Tunnel Viale Lombardia Monza

Tutto sui trasporti non milanesi, viabilità, aeroporti, porti, ...

Moderators: Hallenius, teo

Tunnel Viale Lombardia Monza

Postby E.S. » Sun 09 July 2006; 14:32

(nota admin - ecco il sito ufficiale: http://www.statale36.it/)

ciao a tutti

qualcuno ha qualche notizia sul tunnel di Monza di Viale Lombardia da farsi alla fine della SS36 (la "milano-lecco")?
qual'è lo stato attuale delle cose, è congelato, rimandato, cancellato, definanziato, in attesa di compimento...?
User avatar
E.S.
 
Posts: 6
Joined: Sun 09 July 2006; 9:29

Postby S-Bahn » Sun 09 July 2006; 16:41

Lo faranno certamente migliorando il progetto.

tradotto in italiano: non lo faranno più, visto poi che volendo il problema dei semafori lo si risolve in altro modo.
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50122
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby MMMM » Fri 14 July 2006; 14:33

w l 'anas!!!!!!!!!!
MMMM
 
Posts: 2084
Joined: Fri 14 July 2006; 13:59

Postby brianzolo » Wed 30 August 2006; 17:45

ho letto da qualche parte che il progetto è definitivamente abortito, anche per problemi di appalti

pare che comunque procedano i lavori sulla tangenzialina di muggiò (chi ci crede??), nuova strada che dovrebbe collegare la valassina alla tangenziale nord tra nova e cinisello, saltando i due famigerati semafori di monza e spostando le code direttamenta al primo casello a4 o allo svincolo di sesto
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20597
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Postby MMMM » Wed 30 August 2006; 23:48

ancora cob sto svincolo di sesto???????????????????
Ci manca una nuova pista di un aereoporto sulla A4 tratto urbano!!!!!quanto altro traffico deve sopportare quella zona??? invece di alleggerire ,intensifichiamo????
boh!
sicuro dell abbattimento del progetto?è grave la questione!
il traffico da quella zona non va eliminato, altrimenti le aziende SE NE VANNO!va facilitato e nello stesso tempo impedire il suo aumento con scelte modali corrette!
MMMM
 
Posts: 2084
Joined: Fri 14 July 2006; 13:59

Postby ALe 501 » Thu 31 August 2006; 1:57

domanda: ma alloracosa sono i cartelli di lavori davanti al vivaio??
User avatar
ALe 501
 
Posts: 310
Joined: Thu 06 July 2006; 14:43

Postby brianzolo » Thu 31 August 2006; 9:39

io avrei visto molto meglio un raccordo diretto tra la tangenziale nord e la valassina tra nova e desio-lissone e avrei lasciato la zona di san fruttuoso al traffico locale..
ma tantè...


ma è stato poi fatto il raccordo tra la tangenziale nord (rho monza) e rho o si finisce sempre sulla varesina?
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20597
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Postby E.S. » Sun 03 September 2006; 12:31

brianzolo wrote:ho letto da qualche parte che il progetto è definitivamente abortito, anche per problemi di appalti


forse ti riferivi alla revoca dell'aggiudicazione dell'appalto
questo comporta un rallentamento del progetto, non l'estinzione.
come puoi leggere dagli articoli che vado a postare, siamo ancora fermi a definire questioni burocratiche e forse progettuali, ma il tunnel si farà
User avatar
E.S.
 
Posts: 6
Joined: Sun 09 July 2006; 9:29

Postby E.S. » Sun 03 September 2006; 12:32

da http://www.comune.monza.mi.it/rd/news/5957.htm

16/05/2006

Viale Lombardia: a ciascuno le sue responsabilità

Anas ha revocato l’aggiudicazione dei lavori di realizzazione del tunnel di viale Lombardia.
Lo ha comunicato ieri sera, durante un incontro sollecitato dai Comuni di Monza e di Cinisello, dalla Provincia e dalla Regione.

Dopo mesi di continua pressione, nei quali il Comune di Monza ha chiesto ripetutamente ad Anas di conoscere con precisione lo stato di avanzamento dei lavori previsti sulla SS36, questa novità azzera quanto fatto finora.

