Sistemazione della rete stradale milanese

Proposte sensate (ma anche fantasiose) per creare la linea o la rete che vorresti...

Moderators: Hallenius, teo

Sistemazione della rete stradale milanese

Postby friedrichstrasse » Wed 27 May 2015; 19:28

Apro questa discussione per raccogliere le proposte di ampliamento, sistemazione e razionalizzazione della rete stradale milanese.
Attualmente si vede un forte sviluppo delle arterie stradali (TEEM, Rho-Monza, BreBeMi, Pedemontana...) ma spesso sembra che manchi una razionalità di fondo, con il risultato che i punti critici non vengono eliminati ma solo spostati.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Sistemazione della rete stradale milanese

Postby friedrichstrasse » Wed 27 May 2015; 19:29

Prima proposta, ripresa da un'altra discussione:

friedrichstrasse wrote:È vero: la distanza fra la tang. est e la ovest crea problemi di traffico al primo tratto della A1, ed è decisamente scomodo per gli automobilisti costretti a una lunga deviazione.

Questo accade perché la ovest non è stata progettata come anello urbano, ma come arteria dedicata al traffico a lunga percorrenza che non tocca Milano (strade europee dalla Svizzera al centro-sud Italia).

La est invece è da sempre urbana, e nelle intenzioni doveva proseguire a sud di Milano (cosiddetta "gronda sud"), fino a confluire nella ovest nei pressi di Baggio.

A mio parere sarebbe opportuno riesumare questo progetto, almeno per il tratto dalla tang. est all'autostrada per Genova: quest'ultima infatti muore in piazza Tibaldi e non è collegata adeguatamente con il resto della rete stradale di scorrimento della città metropolitana. Pensate a quale giro deve fare un automobilista proveniente da questa direttrice e diretto verso i maggiori punti d'attrazione (stazione, Buenos Aires, centro, Monza, Venezia...)

Image
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Sistemazione della rete stradale milanese

Postby friedrichstrasse » Wed 27 May 2015; 19:34

Seconda proposta: recupero d parte del vecchio progetto della "gronda nord" per inserire nella rete le provenienze da nord, che nonostante siano intensissime sono mal collegate alla rete autostradale. Ci sarebbe la tangenziale nord, ma peccato che sia bloccata a metà da una barriera di pedaggio, che costituisce un forte disincentivo al suo utilizzo.

In secondo luogo, chi oggi arriva da est (e quindi anche da Bologna) se vuole raggiungere i quartieri settentrionali di Milano deve attraversare piazzale Loreto e viale Marche, assi già abbastanza congestionati che respirerebbero un po'.

Infine, va notato che l'anello di autostrade che circonda Milano è irregolare, con la lunga deviazione per passare dalla A4 alla tang. nord, oltre alla barriera di pedaggio già citata.

Image
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Sistemazione della rete stradale milanese

Postby serie1928 » Wed 27 May 2015; 21:13

Premesso che vedo poche possibilità di un collegamento "veloce" sulle spoglie della SIN (Gronda Nord), agirei sull'ostacolo rimanente: le barriere del pedaggio. Bisognerebbe trovare il modo di spostare la barriera MI-Est in prossimità della A58, lasciando A50/51/52 totalmente prive di barriere. Si potrebbe chiude la uscita di Agrate e creare una interconnessione diretta tra A4 e SP13.
Lo spazio lasciato dalla barriera MI-Est servirebbe per creare uno svincolo di "S.Alessandro" un po' meno costretto, rendendo la scelta in dir.ovest: A52 o A4, sostanzialmente equivalente per distribuirvi il traffico passante (dipende da quanto traffico attuale sulla A4 è destinato alla A8 e quanto alla A4 verso Torino).
Non prima però che sia pronta la Pede, possibilmente collegata con A58 direttamente.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10098
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Sistemazione della rete stradale milanese

Postby friedrichstrasse » Wed 27 May 2015; 21:17

Concordo (anche se la barriera di pedaggio non è lì per caso, ma proprio allo scopo di vessare l'automobilista!), ma così facendo non si risolverebbe il problema della deviazione dell'anello, né quello dell'isolamento dei quartieri nord di Milano, né la mancanza di un'alternativa all'esausta circonvallazione e al nodo di Loreto.

La nuova strada non avrebbe una sezione autostradale, ma un semplice 2+2 di 18 metri di larghezza. La vecchia gronda nord era dimensionata per ben 60 metri, se si vuole c'è spazio a sufficienza.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Sistemazione della rete stradale milanese

Postby serie1928 » Wed 27 May 2015; 21:29

Sono d'accordo. La SIN è fondamentale anche nella versione "leggera" ancora nei piani (se non ci fosse il "parco delle favole"): una valvola di sfogo, un collegamento pratico ma non necessariamente "veloce". Se la A52 drenasse, come immagino sarà con la mia proposta, il traffico da exSS35 e Valassina verso est e ovest, la parte milanese della exSS35 (viale Rubicone) resterebbe a disposizione prevalente degli spostamenti N-S dei quartieri nord, con interconnessione alla SIN per quelli E-O. Mi sembra una maglia abbastanza fitta come collegamenti interquartiere. Ma senza la SIN... :bash: :bash:

P.S.: spostando la barriera si possono "vessare" un po' di più quelli che restano sulla A4, che adesso alla Mi-Est pagano di meno di quelli che prendono A52 e/o A51 :wink:
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10098
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Sistemazione della rete stradale milanese

Postby S-Bahn » Wed 27 May 2015; 22:45

Di questo passo dovremo cambiare la sigla, da MSR a MSRA
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50053
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Sistemazione della rete stradale milanese

