Conferenze CIFI

Tutto sui trasporti non milanesi, viabilità, aeroporti, porti, ...

Moderators: Hallenius, teo

Re: Conferenze CIFI

Postby S-Bahn » Sat 06 November 2010; 0:11

Oggi tavolo, anzi tavolaccio, del TPL sui tagli.

La faccio piuttosto breve. La forbice dei possibili tagli non si è ancora chiusa, nel senso che l'ammontare degli stessi non è noto, ma si è ristretta. Inizialmente si andava dai 100 a 300 milioni di Euro per la sola Lombardia, oggi siamo tra i 150 e i 250. L'assessore ha lasciato capire che la verità potrebbe stare nel mezzo, a 200 milioni.

Già la prossima settimana il consiglio regionale dovrebbe votare il bilancio, ma rimangono comunque possibilità di manovra.

L'assessore ha presentato tre diversi scenari possibili con tagli di 250, 200 e 150 mil di Euro. In tutti e tre i casi le leve per rientrare nei limiti sono tre. Efficentamento delle aziende, tagli, incrementi tariffari. Riporto le percentuali di taglio ripartite sulle diverse "leve"

Scenario da 250 milioni
efficentamento 3%
Taglio gomma 12%
Taglio ferro 5%
Aumento tariffario 25%

Scenario da 200 milioni
efficentamento 3%
Taglio gomma 7%
Taglio ferro 0%
Aumento tariffario 25%

Scenario da 150 milioni
efficentamento 3%
Taglio gomma 0%
Taglio ferro 0%
Aumento tariffario 25%

Le "esercitazioni" dei comuni e delle province portano a valori di risparmio complessivamente ben lontani da questi valori economici. La maggior parte hanno detto che non si riesce a tagliare o che lasciano fare alla regione.

Da parte Assoutenti abbiamo rilanciato la proposta dell'aumento di introito attraverso l'integrazione tariffaria che cambia il prodotto e le modalità di vendita, e di conseguenza anche gli introiti.
La proposta in realtà, sebbene abbia cercato di ribadirla nel modo più chiaro possibile, non è compresa quasi da nessuno per motivi di conformazione mentale. La capisce, o mostra di capirla, a sprazzi e molto limitatamente l'assessore. Tra le presenze istituzionali che hanno parlato la capisce forse Scarfone di asstra e basta, se si esclude qualche "peones".

L'assessore ha aperto in modo interessante sulla coniugazione a mensile, settimanale, tre giorni e giornaliero del tesserone annuale. Ha fatto quindi la divisione temporale del tesserone, ma non quella territoriale in aree o bacini. Ma così, e per di più che si aggiunge e non si sostituisce al resto dei documenti, diventa solo uno specchietto per le allodole per dire che la regione ha fatto l'integrazione, ma non cambia nulla.

Da parte UTP-Assoutenti ho etto che i titoli di viaggio integrati costano dal 7 al 37% in più dei non integrati. Vendendo solo quelli in prima approssimazione l'aumento sarebbe del 22%, ma essendo i titoli integrati venduti con una pezzatura meno "fine" di fatto l'incremento è forse superiore, pur tenendo conto che la Lombardia non è tutta come il milanese, addirittura al fatidico 25%, purché i nuovi titoli siano sostitutivi e non aggiuntivi di tutto l'esistente.

Se vuole capirla la capisce. Se non la capisce è perchè non ha voluto, ma allora ci beccheremo comunque il 25% senza integrazione, o con una integrazione di facciata, che è lo stesso che non averla.

Brunelli di Assoutenti ha chiesto un tavolo specifico per lavorare su questo concetto d'integrazione e sulla gestione delle modifiche al sistema e in queste ore uscirà un comunicato stampa.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52196
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Conferenze CIFI

Postby S-Bahn » Sat 06 November 2010; 1:13

E' arrivato il comunicato stampa

Assoutenti-UTP Lombardia

C O M U N I C A T O S T A M P A

Agli utenti del trasporto pubblico lombardo il fardello dei tagli
Cosa avranno in cambio?

