Trasporti in Alto Adige

Tutto sui trasporti non milanesi, viabilità, aeroporti, porti, ...

Moderators: Hallenius, teo

Re: Trasporti in Alto Adige

Postby fra74 » Thu 14 November 2019; 23:26

Un'altra cosa che mi lascia qualche dubbio è questa: viale Druso (il viale in direzione est-ovest che il tram percorre per buona parte) non è larghissimo, qui vicino ad un certo stadio e non lontano dal punto in cui le due linee si diramano: https://www.google.it/maps/@46.4942318, ... 312!8i6656

Per carità il tram ci sta, ma non sono tanto sicuro che si riesca a farci stare una corsia per direzione per il traffico privato, non vorrei che come del resto già succede adesso con i bus almeno in direzione periferia il tram sarà in promiscuo...
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25241
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Trasporti in Alto Adige

Postby S-Bahn » Thu 14 November 2019; 23:35

Bisogna esaminare la situazione. Se si ha anche traffico intenso ma senza accodamenti in certi casi è tollerabile. A Milano i tram vanno più adagio in certe tratte riservate, che tanto non avendo automobili dietro li si può tenere fermi a fare muffa che non danno fastidio a nessuno.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52598
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trasporti in Alto Adige

Postby fra74 » Thu 14 November 2019; 23:51

Certo però la perplessità rimane visto che si va a spendere quasi 20 milioni di €/km. Tanto più che nella parte più periferica di viale Druso di recente si sta costruendo parecchio e non certo villette unifamiliari: https://www.google.it/maps/@46.4941636, ... 312!8i6656

O anche qui :P
Image
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25241
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Trasporti in Alto Adige

Postby fra74 » Fri 06 December 2019; 18:51

Forse la cosa era sfuggita ma si è svolto referendum consultivo sul tram, hanno vinto il no con il 70,5% di voti. A detta del sindaco il progetto è da considerarsi sepolto.
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25241
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Trasporti in Alto Adige

Postby S-Bahn » Fri 06 December 2019; 20:27

Non era sfuggita.
La situazione è che dove il tram viene realizzato, viene poi anche apprezzato. Dove non c'è e non è conosciuto non lo si vuole. Quando poi un sindaco indice il referendum per togliersi una patata bollente...
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52598
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trasporti in Alto Adige

Postby luca » Mon 30 May 2022; 9:16

luca wrote:Comunque, tornando agli Urbino, anche qui a Bolzano (dove ormai vivo, facendo avanti e indietro, da un paio di mesi) le velette sono un disastro.
Anche qui, le destinazioni lunghe scorrono anziché finire su due righe...
...e che la colpa non è di ATM che non è in grado di programmare quelle velette (o quantomeno... La colpa non è solo loro) ma sono proprio le velette a fare schifo

Mi è tornato in mente qualche giorno fa questo mio messaggio, e mi sento di portare l'esperienza di un'altra città
A Bolzano non brillano assolutamente per programmazione delle velette, anzi, sono un disastro completo e non certo solo sugli Urbino (anche se qualcosa si muove per sistemare)
Italiano sopra, tedesco sotto
No, tedesco sopra ,italiano sotto
località di partenza (?!), località di destino, prima tutto in tedesco, poi tutto in italiano
Anzi, testo scorrevole, località di partenza in tedesco, barra, località di partenza in italiano, trattino, località di arrivo in tedesco, barra, località di arrivo in italiano
Oppure, località di destino in tedesco, barra, località di destino in italiano, scorrevole su veletta bianca (equivalente a non indicare niente, perchè quando vedi arrivare l'autobus, riesci a leggere forse quattro o cinque lettere)

Non c'è una veletta uguale all'altra

In confronto, Milano è il paradiso delle velette (certo, senza bi/trilinguismo è più facile)

Quindi boh... Almeno adesso sugli Urbino a Milano sono un po' riusciti a formattare le velette frontali, mentre le laterali e quelle interne continuano a fare abbastanza schifo, anche se meno che all'inizio
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9334
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)/Bolzano

Previous

Return to Trasporti in generale

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 6 guests

cron