In qualità di Comune più esposto alla pressione del traffico di attraversamento con pesanti ricadute in termini di inquinamento acustico ed ambientale, più di altri Monza ha insistito per risolvere definitivamente la situazione, attraverso un importante intervento infrastrutturale che non sia un mero provvedimento viabilistico, come eliminare semafori e aggiungere rotatorie

“Siamo esausti per i ripetuti rinvii e per la mancanza di chiarezza di Anas – dichiara il sindaco Michele Faglia -.
Ora che l'appalto è stato annullato, tutti si devono assumere le proprie responsabilità: Anas, cui fa capo ogni responsabilità contrattuale, si impegni ad accelerare le attività per far ripartire l’iter procedurale, superando definitivamente ogni difficoltà tecnica e procedurale in un rapporto chiaro e trasparente; Regione e Provincia, attraverso i loro presidenti, sostengano la priorità assoluta di quest’opera che è la più importante ed urgente del territorio in ragione di una vera e propria emergenza ambientale, impegnando le risorse conseguenti; il Governo garantisca il mantenimento del finanziamento dell’opera e la sua eventuale integrazione. Mi farò personalmente promotore di un rapporto diretto col neo ministro alle Infrastrutture affinché garantisca la realizzazione del tunnel. Sono i cittadini di Monza a subire il maggior danno per questo ennesimo rinvio. Per questo motivo, ci riserviamo di tutelare con ogni mezzo i loro diritti qualora non sia definito in tempi brevi il nuovo appalto”.

Aggiunge l’assessore alla Mobilità Paolo Confalonieri: “Il tunnel di viale Lombardia è un’opera possibile e realizzabile, come è stato a Lecco l’interramento della SS36 per Sondrio e della nuova diramazione della stessa per la Valsassina, aperta pochi mesi fa con un tunnel di 3.300 metri sotto la città.Preso atto che Anas intende ridefinire il progetto, chiediamo che siano almeno soddisfatte le richieste più volte formulate dall’Amministrazione. E cioè:
- allungamento del tunnel verso Milano di qualche centinaio di metri;
- riqualificazione superficiale di forte caratterizzazione ambientale con ridotta portata viabilistica e attraversamenti pedonali e ciclabili sicuri;
- tecniche di costruzione di minimo impatto sulla viabilità durante i lavori.
Apriremo subito un confronto con i cittadini singoli e organizzati attraverso i consigli di circoscrizione coinvolti per mettere in atto gli interventi di mitigazione rispetto all’attuale assetto del viale, senza sostituirli alle opere principali: la protezione del quartiere dal traffico di attraversamento attraverso modifiche viabilistiche; la protezione di residenti dall’inquinamento acustico, con barriere antirumore, e atmosferico con la riduzione dei fenomeni di stop and go dei veicoli in transito; la previsione di passerelle per rendere possibile l’attraversamento pedonale del viale”.
User avatar
E.S.
 
Posts: 6
Joined: Sun 09 July 2006; 9:29

Postby E.S. » Sun 03 September 2006; 12:33

da http://www.comune.monza.mi.it/rd/news/6335.htm

31/07/2006

Di Pietro a Monza per il tunnel

Il sindaco Michele Faglia e l'assessore alla Mobilità Paolo Confalonieri hanno incontrato il ministro Di Pietro, che ha confermato i finanziamenti e la realizzazione dell'interramento della SS36 nel tratto monzese e ha dato la sua disponibilità per un incontro pubblico a Monza in autunno.

Al termine del tavolo istituzionale sulle Infrastrutture svoltosi presso la Regione (cui il Comune di Monza non era presente perché non invitato), il Ministro ha partecipato, infatti, ad un incontro promosso dal movimento Italia dei Valori a Palazzo Isimbardi e ha presentato a molti amministratori lombardi i temi del tavolo istituzionale.

Faglia, nel suo intervento, ha chiesto al Ministro le prospettive dell'interramento della SS36 nel tratto monzese e la disponibilità del Governo a finanziare gli eventuali maggiori costi.

Di Pietro ha assicurato che l’opera, già a lui precedentemente sollecitata in più occasioni, è alla sua massima attenzione e ne ha confermato il finanziamento e la realizzazione. Ha detto, inoltre, di avere espressamente ricordato l’intervento al nuovo Consiglio di amministrazione di Anas, cui ha chiesto di ricostruire con esattezza il percorso che in diversi anni ha portato ad un nulla di fatto. Il Ministro ha anche offerto la sua disponibilità a coprire eventuali costi aggiuntivi dell’opera.

