Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Proposte sensate (ma anche fantasiose) per creare la linea o la rete che vorresti...

Moderators: Hallenius, teo

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby Federico_2 » Fri 02 November 2012; 17:59

R Pavia-Voghera-Novi, purtroppo non fattibili per 2 motivi:
- la regione piemonte non paga
- a Pavia non puoi attestare treni

Tuttavia si potrebbe aggirare il secondo punto prolungando i RE Milano-Voghera a Novi. Resta il primo.

Tutto sommato, sarebbe ora di chiudere qualche accordo con la Regione Piemonte per i treni Novara-Mortara, Mortara-Alessandria, Alessandria-Voghera. E con l'emilia per Piacenza-Voghera, Piacenza-Cremona, Cremona-Fidenza e RE Milano-Bologna (da portare ogni ora)
14 giugno 2009: il giorno quando i primi treni andarono con un solo agente di condotta
Federico_2
 
Posts: 16108
Joined: Tue 04 September 2007; 18:39

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby Trullo » Fri 02 November 2012; 18:01

La guardia nazionale padana ha già iniziato l'invasione di Piemonte ed Emilia Romagna, con l'obiettivo di acquisire le provincie di Novara, Alessandria, Parma e Piacenza :mrgreen:
Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei
User avatar
Trullo
 
Posts: 25978
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby Federico_2 » Fri 02 November 2012; 18:04

Non ho detto che li deve prendere trenord :mrgreen:

Intendo, invece, che bisogna fare un accordo per decidere chi deve gestire i treni (Novara-Alessandria e Voghera-Piacenza oggi gestite sia da TI che TN) e per il modello di esercizio
14 giugno 2009: il giorno quando i primi treni andarono con un solo agente di condotta
Federico_2
 
Posts: 16108
Joined: Tue 04 September 2007; 18:39

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby friedrichstrasse » Fri 02 November 2012; 18:09

Dimentichi la Mortara-Casale, interamente in territorio lombardo, eppure gestita (a modo suo) dalla regione Piemonte.

Per la tua proposta di prolungare a Novi i RE per Voghera, siamo da capo: Lungavilla sarebbe servita solo da un treno ogni due ore :wink:
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby Andre e Paola » Wed 21 September 2016; 20:52

Ad oggi la situazione è la stessa di quella descritta da Fibolz 4 anni fa, ovvero con Lungavilla che rimane "irregolare" con servizio ogni 120'.

Che controindicazioni avrebbe prolungare i Voghera-Alessandria a Pavia, facendoli diventare Pavia-Voghera-Alessandria ogni 60 minuti?

Tra le altre cose ci sarebbe anche da capire eventuali potenzialità di una stazione a Castelletto di Branduzzo..
Andre e Paola
 
Posts: 4086
Joined: Fri 25 April 2008; 11:48

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby luca » Wed 21 September 2016; 21:31

La mia idea è sempre stata di avere alternati da Greco dei R ogni 30' fino a Bressana Bottarone quindi ogni 60' per Piacenza e ogni 60' per Tortona in modo da sistemare tanto Lungavilla quanto Pontecurone.
Ora però mi viene in mente che andando verso Novi Ligure ci sono i poveracci di Pozzolo Formigaro con solo i rinforzi Certosa-Novi ,sarebbe bello prendere due piccioni con una fava. Un servizio R Novi Ligure - Pavia? Fattibile?
Viva il trasporto pubblico moderno!
Fiero utente abituale del TPL 8--)
Dalle Gran Comforto al Gran Sconforto...
User avatar
luca
 
Posts: 7456
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco) 43,81,87,728,S7,S8,S9,S11,R a volte Maccagno S30

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby Andre e Paola » Wed 21 September 2016; 21:49

La Regione ha sperimentato e con esiti molto positivi i regioexpress Milano-Pavia-Alessandria (via Voghera), che quindi sicuramente non verranno eliminati (anzi, magari potenziati).

Il "problema" rimane tra Voghera e Pavia.
Andre e Paola
 
Posts: 4086
Joined: Fri 25 April 2008; 11:48

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby Fibolz » Thu 22 September 2016; 9:35

luca wrote:La mia idea è sempre stata di avere alternati da Greco dei R ogni 30' fino a Bressana Bottarone quindi ogni 60' per Piacenza e ogni 60' per Tortona in modo da sistemare tanto Lungavilla quanto Pontecurone.
Ora però mi viene in mente che andando verso Novi Ligure ci sono i poveracci di Pozzolo Formigaro con solo i rinforzi Certosa-Novi ,sarebbe bello prendere due piccioni con una fava. Un servizio R Novi Ligure - Pavia? Fattibile?
C'è già un'alternanza tra RE e R e ci sono pure gli IC. Anche immaginando che ci stia tutto avremmo per forza delle tracce ravvicinate tra Pavia e Voghera, e quindi un servizio ridondante.
Capisco l'idea di dare un servizio buono a tutte le stazioni (tanto che il "problema" di Lungavilla è proprio quello che ponevo io quando ho aperto la discussione) ma non è detto che, con le scelte di modello di esercizio, si riesca a sistemare tutto. Nel caso specifico, Lungavilla rimane tagliata fuori e ce ne faremo una ragione. Conserva almeno il servizio in punta da/per Milano, e se lo si ritiene opportuno si può assegnare la fermata anche ai RE per Genova.

Pontecurone è servita dai regionali Voghera-Alessandria, per quanto con corrispondenze non buone verso Milano.
Fibolz
 
Posts: 2575
Joined: Fri 18 December 2009; 14:00
Location: Milano

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby Andre e Paola » Thu 22 September 2016; 10:43

Io ancora non ho capito perchè viene scartata l'idea di prolungare i Voghera-Alessandria a Pavia.. :P :mrgreen: :divano:
Andre e Paola
 
Posts: 4086
Joined: Fri 25 April 2008; 11:48

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby Fibolz » Thu 22 September 2016; 10:50

Non l'ho scartata, me ne sono scordato. Osservazioni:
- possibilità di attestare a Pavia?
- inverosimile un accordo tra Lombardia e Piemonte che riguardi prevalentemente un paio di stazioni minori
- aldilà di far passare fisicamente un treno nella tratta, si offrono corrispondenze utili?
Fibolz
 
Posts: 2575
Joined: Fri 18 December 2009; 14:00
Location: Milano

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby Andre e Paola » Thu 22 September 2016; 19:05

Sì, entra perfettamente nel nodo di Pavia.. arriverebbe a .47 e ripartirebbe a .13, senza interferenze né in arrivo né in partenza (tutti i treni sono simmetrici a Pavia). Coincidenza in 22 minuti con S13, in 14 minuti con RE per Milano, simmetriche.
Possibilità di attestare a Pavia presenti (coesisterebbe con reg Pavia-Alessandria via Torreberetti che ha bisogno di un solo binario, massimo 2 in caso di cambio treno; già adesso i Pavia-Voghera attestano senza problemi.

Per quanto riguarda l'accordo...basta farlo. Non è così impossibile che Lombardia paghi i km aggiuntivi.
Andre e Paola
 
Posts: 4086
Joined: Fri 25 April 2008; 11:48

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby Fibolz » Fri 23 September 2016; 8:47

Ok, la traccia ci sta.
...però se fossi RL e avessi dei soldi per aggiungere treni*km forse lo farei in altri punti :wink:
Fibolz
 
Posts: 2575
Joined: Fri 18 December 2009; 14:00
Location: Milano

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby Astro » Fri 23 September 2016; 9:21

Scusate, ma Pavia non e' nodo 30?
Astro
 
Posts: 3595
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby Fibolz » Fri 23 September 2016; 9:24

No, è un nodo 00; fa eccezione la Pavia-Vercelli che deve prendere il nodo 30 a Mortara, incompatibile con il rispetto del nodo di Pavia.
Fibolz
 
Posts: 2575
Joined: Fri 18 December 2009; 14:00
Location: Milano

Re: Modello di esercizio Milano-Voghera/Stradella

Postby Astro » Fri 23 September 2016; 9:25

E' nodo 30 anche per gli IC, a quanto mi ricordi.
Astro
 
Posts: 3595
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

PreviousNext

Return to Fanta-MSR

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest

cron