Assoutenti-UTPLombardia esprime forte preoccupazione per lo scenario che va delineandosi anche nella nostra regione a seguito dei tagli imposti dalla finanziaria al trasporto pubblico locale.

Lo sforzo dell’Ass. Cattaneo di attenuare almeno in parte le devastanti ricadute della manovra sia imponendo efficientamenti alle Aziende che escludendo i paventati tagli del servizio ferroviario è meritorio ma l’aumento del 25% delle tariffe meriterebbe ben altre implementazioni della qualità dei servizi.

Riteniamo che il rilevante sacrificio imposto ai cittadini utenti lombardi deve essere compensato anche da una contestuale rivisitazione dei documenti di viaggio che debbono essere proposti in forma integrata per aree così come avviene in tutte le altre regioni europee simili alla nostra.

L’integrazione tariffaria, se correttamente applicata, potrebbe infatti da sola assorbine gran parte dei tagli ed incentiverebbe per sua stessa natura l’uso dei mezzi pubblici innescando un meccanismo virtuso per nuovi obiettivi di qualità ed efficienza. Nota positiva: l’intenzione della Regione di imporre finalmente tale integrazione.

Assoutenti ritiene altresì che l’esenzione dei tagli del servizio ferroviario sia esteso anche ai sistemi su rotaia urbani per gli evidenti vantaggi ambientali. Tali sistemi strutturano inoltre la rete di trasporto pubblico.

Assoutenti-UTP ha inoltre chiesto l’apertura di un tavolo sia per monitorare gli impatti della manovra sia per garantire che gli introiti derivati dagli aumenti premino le Aziende che si impegnano ad efficientare i servizi.

Si deve sottolieare tuttavia che l’efficienza del trasporto urbano e su gomma è in sofferenza anche per le pessime scelte di troppi Amministratori pubblici lombardi che non permettono, ad esempio, l’incremento della velocità commerciale dei mezzi (Atm viaggia a 12 km all’ora contro i 24 medi europei) imponendo semafori asserviti ai mezzi, corsie preferenziali, ecc.

Assoutenti-Utp Lombardia

Milano, 5 novembre 2010
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52196
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Conferenze CIFI

Postby trambvs » Sat 06 November 2010; 1:17

:clap:
trambvs
 
Posts: 16205
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Conferenze CIFI

Postby Slussen » Sat 06 November 2010; 2:47

Bene. Sono previsti altri incontri prima delle decisioni o questo era l'ultimo?
Slussen
 
Posts: 12199
Joined: Wed 05 July 2006; 20:59
Location: terminaaa

Re: Conferenze CIFI

Postby S-Bahn » Sat 06 November 2010; 12:45

E' previsto un incontro tra un mese, anche per ripartire con i contenuti del Patto, ma noi abbiamo chiesto a breve un tavolo tecnico specifico e meno dispersivo per trattare la questione "tariffe --> integrazione tariffaria --> progettazione dei servizi", perchè sono questioni troppo importanti perchè non vengano approfondite. In particolare è un momento chiave per l'integrazione tariffaria. O la si fa o non la si fa, non vedo grandi vie di mezzo.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52196
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Conferenze CIFI

Postby Slussen » Sat 06 November 2010; 12:50

C'è un dettaglio che non ho capito come funzionerà. L'esito finale della manovra è che Regione Lombardia deve tirar fuori 200 milioni in meno. Se si aumentano le tariffe del 25% (Il Corriere della Sera di oggi parla di +20% per gli abbonamenti e +30% per i biglietti), le maggiori entrate vanno ai gestori, non alla Regione. Ne consegue che devono essere ridotti i contributi chilometrici, quindi devono essere rivisti tutti i contratti di servizio. A questo punto come si procede: si utilizza l'incidenza media delle tariffe sul totale degli introiti come parametro? Complessivamente in tutta la regione o contratto per contratto?


