Fede politica - 9

Chiacchere in libertà

Moderators: Hallenius, teo

Re: Fede politica - 9

Postby S-Bahn » Wed 29 May 2019; 22:23

Trullo wrote:La DC usava (sia pure in modo strumentale) un argomento sensato e credibile, nel parlare delle dittature dell'Europa centrale che erano di fatto stati asserviti all'URSS e nel paventare il rischio (inesistente per noi posteri, ma credibile allora) che in Italia si verificasse lo stesso
Rischio inesistente un par di palle.
Il confine col blocco comunista era sulle colline alle spalle di Gorizia, con i comunisti nostrani che guardavano a Stalin come al liberatore dei popoli.
Oltre a questo l'Unione Sovietica dal dopoguerra fino alla crisi degli anni '80 che l'ha fatta implodere ha destabilizzato in giro per il mondo e annesso 35 paesi, praticamente uno all'anno.
Altro che rischio inesistente. Certo al blocco occidentale non avrebbe fatto piacere l'annessione dell'Italia da parte del blocco comunista, ma avrebbero mai rischiato di scatenare la terza guerra mondiale per un paese che si fosse suicidato scegliendo da solo di buttarsi dall'altra parte? Meno male che il popolo superstizioso e ignorante, secondo la visione degli intellettuali illuminati, ha scelto come ha scelto.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51899
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Fede politica - 9

Postby Carrelli1928 » Wed 29 May 2019; 22:43

Rischio inesistente? Forse no. Forse sì.
Quali nazioni europee erano disperate a tal punto da poter seriamente prendere in considerazione l'URSS, se escludiamo quelle che sono state trascinate dagli eventi?
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Fede politica - 9

Postby S-Bahn » Wed 29 May 2019; 23:12

IMHO nessuno ha scelto l'URSS, si sono trovati occupati e basta.
Gli unici che l'avrebbero eventualmente scelto, se avessimo votato il Fronte Popolare, saremmo stati noi. Così non è stato e la realtà vince sulle ipotesi.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51899
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Fede politica - 9

Postby Carrelli1928 » Thu 30 May 2019; 7:58

Per questo ho parlato di nazioni trascinate dagli eventi.
La verità è che sarebbero potute succedere un sacco di cose; come, ad esempio, avere una nuova dittatura fascista (golpe Borghese). Tra queste, se prendiamo in particolare un’annessione dell’Italia all’URSS, trattiamo di qualcosa a cui siamo andati molto meno vicini che a tante altre cose. Non stiamo parlando del Vietnam.
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Fede politica - 9

Postby gerryino » Thu 30 May 2019; 10:04

Trullo wrote:Però tutti i governi della Repubbica hanno goduto della fiducia del Parlamemto eletto. Tutti, anche quelli di Dini, Monti (*), Renzi, Letta, Gentiloni

(*) che ha avuto regolarmente la fiducia di Forza Italia sia al suo insediamento sia a tutti i suoi provvedimenti, anche quelli più impopolari


Beh, se non hai la fiducia il governo cade.

Il che però è diverso da dire "eleggiamo il governo". Noi non possiamo eleggere il governo con il nostro sistema, anche se i politici cercano di far passare questo messaggio per motivi di convenienza elettorale.
User avatar
gerryino
 
Posts: 335
Joined: Thu 22 January 2015; 9:34

Re: Fede politica - 9

Postby Carrelli1928 » Thu 30 May 2019; 12:15

Cfr. i 60 mln di italiani che avrebbero votato Salvini - che è a capo del secondo partito con un 18%, la metà dei voti che a loro tempo hanno avuto i vari FI, DC, anche PD...
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Fede politica - 9

Postby Hallenius » Thu 30 May 2019; 13:10

Il TG2 a trazione leghista è nel frattempo diventato una fabbrica di fake news ad uso e consumo della pancia del popolo superstizioso e ignorante.
Uno degli ultimi esempi:
Ambasciata di Svezia in Italia - Embassy of Sweden in Italy wrote: A seguito del servizio del TG2 andato in onda il 19 maggio 2019, l'Ambasciata di Svezia comunica di aver informato la direzione del TG2 - tramite una nota scritta inviata il 22 maggio - che nel servizio girato in Svezia ci sono diverse affermazioni errate.