“Abbiamo ribadito l’esigenza – riferisce l’assessore Paolo Confalonieri – che l'opera, pure costituita da più interventi, venga considerata in modo unitario per quanto riguarda il tratto monzese in tunnel, il tratto in territorio di Cinisello di raccordo con il sistema autostradale e le altre opere di superficie in territorio di Muggiò. Solo in questo contesto unitario, il Comune di Monza accetta di parlare di fasi di lavorazione, necessarie per la realizzazione di progetti complessi”.

Il ministro Di Pietro ha offerto la sua disponibilità ad un incontro da tenersi a Monza in autunno per fare il punto della situazione. Faglia e Confalonieri hanno anche manifestato l'esigenza di incontrare, dopo le ferie, rappresentanti del nuovo Cda Anas per ottenere informazioni di prima mano da parte dell’ente.
User avatar
E.S.
 
Posts: 6
Joined: Sun 09 July 2006; 9:29

Postby MMMM » Fri 08 September 2006; 15:43

La situazione in quel punto (come in tutto il nord di Milano)è grave!MI chiedo cosa abbiano fatto le varie amministrazioni comunali in 30anni che c'è quel problema..dice mio papà che già negli anni 70' quella rotonda creava problemi!non è esagerare ma secondo me resta poco da fare....tunnel che partono dalla A4 e saltare le rotonde con sovrappassi(sempre se c'è lo spazio)..per la s.s.36 bisogna anche qui saltare tutti i semafori di Monza!
MMMM
 
Posts: 2084
Joined: Fri 14 July 2006; 13:59

Postby Cristian1989 » Fri 08 September 2006; 19:01

Non sarebbe meglio rendere tutte le uscite (dove ora ci sono i semafori) da Sesto Clerici a Monza Villa Reale (dove inizia la competenza dell'ANAS) come l'uscita di Cinisello Crocetta?
Ovvero sottopasso e svincolo, come se fosse un autostrada!
Chi vive moderno sale sul bus (Notturno Bus, 2007)
Cristian1989
 
Posts: 10281
Joined: Sun 30 April 2006; 14:54

Postby brianzolo » Sat 09 September 2006; 21:15

Cristian1989 wrote:Non sarebbe meglio rendere tutte le uscite (dove ora ci sono i semafori) da Sesto Clerici a Monza Villa Reale (dove inizia la competenza dell'ANAS) come l'uscita di Cinisello Crocetta?
Ovvero sottopasso e svincolo, come se fosse un autostrada!


sarebbe le cosa più logica
a monza si potrebbe utilizzare il già esistente sovrappasso di san fruttuoso a sud ed adattare lo svincolo che evita di passare dal rondò a nord per consentire inversione in direzione milano, così sparirebbero i due semafori più famigerati

ma i monzesi si lamentano del "muro di berlino" tra triante e taccona lo vedono come barriera insuperabile ...
magari con qualche passerella ciclopedonale e qualche alberello....

ed in ongi caso le code si sposterebbero soltanto più a sud
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20597
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Postby E.S. » Wed 13 September 2006; 18:50

Cristian1989 wrote:Non sarebbe meglio rendere tutte le uscite (dove ora ci sono i semafori) da Sesto Clerici a Monza Villa Reale (dove inizia la competenza dell'ANAS) come l'uscita di Cinisello Crocetta?
Ovvero sottopasso e svincolo, come se fosse un autostrada!



come questa?
Image

no, secondo me l'unica è il tunnel, a fare svincoli del genere non c'è lo spazio materiale (vedi foto, i 2 semafori cerchiati in rosso).
ci sarebbe se procedessero a espropri, ma l'iter è lunghissimo e ci sono sempre un mucchio di magagne.
sotto terra invece non si da fastidio a nessuno.
Image]
User avatar
E.S.
 
Posts: 6
Joined: Sun 09 July 2006; 9:29

Postby Coccodrillo » Tue 28 November 2006; 20:46

avc wrote:credo sia...ho letto l'articolo oggi sul corriere qualcuno riporta cortesemente la notizia?cmq in breve è un tunnel di 1.5km i lavori dovrebbero iniziare a giugno 2007 e finire entro il 2011
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13340
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Next

Return to Trasporti in generale

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 3 guests