Postby friedrichstrasse » Wed 27 May 2015; 22:56

... e sarebbe un'ottima idea. I problemi della mobilità vanno studiati e risolti in maniera integrata (e per dirla tutta interessano anche l'urbanistica e l'economia) :wink:
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Sistemazione della rete stradale milanese

Postby Trullo » Thu 28 May 2015; 11:40

Interesante parlare qui anche di mobilità stradale.
Io avrei alcune considerazioni generali da fare. Oltre all'ovvia constatazione che l'aumento di infrastrutture stradali non dimunuisce ma anzi aumenta la congestione percè crea nuova domanda di trasporto (altrimenti sarebbe come voler combattere l'obesità mettendo ovunque distributori di brioche e patatine), c'è anche un tema di consumo del territorio, risorsa pregiata e difficilmente rimpiazzabile
Se penso al mio comune, nel 1981 aveva 39mila aitanti, e vaste zone a verde agricolo o a prato anche in mezzo all'abitato. Oggi ne ha solo pochi di più (47mila) ma il consumo di territorio è cresiuto molto più che in proporzione: nuove strade sono nate, nuove aree abitative (nonostante si siano recuperate aree industiali dismesse) hanno occupato i campi e i prati di quandi ero bambino.

In particolare, la tangenziale nord non c'era neanche. Poi è nata, insieme alla Paderno-Rho, con due accessi distinti alla Milano-meda, creando un collo di bottiglia fra i due accessi stessi (con la Milano-Meda usata anche per chi va da Monza Rho). Collo di bottiglia in via di soluzione con un raddoppio in variante della Milano-Meda, che però crea un vero e proprio ecomostro (altro che il tram in via Torino), una barriera a dodici corsie che taglia in due zone densamente urbanizzate. A quel punto, megloi farsi qualche coda in puiù che devastare così un'urbanizzazione

Anche se fosse vero (ma non lo è) che una nuova corsia autostradale toglie e non aggiunge traffico, non necessariamente nel calcolo dei costi e benefici farla è una scelta saggia, se ci troviamo in aree densamente abitate con poco spazio

Nello specifico delle tue proposte, tenderei a considerare accettabile il solo collegamento fra la A7 e la tangenziale ovest (senza però svincoli intermedi, possibilmente, e senza il prolungamenbto verso la nuova vigevanese) mentre per la gronda nord vedo difficoltà oggettive di inserimento nel tessuto urbano, sia ovviamente in caso di standard autostradale, sia anche come strada di scorrimento (specie verso Precotto-Crescenzago, dove passeresti?)
"Io non distinguo gli uomini, come fanno gli ignoranti, in greci e barbari. Non mi interessa la provenienza dei cittadini, neanche la razza della nascita. Li distinguo con una sola misura: la virtù.
Per me, ogni buon straniero è greco ed ogni cattivo greco è peggiore del barbaro." (Alessandro III di Macedonia, detto il Grande)
User avatar
Trullo
 
Posts: 25984
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Sistemazione della rete stradale milanese

Postby trambvs » Thu 28 May 2015; 11:43

^^
trambvs
 
Posts: 15831
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Sistemazione della rete stradale milanese

Postby friedrichstrasse » Thu 28 May 2015; 12:04

Trullo wrote:Oltre all'ovvia constatazione che l'aumento di infrastrutture stradali non dimunuisce ma anzi aumenta la congestione percè crea nuova domanda di trasporto


Scusa, ma la constatazione non è affatto ovvia, anzi è in buona parte falsa. La domanda di mobilità è determinata dalle condizioni economiche e urbanistiche, non certo dalla presenza di infrastrutture.
Ciò che viene modificato è solo la scelta modale, ovvero la scelta se usare l'automobile o il treno per andare da A a B; ma esiste anche una domanda di mobilità non modificabile, come quella del trasporto merci verso le piccole industrie tipiche della nostra regione, che viaggia su gomma e non può fare altrimenti per le sue proprie caratteristiche.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Sistemazione della rete stradale milanese

Postby gabri mi tn » Thu 28 May 2015; 12:18

ovviamente conosci la differenza fra Verkehrsbedarf e Verkehrsnachfrage, e sai bene a quale delle due si riferiva Trullo

per chiarirlo a chi non conosce questi termini, la Verkehrsbedarf è la domanda di trasporto "in potenza", quella inespressa e determinata da fattori economici urbanistici e mille altri, la Verkehrsnachfrage è la domanda di trasporto effettivamente espressa sui vari sistemi di trasporto che non è uguale alle domanda "in potenza" perché è influenzata pesantemente dalla Verkehrsangebote: l'offerta di trasporto.
Il destino trova sempre il modo di correggere la rotta.
User avatar
gabri mi tn
 
Posts: 7359
Joined: Tue 02 December 2008; 20:39
Location: San Donato Milanese

Re: Sistemazione della rete stradale milanese

Postby friedrichstrasse » Thu 28 May 2015; 12:22

Mi spiace, non parlo il tedesco. Puoi essere più chiaro?
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Sistemazione della rete stradale milanese

Postby gabri mi tn » Thu 28 May 2015; 12:25

quale punto non ti è chiaro della spiegazione?
Il destino trova sempre il modo di correggere la rotta.
User avatar
gabri mi tn
 
Posts: 7359
Joined: Tue 02 December 2008; 20:39
Location: San Donato Milanese

Re: Sistemazione della rete stradale milanese

Postby friedrichstrasse » Thu 28 May 2015; 12:27

"Ovviamente conosci la differenza fra Verkehrsbedarf e Verkehrsnachfrage": invece no, perché dovrei?
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Next

Return to Fanta-MSR

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest