Ciclisti a Milano

Tutto sui trasporti non milanesi, viabilità, aeroporti, porti, ...

Moderators: Hallenius, teo

Re: Ciclisti a Milano

Postby dedorex » Mon 05 June 2017; 12:01

friedrichstrasse wrote:Ce l'ho con le amministrazioni che puntano sulla bici come alternativa all'automobile ...
Quindi anche con Copenaghen e Amsterdam che, con i fatti, hanno dimostrato che la bici è un'ottima alternativa a una significativa parte dei viaggi in automobile?
User avatar
dedorex
 
Posts: 3502
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Ciclisti a Milano

Postby skeggia65 » Tue 06 June 2017; 12:49

http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/06/05/news/milano_bicilette_tram_metropolitana-167261287/

E pensare che una volta si diceva: "Hai voluto la bicicletta? Ora pedala!"
Non capisco perché un ciclista voglia prendere un mezzo attualmente più lento della bici.
Soprattutto non capisco perché la bici va gratis sui mezzi, mentre uno zaino grosso dovrebbe pagare.
Mi chiedo anche se i consiglieri che hanno votato tale delibera e l'estensore abbiano mai preso i tram delle linee per cui chiedono l'accesso alle bici.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15009
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Ciclisti a Milano

Postby Lucio Chiappetti » Tue 06 June 2017; 13:35

Ci mancano proprio anche le bici sui maledetti tram a pianale ribassato dove gia' non c'e' spazio per stare in piedi (e a volte nemmeno in sedia a rotelle, essendo l'apposito posto occupato da passeggini aperti o cumuli di borse della spesa). Gia' in metropolitana le bici "rompono" anzicheno' specie quando vengono messe fuori dagli spazi appositi o comunque fissate male ... io quando ne vedo salire una mi sposto a distanza di sicurezza per non rischiare di venire travolto o unto di grasso.
100 anni dell'Unione Astronomica Internazionale https://www.iau-100.org/
Lucio Chiappetti
 
Posts: 4515
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Ciclisti a Milano

Postby S-Bahn » Tue 06 June 2017; 13:53

Sui mezzi urbani mi sembra veramente una cosa poco sensata. Poi ci sono situazioni (poche) che lo possono giustificare ma per questo ci sono le bici pieghevoli che ingombrano anche loro, ma molto meno.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50235
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Ciclisti a Milano

Postby skeggia65 » Tue 06 June 2017; 14:17

E per le quali è già normato il trasporto.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15009
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Ciclisti a Milano

Postby Astro » Tue 06 June 2017; 16:12

A me è capitato di portare la bici in metropolitana per farmi tratti tipo Gorgonzola - Abbiategrasso (per andare sul Naviglio Pavese senza rischiare di essere tirato sotto) o Cologno centro - Dergano. Può avere senso se l'intento è evitare gli innumerevoli angoli ciechi che esistono a Milano e di conseguenza evitare di essere investiti. Personalmente ho trovato molto più sicura la SS525 Bellinzago - Bergamo alle 8:30 di mercoledì mattina, piena di auto e camion, che Milano semideserta la domenica mattina.
Astro
 
Posts: 3715
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

Re: Ciclisti a Milano

Postby skeggia65 » Sun 25 June 2017; 9:14

Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15009
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Ciclisti a Milano

Postby Viersieben » Sun 25 June 2017; 14:19

Non mi pare; bicicletta a pedali, analogica, di tipo convenzionale (così come l'abbigliamento), usata quale mezzo di trasporto (e non di diporto).
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3668
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Ciclisti a Milano

Postby skeggia65 » Sun 25 June 2017; 23:11

Sovraccarica, equilibrio così così, manovrabilità di polifosfato organico dato il carico sul manubrio e l'ostacolo costituito dal bambini davanti, bambini senza nessuna protezione per la testa (data la condizione generale l'ipotesi di una caduta non è poi così remota), calzature adatte alla bisogna.
Per certe cose, se proprio non vuoi usare l'auto, ci sono piedi o mezzi pubblici.
Questo è volere usare la bicicletta per scelta precisa, probabilmente ideologica.
Ciclotalebana, appunto.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15009
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Ciclisti a Milano

Postby Viersieben » Sun 25 June 2017; 23:38

In Indocina, dove viaggiano in scooter alla stessa maniera in cui nei PP.BB. si viaggia in bicicletta (lassù un uso liberale e non sofisticato del velocipede sembra far parte della cultura locale), sono quindi degli scootertalebani?

