viaggio nel tempo

Discussioni sulla rete passata, presente e futura

Moderator: teo

Forum rules
Forum in ristrutturazione: aprite nuovi argomenti in "Treni regionali e suburbani" oppure in "Metropolitane". Le discussioni presenti qui saranno smistate nella sezione più opportuna. Qui non è più possibile inserire nuove discussioni.

Postby S-Bahn » Tue 04 December 2007; 9:56

Giusepp wrote:Scusa l'ignoranza ma "per avere meno vincoli nella definizione dell'orario" cosa significa?.
Significa che non avdendo più l'incrocio puoi ruotare gli orari senza dovere rispettare il vincolo dell'incrocio, che appunto non c'è più.
In questo modo, con un vincolo in meno, è più facile (o diventa possibile se prima non lo era) rispettare altri vincoli quali il minuto esatto di arrivo e partenza dai nodi, la possibilità di intercalare senza interfernza i servizi ecc...

Quanto alle frequenze. Nessuno chiede treni ogni 15' tra Carnate e Lecco. Magari tra Carnate e Monza invece sì. Oltre carnate 30' basta e vanza.
Valgono due considerazioni.
1) Bisogna anche pensare all'utenza potenziale, non solo a quella costretta OGGI a prendere il treno
2) Non sottovalutiamo la linea. Tra Lecco e Bergamo sono quasi 60.000 viaggiatori al giorno.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50198
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby Giusepp » Tue 04 December 2007; 10:10

Perfetto, ma siamo sicuri che poi i treni ci saranno e saranno in orario?
Il bello della macchina è che parti quando hai voglia tu e non devi stare dietro a nessuno.
Ora, se ci avessero ben abituati ad avere treni sempre in orario, o con ritardi minimi (leggevo sul sito milanotrasporti, in un altro forum, che in Svizzera coincidenze a distanze di 2-3 minuti non sono l'eccezione e nemmeno inusuali ma la norma, e tutti sono tranquilli che non perderanno la coincidenza) non mancherebbe quella sfiducia cronica (addirittura atavica) dentro ogni pendolare.
Scusa se sono negativo e disfattista ma prendendo più volte il treno metropolitano a Milano mi sono trovato il più delle volte malissimo: al mattino ritardi dell'ordine dei 5-10 minuti e al pomeriggio di 4-5 minuti.
Ora io non ci sto a rassegnarmi a dire: eh...ma è fisiologico!

P.s: tra le latre cose i treni metropolitani nella fascia 9:30-11:30 sono quasi tutti stravuoti. Mi permetto di mettermi nei panni del pendolare da Novara a Milano: ma siamo sicuri che è più conveniente il treno di una macchina?
Non è un esempio buttato lì a caso: una mia collega è di Novara e prende la macchina perchè col treno:"Ci metterei troppo, e poi tra scioperi e ritardi sarei sempre in ritardo..." Parole sue.
Last edited by Giusepp on Tue 04 December 2007; 10:43, edited 1 time in total.
Giusepp
 
Posts: 14
Joined: Thu 13 September 2007; 9:59

Postby S-Bahn » Tue 04 December 2007; 10:20

Giusepp wrote:Perfetto, ma siamo sicuri che poi i treni ci saranna e saranno in orario?
Il bello della macchina è che parti quando hai voglia tu e non devi stare dietro a nessuno.
Perfetto. Vai in auto, nessuno ti obbliga a fare diversamente.
Discorso chiuso.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50198
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby Giusepp » Tue 04 December 2007; 10:48

Va beh, allora cercherò di non essere così disfattista.
Ben venga il treno, più sicuro e più ecologico.
Ma devo dire che se per fare 38Km (Lecco-Milano se non sbaglio) ci si deveno mettere più di 40 minuti e quindi viaggiare ad una media inferiore ai 60Km/h: beh, devo dire che qualcosa non va!
Mi spiace dirvelo ma se il treno vuol essere veramnete competitivo rispetto all'automobile mi deve dare le stesse possibilità.
Poi si può obbiettare che magari ci si mette di meno ma poi il tempo guadagnato lo si perde in ricerca di un parcheggio o in un ingorgo...
Giusepp
 
Posts: 14
Joined: Thu 13 September 2007; 9:59

Postby Trullo » Tue 04 December 2007; 10:54

Giusepp wrote: una mia collega è di Novara e prende la macchina perchè col treno:"Ci metterei troppo, e poi tra scioperi e ritardi sarei sempre in ritardo..." Parole sue.

Invece come noto l'A4 è sempre libera e non ci sono mai nebbia, incolonnamenti, incidenti....
Resta il fatto che ci sono persone che per principio non prendono i mezzi pubblici.
Ma se iniziamo a migliorare il servizio (in particolare la frequenza e la copertura nell'intero arco della giornata, ma soprattutto il cadenzamento, che se avviene almeno ai 30' dà alle persone la percezione "psicologica" di avere un servizio senza disponibile senza doversi vincolare agli orari) forse qualcuno (non tutti ma tanti) di questi potrebbero prendere in considerazione l'alternativa del mezzo pubblico.

P.S. I treni della Milano-Seveso anche dalle 9.30 alle 11.30 sono relativamente pieni.
Last edited by Trullo on Tue 04 December 2007; 11:01, edited 1 time in total.
User avatar
Trullo
 
Posts: 26043
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Postby S-Bahn » Tue 04 December 2007; 11:00

Le velocità dei viaggi in treno potrebbero essere pià elevate.
Ongi anno introdcono allungamente per mascherare ritardi (e poi ritardano ugualmente).
Ma se guradiamo i tempi reali di penetrazione in Milano con l'auto, il trneo rimane comunque spesso molto competitivo.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50198
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby Federico_2 » Tue 04 December 2007; 11:00

Giusepp wrote: una mia collega è di Novara e prende la macchina perchè col treno:"Ci metterei troppo, e poi tra scioperi e ritardi sarei sempre in ritardo..." Parole sue.



poi la gente si lamenta che non ha soldi... pero' quando si parla di acquistare la nuova punto turbodiesel a 18 mila euro e spendere ogni anno 3000 euro tra manutenzione ordinaria, assicurazione, carburante e guasti e riparazioni, è tutto normale... facendo i conti considerando che un auto dura 8 anni se va bene, arriviamo a 3 mila euro di ammortamento annuo, quindi possedere un'auto costa 5 mila euro all'anno, e stiamo parlando di una punto...

io 5 mila euro all'anno me li tengo o li investo in cose piu' utili, ma se proprio uno non sa cosa farne con mille euro si compra la carta regionale di trasporto pubblico e i restanti 4 mila li da in beneficenza...
Federico_2
 
Posts: 16108
Joined: Tue 04 September 2007; 18:39

Postby Trullo » Tue 04 December 2007; 11:02

Giusepp wrote:Va beh, allora cercherò di non essere così disfattista.
Ben venga il treno, più sicuro e più ecologico.
Ma devo dire che se per fare 38Km (Lecco-Milano se non sbaglio) ci si deveno mettere più di 40 minuti e quindi viaggiare ad una media inferiore ai 60Km/h: beh, devo dire che qualcosa non va!
Mi spiace dirvelo ma se il treno vuol essere veramnete competitivo rispetto all'automobile mi deve dare le stesse possibilità.
Poi si può obbiettare che magari ci si mette di meno ma poi il tempo guadagnato lo si perde in ricerca di un parcheggio o in un ingorgo...

Perchè, in macchina ci metti meno di 40 minuti per andare da Lecco a Milano?
User avatar
Trullo
 
Posts: 26043
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Postby Federico_2 » Tue 04 December 2007; 11:05

Trullo wrote:
Giusepp wrote:Va beh, allora cercherò di non essere così disfattista.
Ben venga il treno, più sicuro e più ecologico.
Ma devo dire che se per fare 38Km (Lecco-Milano se non sbaglio) ci si deveno mettere più di 40 minuti e quindi viaggiare ad una media inferiore ai 60Km/h: beh, devo dire che qualcosa non va!
Mi spiace dirvelo ma se il treno vuol essere veramnete competitivo rispetto all'automobile mi deve dare le stesse possibilità.
Poi si può obbiettare che magari ci si mette di meno ma poi il tempo guadagnato lo si perde in ricerca di un parcheggio o in un ingorgo...

Perchè, in macchina ci metti meno di 40 minuti per andare da Lecco a Milano?


sarà, ma io ho un'idea un po' diversa del tempo, secondo me andare da qualsiasi parte con qualsiasi mezzo pubblico non ci metto neanche un secondo... in macchina il tempo è perduto a guidare, su un treno o un bus puoi fare quello che vuoi, puoi studiarti qualcosa, leggere il giornale, o chiamare chi devi chiamare, sistemare le faccende, tutte cose che uno farebbe comunque a casa...
Federico_2
 
Posts: 16108
Joined: Tue 04 September 2007; 18:39

Postby Ulk » Tue 04 December 2007; 11:10

38km sono tra Monza e Lecco, quindi devi aggiungerne altri 12 (da chilometraggio FS) e arrivi a 50km.
Il diretto (ce ne saranno, dicono, uno ogni ora, e già adesso c'è quasi tutte le ora contando i "direttini" per Lecco) da Milano a Lecco impiega circa 45 minuti (i "direttini" sui 55m), un tempo che in macchina non ti puoi neanche sognare. Il Regionale-Suburbano, anche se dovesse impiegare lo stesso tempo di ora, cioè 1h 05m circa è comunque competitivo con l'auto (Google Maps da Lecco a Milano mi dice 1h 06m che in ora di punta sfido chiunque a farli! :D).
Ein Fahrplan. Ein Tarif. Ein Ticket. - HVV, 1965
No zuo no die!
User avatar
Ulk
 
Posts: 4778
Joined: Wed 25 April 2007; 13:54
Location: Chongqing / 重庆

Postby Federico_2 » Tue 04 December 2007; 11:28

5 treni al giorno da milano centrale a lecco ci mettono 41 minuti

teoricamente potrebbero mettercene meno, 35 minuti fermando a greco pirelli, e faciliterebbe la vita a molti costretti a cambiare a monza e poi prendere un treno per greco pirelli, ma vabbeh

attualmente quindi 40 minuti è il tempo minimo per milano-lecco, lecco-milano invece sono 45 minuti per ovvi motivi, speriamo che con il termine del raddoppio carnate-lecco si arriverà a 30 minuti (G.P.)...
Federico_2
 
Posts: 16108
Joined: Tue 04 September 2007; 18:39

Postby S-Bahn » Tue 04 December 2007; 11:30

30' mi sembra ottimistico. Comunque in teoria i tempi dovrebbero ritornare decenti. Però abbiamo a che fare con RFI e TI...
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50198
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby Ulk » Tue 04 December 2007; 12:18

Diciamo che con il raddoppio potremmo scendere a 37m tra Milano e Lecco con il diretto e 55 minuti con il Regionale. Non penso meno... A Lecco c'è 1-1.5km a sud della stazione che vengono percorsi a 60km/h, fino a Calolzio la velocità massima consentita è sui 90-95 (ora non ricordo esattamente). Per avere i 30m si dovrebbe lavorare un pò per alzare la velocità in questi tratti.
Ein Fahrplan. Ein Tarif. Ein Ticket. - HVV, 1965
No zuo no die!
User avatar
Ulk
 
Posts: 4778
Joined: Wed 25 April 2007; 13:54
Location: Chongqing / 重庆

Postby Federico_2 » Tue 04 December 2007; 12:34

Ulk wrote:Diciamo che con il raddoppio potremmo scendere a 37m tra Milano e Lecco con il diretto e 55 minuti con il Regionale. Non penso meno... A Lecco c'è 1-1.5km a sud della stazione che vengono percorsi a 60km/h, fino a Calolzio la velocità massima consentita è sui 90-95 (ora non ricordo esattamente). Per avere i 30m si dovrebbe lavorare un pò per alzare la velocità in questi tratti.


i 30 minuti sono intesi da G.P. (Greco Pirelli)
Last edited by Federico_2 on Tue 04 December 2007; 12:42, edited 1 time in total.
Federico_2
 
Posts: 16108
Joined: Tue 04 September 2007; 18:39

Postby S-Bahn » Tue 04 December 2007; 12:36

P.G. :?:
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50198
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

PreviousNext

Return to Linee metropolitane, suburbane e regionali

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 3 guests