Trasporti a Milano

Oggi è mar 17 ottobre 2017; 4:07

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mer 26 luglio 2017; 18:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 25 gennaio 2007; 13:56
Messaggi: 9904
Località: Milano Provincia
^^ Non c'è dubbio, ma quali sono i parametri numerici? E perchè ci ritroviamo con strade sottodimensionate, regolarmente sottodimensionate, a volte pure le autostrade?
Evidentemente i criteri non sono così stringenti.

_________________
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mer 26 luglio 2017; 18:31 
Non connesso

Iscritto il: sab 23 dicembre 2006; 14:57
Messaggi: 8539
Località: Milano
Perchè? Qualche ragionevole spiegazione, non scollegate l'un l'altra:
1. le previsioni in quanto tali possono anche non rivelarsi corrette, per i più disparati motivi;
2. le previsioni possono prevedere un certo livello di traffico su un certo orizzonte temporale, superato il quale intervengono fattori non prevedibili al momento in cui le previsioni sono fatte, e che magari fanno sì che il traffico aumenta ulteriormente;
3. una volta usciti dall'orizzonte temporale delle previsioni progettuali, le strade non sempre vengono adeguate all'istante, perchè le risorse disponibili non sono sufficienti ad adeguare tutto o per altri motivi che ognuno può aggiungere da sè.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mer 26 luglio 2017; 18:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 25 gennaio 2007; 13:56
Messaggi: 9904
Località: Milano Provincia
^^ Per 1 e 2 è chiaro, mi riferivo più al punto 3. Non esiste un piano, e se esiste non viene attuato, fino poi a dover costruire autostrade laddove una rete di strade non adeguate nel tempo non ce la fanno, ovvero a dover realizzare le strade necessarie come "opere compensative", il cui costo grava sulla autostrada in concessione, le cui tariffe salgono a livelli stratosferici, che poi non raggiunge il traffico sperato, ed arriva la procura che ne chiede il fallimento, con i giornalisti (giornalai o pennivendoli) che poi ci ricamano sopra guazzabugli inenarrabili.

Una strada che non è adeguata al traffico, se non la si può adeguare, ne si limita il traffico, fino anche a chiuderla. Invece, "sì forse troveremo le risorse adeguate nel prossimo bilancio"...e la gente nel frattempo muore, l'economia ristagna, ed i soldi vengono sprecati per "sagre di mio nonno in cariola" o per le baby-pensioni. Evidentemente le norme non sono così stringenti.

Stesso discorso vale per le ferrovie, ma essendo quello un sistema totalmente regolato, se i treni su un binario non ci stanno, non ci stanno. Mentre le strade...la gente si arrangia.

_________________
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mer 26 luglio 2017; 20:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49066
Località: Monza
Non è per niente automatica, scontata e lineare la relazione tra l'intensità del traffico e la pericolosità.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mer 26 luglio 2017; 23:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 25 gennaio 2007; 13:56
Messaggi: 9904
Località: Milano Provincia
Hai ragione solo su un punto: non è lineare, bensì esponenziale!

_________________
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 27 luglio 2017; 0:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49066
Località: Monza
Ma non è vero. Su alcune conformazioni stradali l'incidentalità maggiore e soprattutto con conseguenze più gravi, la si ha nelle ore di morbida, con una più elevata velocità media.
Il ché non significa che bisogna portare le strade al massimo della congestione per ridurre gli incidenti ma semplicemente che non è un dogma che bisogna aggiungere corsie per ridurre gli incidenti.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 27 luglio 2017; 13:49 
Non connesso

Iscritto il: mer 16 gennaio 2008; 1:02
Messaggi: 5393
jumbo ha scritto:
Benissimo, dal chè si evincerebbe che lo stato nelle sue previsioni iniziali preferisce investire i soldi dei contribuenti in opere da realizzare dove le previsioni di traffico non giustificano le opere stesse.


Attenzione. Un'opera stradale può giustificarsi anche su un piano di infrastrutturazione del territorio e di acessibilità, come nel caso dell'Appennino Marchigiano.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 27 luglio 2017; 14:12 
Non connesso

Iscritto il: mar 17 gennaio 2012; 0:14
Messaggi: 596
considerando che a nord della tangenziale di milano non esistono autostrade o superstrade che colleghino est-ovest la lombardia, da questo punto di vista mi sembra che sia un'opera pienamente giustificata


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 27 luglio 2017; 14:22 
Non connesso

Iscritto il: mer 16 gennaio 2008; 1:02
Messaggi: 5393
Io sono uscito a spade e tu hai risposto coppe :mrgreen:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010