(Per me i ciclotalebani sono in primo luogo gli urbani con lo "Stromer" che costa come una piccola autovettura e che si comanda con lo stupidphone, in secondo luogo gli emuli di Bartali e Coppi che non si fermano ai semafori rossi...)
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3668
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Ciclisti a Milano

Postby skeggia65 » Mon 26 June 2017; 0:18

In Indocina lo scooter è il mezzo di trasporto di intere famiglie (o così o pomì).
Per me rientrano nella categoria ciclotalebana gli emuli di Bartali che ignorano tutto e tutti (quelli che partono ogni sabato mattina da vicino il mio negozio ignorano pure pedoni, altri ciclisti e avventori del bar dove si caricano di caffè prima della pedalata: ciclisti in tutina e biciclette ovunque, un muro di carne, metallo, plastica e tessuto sintetico), quelli con la bici arredata di specchietti alti e postura che ricorda i manifesti della razza ariana, quelli che, transitando sul marciapiedi, pretendono che i pedoni si scansino e, in generale, tutti coloro che usano la bici in barba a ogni regola di buon senso, come la tizia nel video.
E quelli convinti di salvare il mondo, se non stanno bene a destra. :mrgreen:
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15009
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Ciclisti a Milano

Postby JA+ » Wed 28 June 2017; 22:13

skeggia65 wrote:http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/06/05/news/milano_bicilette_tram_metropolitana-167261287/

E pensare che una volta si diceva: "Hai voluto la bicicletta? Ora pedala!"
Non capisco perché un ciclista voglia prendere un mezzo attualmente più lento della bici.
Soprattutto non capisco perché la bici va gratis sui mezzi, mentre uno zaino grosso dovrebbe pagare.
Mi chiedo anche se i consiglieri che hanno votato tale delibera e l'estensore abbiano mai preso i tram delle linee per cui chiedono l'accesso alle bici.

Il trasporto sui mezzi pubblici potrebbe servire sulle lunghe distanze, per attraversare la città o per raggiungere il centro dai confini comunali; per cui oltre al trasporto in metropolitana (dove non vedo particolari problemi), avrebbe senso su alcune linee radiali tipo 4, 31, 15, 24 (anche se i mezzi non sono il massimo in termini di spazio, neanche per gli utenti comuni).
Tuttavia sono contrario all'estensione nelle ore di punta (sia sui tram che in metropolitana), dato che i mezzi sono quasi sempre sovraffollati e la precedenza va data alle persone (su questo andrebbe fatta una stretta anche sui passeggini, che creano parecchio disturbo). Va bene come è già ora, con il via libera nelle ore di morbida e soprattutto nei giorni festivi.
JA+
 
Posts: 3680
Joined: Thu 18 April 2013; 20:39
Location: Provincia di Milano

Re: Ciclisti a Milano

Postby skeggia65 » Thu 29 June 2017; 1:04

^^
Tutto giusto.
Tranne la questione passeggini.
Passeggini e carrozzine non sono "scelte personali"; generalmente un genitore non scorrazza il pupo per diletto nelle ore di punta, se lo fa è perché privo di alternative. E non c'è la massa di neomamme alle otto del mattino.
Anche un disabile in carrozzella non ha scelta la carrozzella.
Mi rimane incomprensibile il motivo per cui una bici non paga.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15009
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Ciclisti a Milano

Postby S-Bahn » Thu 29 June 2017; 2:49

^^
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50235
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Ciclisti a Milano

Postby Lucio Chiappetti » Thu 29 June 2017; 10:01

skeggia65 wrote:Tranne la questione passeggini.

Non sono d'accordo. Un passeggino, specie se aperto e specie se porta un bambino grande, di 3-4 anni, non e' una necessita' fisica come la carrozzina per disabili (quella si' che e' sacrosanta). E' la stessa mentalita' dell'automobilista che usa spazio in eccesso (stavo per dire "ha una sezione d'urto eccessiva"). Io sono andato in tram da quando ero piccolissimo, sul sedile o in braccio a mia madre, e non abbiamo mai avuto passeggini.
100 anni dell'Unione Astronomica Internazionale https://www.iau-100.org/
Lucio Chiappetti
 
Posts: 4515
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

PreviousNext

Return to Trasporti in generale

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 3 guests