(Comunque, non male per il governo che non mette le mani nelle tasche degli italiani)
Slussen
 
Posts: 12199
Joined: Wed 05 July 2006; 20:59
Location: terminaaa

Re: Conferenze CIFI

Postby S-Bahn » Sat 06 November 2010; 13:06

La parte tecnica-contrattuale non è stata affrontata, ma per forza a net cost se aumentano i ricavi scendono i contributi per l'esercizio (anzi, si cerca di aumentare i ricavi perchè scendono i contributi).
Giana, direttore finanziario di ATM, diceva infatti "io col gross cost mi trovo bene, e lo consiglio a Laudi di anav anche se lui non è convinto".
E' chiaro che il gross cost ancora una volta si dimostra essere la strada più semplice e razionale, tant'è che mi risulta essere la forma normalmente praticata in Europa, cioè dove c'è integrazione tariffaria.

Naturalmente l'Assessore ha detto molto chiaramente di essere contrario al gross cost, penso per la sua posticcia infarinatura ideologica sull'impresa e sul mercato.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52196
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Conferenze CIFI

Postby Slussen » Sat 06 November 2010; 13:09

Comunque non sarà facile da gestire, perché l'incidenza dei ricavi sulle entrate totali del gestore varia da contratto a contratto. Stiamo parlando di tutta la regione, non solo della provincia di Milano. Temo che ci saranno contenziosi...
Slussen
 
Posts: 12199
Joined: Wed 05 July 2006; 20:59
Location: terminaaa

Re: Conferenze CIFI

Postby ing » Wed 10 November 2010; 12:56

Nell'ambiente, l'integrazione tariffaria è vista in generale come una fregatura. Le aziende preferiscono rimanere nel loro perimetro e lamentano che gli enti locali non farebbero nulla per favorire l'integrazione materiale una volta fatta quella tariffaria.
ing
 
Posts: 5498
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: Conferenze CIFI

Postby S-Bahn » Fri 12 November 2010; 12:20

Il Coordinamento Pendolari lancia una petizione sulla questione delle riduzioni di risorse al TPL. Secondo me ci può stare e non è in contrasto con altri modi di affrontare il problema, come ad esempio quello di Assoutenti che mette l'accento sull'integrazione tariffaria.

Se qualcuno vuole aderire... http://patto.ilpendolare.com
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52196
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Conferenze CIFI

Postby Trullo » Fri 12 November 2010; 12:37

Il testo della petizione è condivisibile, anche se è come voler fermare i carrarmati con le fionde
"Il comunismo ha sbagliato, ma non era sbagliato.“ (Rossana Rossanda)
User avatar
Trullo
 
Posts: 26688
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Conferenze CIFI

Postby S-Bahn » Fri 12 November 2010; 13:13

In realtà serve per sedersi al Tavolo con un po' di spinta...
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52196
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Conferenze CIFI

Postby Trullo » Fri 12 November 2010; 13:19

Ho firmato
"Il comunismo ha sbagliato, ma non era sbagliato.“ (Rossana Rossanda)
User avatar
Trullo
 
Posts: 26688
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Conferenze CIFI

Postby danny1984 » Sat 20 November 2010; 16:52

Questa volta segnalo una conferenza CIFI, in tema :D

Giovedì 25 Novembre alle 16.30, al punto expo CIFI in P.ta Garibaldi Passante, si parlerà di:
"Tram Treno - Capacità e flessibilità"

Relatori:
Giovanni Monni - Vossloh Spagna
Maurizio Bottari - Vossloh Italia
Image
> Mappe interattive linee S: S1 - S2 - S3 - S4 - S5 - S6 - S8 - S9 - S11
> Trasporti nel sud ovest di Milano, blog di informazioni utili sulla mobilità collettiva nel sud-ovest milanese: trasportisudovest.blogspot.com
User avatar
danny1984
 
Posts: 6360
Joined: Wed 05 July 2006; 21:13
Location: PV (2, 4, 6, 10)

Re: Conferenze CIFI

Postby ing » Tue 23 November 2010; 11:08

Vossloh? :?:
ing
 
Posts: 5498
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

PreviousNext

Return to Trasporti in generale

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 3 guests