutti gran penicefali.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14962
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Ciclisti a Milano

Postby brianzolo » Mon 29 January 2018; 18:27

Io non dico nulla....
Image

ridateci Freedrichstrasse!
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20597
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Re: Ciclisti a Milano

Postby luca » Fri 24 August 2018; 6:23

Ho finalmente una carta prepagata, così posso usare ofo e Mobike
Le uso fondamentalmente per sopperire alle carenze dell'arco di servizio dei bus nella mia zona, come ho appena fatto, per andare a Turro a prendere la M1 delle 6:13 per Rho (che poi è passata alle 6:07... Menomale che sono arrivato prima)
Solo questa mattina, ho provato a sbloccare due mobike ,non funzionanti perché parcheggiate col culo, e una volta in sella alla terza mobike, nel tragitto verso la M1, ho visto una Ofo a terra rotta
Piccola nota, mentre tentavo di sbloccare una mobike che vedevo da giorni praticamente sotto casa mia, si è avvicinato il classico cagacazzi che mi fa: "non funziona?"
"No..."
"Eh, ma ieri ho visto che la prendeva un arabo..."
"Questa bici è qui da almeno tre giorni."
Gli arabi ce li avete nella testa
E comunque niente... In Italia non esiste cultura ne del TPL, ne della bici. Ammiocuggino, che abita a Gant, in Belgio, mi ha mandato la foto della "velostazione" alla stazione centrale. Grande quanto cinque delle nostre, e piena di bici. Gente che arriva li in bici, e piglia il treno. E mica poca. Qui invece abbiamo il bike sharing per grazia ricevuta, e le biciclette finiscono nei navigli, o abbandonate lungo la ferrovia in fila nei pressi di Locate Triulzi. Perché portare servizi così evoluti in una città barbara come Milano?
Viva il trasporto pubblico moderno!
Fiero utente abituale del TPL 8--)
Dalle Gran Comforto al Gran Sconforto...
User avatar
luca
 
Posts: 7688
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco) 43,81,87,728,S7,S8,S9,S11,R a volte Maccagno S30

PreviousNext

Return to Trasporti in generale

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest