S-Bahn bergamasca

Proposte sensate (ma anche fantasiose) per creare la linea o la rete che vorresti...

Moderators: Hallenius, teo

Re: S-Bahn bergamasca

Postby friedrichstrasse » Thu 28 January 2016; 22:06

Hallenius wrote:Se prolungassimo S5 a Crema (in particolare dopo l'arretramento a Gallarate)? I Bergamo-Crema oggi sarebbero un po' fastidiosi a causa della conformazione dell'infrastruttura. Poi realizziamo la mia variante di tracciato e mandiamo S6 a Bergamo in compagnia di RE2


Prolungare le linee S significa distruggere il sistema ferroviario lombardo.
Le linee S sono efficienti se sono corte. Allungandole si torna al grande mischione del passato.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: S-Bahn bergamasca

Postby luca » Thu 28 January 2016; 22:28

friedrichstrasse wrote:Le linee S sono efficienti se sono corte.

:clap: :clap:
Però... S5 a nord, S7,S8,S11... oramai sembrano più le S lunghe di quelle normali...
diciamo che si potrebbe tranquillamente sponsorizzare una nota catena di supermercati con certe linee :lol:
Viva il trasporto pubblico moderno!
Fiero utente abituale del TPL 8--)
Dalle Gran Comforto al Gran Sconforto...
User avatar
luca
 
Posts: 7456
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco) 43,81,87,728,S7,S8,S9,S11,R a volte Maccagno S30

Re: S-Bahn bergamasca

Postby Fibolz » Thu 28 January 2016; 22:34

Aridaje con sto ritornello delle S lunghe applicato alla rinfusa su tutte le linee, ma che barba ripetere sempre le stesse cose!
viewtopic.php?f=7&t=7922&start=480
Fibolz
 
Posts: 2575
Joined: Fri 18 December 2009; 14:00
Location: Milano

Re: S-Bahn bergamasca

Postby friedrichstrasse » Thu 28 January 2016; 22:38

Non è certo una priorità, ma in un mondo ideale invece sarebbe cosa buona e giusta, almeno su alcune linee.
Oggi le linee del nodo di Monza hanno un passo delle fermate molto più ampio delle linee FNM, nonostante la densità del territorio sia molto simile: linee S più corte avrebbero anche fermate più ravvicinate, e quindi offrirebbero maggiore capillarità al territorio servito.

Poi tutto va fatto con giudizio e con buon senso, e i modelli ideali vanno applicati a una realtà con mille esigenze, ma definire il doppio livello di servizio "una stronzata" mi sembra molto discutibile.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: S-Bahn bergamasca

Postby S-Bahn » Thu 28 January 2016; 22:42

E' vero quanto dici.
Ed è però anche vero che bisogna fare di necessità virtù. Non è poi così un guaio una S lunga, specie se non è solo radiale e se incontra diversi bacini di utenza lungo la linea. Il tempo totale di giro importa poco, praticamente nessuno fa da capolinea a capolinea.

Edit.
Sono infatti convinto che la S-Bahn di Monza passi attraverso la modifica delle linee in questo senso. Se non parte questo processo è già tanto se vedremo la S7 fermare a Monza Est.
Last edited by S-Bahn on Thu 28 January 2016; 22:47, edited 1 time in total.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50051
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: S-Bahn bergamasca

Postby friedrichstrasse » Thu 28 January 2016; 22:45

Eh no, aspetta.
Qui l'alternativa è fra prolungare i Reg Cremona-Treviglio fino a Milano (senza fermate intermedie) o prolungare la S5 da Treviglio a Crema.

È ovvio che la prima soluzione sarebbe molto migliore per tempi di percorrenza e affollamento.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: S-Bahn bergamasca

Postby S-Bahn » Thu 28 January 2016; 22:49

Stavo pensando invece, come da citazione, alle S monzesi di cui, nelle attuali condizioni, vedrei come un errore il semplice accorciarle, ma una evoluzione in questo senso di S8 e S11 (o di qualcosa che le integra, meglio ancora) è da pensare.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50051
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: S-Bahn bergamasca

Postby friedrichstrasse » Thu 28 January 2016; 22:51

Senza dubbio pensare ad accorciare le S monzesi sarebbe prematuro.
Invece quando avremo i quattro binari tra Milano e Gallarate potremo pensare ad accorciare a quest'ultima località la S5, contemporaneamente aggiungendovi nuove fermate (oggi mediamente ogni 5 km).
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: S-Bahn bergamasca

Postby Fibolz » Thu 28 January 2016; 23:01

Sì, ma il punto è semplicemente che tutte le volte che qualcuno tira fuori il ritornello delle S troppo lunghe lo fa portando come motivazione la lunghezza della linea, senza nessun tipo di considerazione aggiuntiva su nodi, tempi di percorrenza, nuove fermate.
Poi nel caso specifico prolungare una S appena oltre il nodo di riferimento è in palese contrasto con l'idea stessa dei nodi, sia dal punto di vista concettuale che della fattibilità oraristica.
Fibolz
 
Posts: 2575
Joined: Fri 18 December 2009; 14:00
Location: Milano

Re: S-Bahn bergamasca

Postby Hallenius » Fri 29 January 2016; 0:05

@fried, hai quotato una boutade... L'avevo anche scritto...
Aliena vitia in oculis habemus a tergo nostra sunt
User avatar
Hallenius
Moderatore
 
Posts: 1371
Joined: Fri 13 September 2013; 0:42

Re: S-Bahn bergamasca

Postby friedrichstrasse » Fri 29 January 2016; 0:36

:oops:
Però, visto che ogni tanto qualcuno propone di prolungare le linee S di qua e di là, è sempre meglio ricordare i fondamentali della materia :wink:
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: S-Bahn bergamasca

Postby mattecasa » Fri 29 January 2016; 0:58

Per noi è una boutade ma c'è stato uno studio provinciale che sosteneva il prolungamento di S5 a Crema. (Questo per far capire l'ignoranza in materia)
User avatar
mattecasa
 
Posts: 4080
Joined: Sun 11 May 2014; 13:20
Location: Provincia di Parma

Re: S-Bahn bergamasca

Postby Pagina 394 » Fri 29 January 2016; 20:12

Da bergamasco, pendolare, e appassionato di TPL mi sento particolarmente coinvolto da questa discussione :D
Non ho l'esperienza di molti di voi, quindi potrei sparare delle cavolate mostruose: nel caso mi scuso in anticipo :divano: . Spero di compensare con una migliore conoscenza del territorio!
Procedo per punti, andando a ritroso (seguendo lo schema: [intervento infrastrutturale]-[modifica servizi esistenti]-[nuovi servizi]-[vantaggi/svantaggi]):

1) Variante di Treviglio (la linea BG-Treviglio circumnavigherebbe ad EST il paese in modo da passare per Treviglio Centrale)
La premessa doverosa è che le priorità sono ben altre (per rimanere in provincia, il raddoppio della BG-Ponte S. Pietro su tutte)
Instradamento di tutti i servizi diretti a Milano sulla variante, e sulla vecchia soppressione della fermata Treviglio-Ovest.
Per gli attuali Bergamo-Milano (1 treno/ora), eliminazione della fermata "Verdello-Dalmine" per recuperare il tempo perso per la nuova fermata "Treviglio Centrale".
Contestuale prolungamento su Milano (da vedere dove attestarli, forse a Garibaldi via Villapizzone?) degli attuali Bergamo-Treviglio orari (che essendo instradati sulla variante, non necessiterebbero del cambio-banco).
Il rinforzo sulla mezz'ora rimarrebbe attestato a Treviglio e NON percorrerebbe la variante.
Questo permetterebbe di accorciare di almeno 10 minuti i tempi tra Treviglio e Bergamo: i pochi treni che collegano Bergamo e Treviglio Ovest con la sola fermata di Dalmine oggi impiegano 6 minuti in meno dei treni che le fanno tutte, e tra Treviglio Ovest e Treviglio Centrale servono altri 7 minuti: un ingresso da Est sarebbe verosimilmente più rapido.
Sarebbe questa la relazione da inserire con più attenzione nel nodo di Treviglio, e velocizzerebbe i collegamenti tra Bergamo e le fermate di S5-S6, i paesi sulla Cremona-Treviglio, i paesi della bassa serviti dai Brescia-Sesto.
Coloro che oggi prendono il treno a Dalmine per Milano avrebbero un leggero aumento di percorrenza, perché dovrebbero sorbirsi la fermata di Arcene e di Treviglio Centrale, ma sarebbero pochi minuti.
Va inoltre sottolineato che molti di coloro che oggi prendono lì il treno potrebbero trovare più comode le stazioni di Levate, Arcene, Stezzano... Oggi scelgono Dalmine perché ha il collegamento diretto con Milano, domani si ridistribuiranno nella stazione più vicina a casa.
Bergamo avrebbe un collegamento con Milano ogni mezz'ora (uno con fermate, e uno senza), Dalmine ogni ora (come oggi), e ogni mezz'ora con cambio a Treviglio.

Con gli orari non sono bravo (e soprattutto non conosco gli orari dei treni non-trenord che transitano tra Treviglio e Milano), ma pensavo:

Partenze da Bergamo (arrivi simmetrici)
.00 diretto per Milano centrale (arriva a Treviglio a .14)
.21 per Milano (con fermate intermedie, arriva a Treviglio a .44)
.51 per Treviglio (arrivo a .14 dell'ora dopo - da notare che NON precorrendo la variante, non c'è sovrapposizione con i diretti BG-Milano)

Situazione a Treviglio (considero invariabili i treni da-per Brescia).

.02 Milano Centrale (da Verona)
.10 Varese
.15 Milano Centrale (da BG)
.15 Bergamo (da Milano)
.25 Novara
.26 Brescia
.32 Sesto
.40 Varese
.45 Milano (da BG)
.45 Bergamo (da Milano Centrale)
.45 Bergamo
.49 Cremona
.55 Novara
.56 Verona

Treviglio avrebbe una sovrabbondanza di offerta da e per Milano tale da prendere a pedate nel cu*o chiunque pensasse anche solo lontanamente di prendere l'auto.
I paesi della Bergamo-Treviglio conquisterebbero il collegamento diretto con Milano.
La circolazione attorno a Treviglio sarebbe più regolare, perché i treni Bergamo-Milano non dovrebbero più attraversare la linea lenta (quindi niente salto di montone!), e di conseguenza si potrebbe limare un po' di allungo-traccia.
Il nodo di Treviglio sarebbe completo (almeno credo).

Svantaggi: perdita di Treviglio Ovest (potrebbe essere mantenuta per i Bergamo-Treviglio, ma l'offerta sarebbe troppo scarsa e si introdurrebbe una variazione nel servizio ogni 30 minuti tra BG e Treviglio, quindi a mio parere è meglio sopprimerla in toto).
Rinuncia a cadenzare perfettamente alla mezz'ora i collegamenti Bergamo-Milano.
Pagina 394
 
Posts: 42
Joined: Tue 07 April 2015; 19:28

Re: S-Bahn bergamasca

Postby mattecasa » Fri 29 January 2016; 20:58

Be' il salto di montone andrebbe fatto ugualmente.
User avatar
mattecasa
 
Posts: 4080
Joined: Sun 11 May 2014; 13:20
Location: Provincia di Parma

Re: S-Bahn bergamasca

Postby Trullo » Fri 29 January 2016; 21:04

Perchè? Non si creerebbe una situazione tipo Saronno, con la lenta da un lato (in questo caso a nord) e la veloce dall'altro?
Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei
User avatar
Trullo
 
Posts: 25978
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

PreviousNext

Return to Fanta-MSR

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests

cron