Per esempio nel servizio si parla di oltre 60 quartieri “totalmente fuori controllo”, dove la polizia non entra e dove vige la sharia, la legge islamica. Questa descrizione corrisponde a quelle che vengono comunemente definite “no go zones”. Non esistono "no go zones" in Svezia. Come nella maggior parte delle grandi città esistono aree socialmente vulnerabili dove, al contrario di ciò che si afferma nel servizio, è stata rafforzata la presenza della polizia negli ultimi anni. Queste aree sono una priorità assoluta per il governo svedese che ha stanziato considerevoli fondi per sovvenzionare progetti per favorire l’inserimento sociale in queste aree. Per esempio con attività rivolte ai bambini e ai giovani, investimenti nell'istruzione, maggiore sicurezza, aumento dell'occupazione. Desideriamo inoltre precisare che in Svezia viene applicata la legge svedese in tutto il paese e la legge è uguale per tutti. Non esistono aree dove viene applicata la legge della sharia.

Nel servizio si parla anche del “più alto numero europeo di stupri”. La statistica in questo caso dà un immagine errata della situazione. Il malinteso nasce da tre fattori principali. In Svezia ogni atto di violenza sessuale viene registrato come una denuncia a sé stante. Una denuncia può contenere un gran numero di stupri, come per esempio chi denuncia di essere stato violentato più volte dalla stessa persona. Anche in questi casi la polizia deve registrare ogni atto di violenza come un singolo crimine. Un altro fattore che contribuisce al malinteso è la nuova legge sul consenso esplicito, entrata in vigore nel 2018 e che sancisce che il sesso se non è consensuale è illegale, quindi passibile di denuncia. Inoltre la definizione giuridica svedese di cosa è considerato stupro è più ampia che nella maggior parte degli altri paesi e le persone vengono incoraggiate a denunciare le violenze. Per questi motivi la frequenza delle denunce è molto alta e tante persone hanno il coraggio di denunciare le violenze, ritenendo lo stato intenzionato ad aiutarle e in grado di farlo.

L'Ambasciata è sempre disponibile a fornire informazioni sulla Svezia e a facilitare il contatto con esperti e istituzioni per avere un quadro completo del nostro paese.
Aliena vitia in oculis habemus a tergo nostra sunt
User avatar
Hallenius
Moderatore
 
Posts: 1498
Joined: Fri 13 September 2013; 0:42

Re: Fede politica - 9

Postby Trullo » Thu 30 May 2019; 14:20

@Sbahn
La crisi di Cuba di pochi anni dopo ha ben dimostrato chi fra sovietici e statunitensi ha rischiato di scatenare la terza guerra mondiale e chi l'ha evitata. I sovietici non avrebbero spostato la cortina frutto di Yalta. Il rischio di finire sotto i sovietici era nullo visto con gli occhi di oggi anche se allora, come ho scritto da subito, sembrava purtroppo realistico
«Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei!»
User avatar
Trullo
 
Posts: 26641
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Fede politica - 9

Postby LUCATRAMIL » Thu 30 May 2019; 14:41

Lucio Chiappetti wrote:
LUCATRAMIL wrote:Inoltre se essere politico foss euna professione seria, ci si dovrebbe dare reciprocamente atto che tutti si lavora per il bene comune: chi la vede da sx, chi da dx, ma [omissis] vanno fatti nel modo migliore. No?

Ma a mia memoria dalla Costituente almeno fino all'epoca pre-tangentopolitana, impropriamente detta prima repubblica (e in parte anche dopo per una certa frazione dei politici precedenti) era una professione seria (*). E anche se magari si prendevano a pugni e saltavano i banchi in Parlamento alla fine si rispettavano piu' di ora.

(*) o una non-professione che prendeva a tempo determinato professionisti serii dalla societa' civile. Per dire, i sindaci Ferrari, Cassinis e Bucalossi. O Felice Ippolito.

Esatto Lucio, col senno di poi quella politica ha fatto parecchie cose. però sembravano imbalsamati, attaccati alle poltrone, non parlavano Inglese, si vociferava di mazzette ma non li hanno mai presi... fino a Tangentopoli (solo alcuni e per quelli per i quali c'è stata effettivamente condanna: ci si dimentica di molti politici indagati e quindi gettati sul rogo, anni ed anni dopo vengono prosciolti magari perchè "il fatto non sussiste").
Purtroppo poi, parallelamente all'ingresso di internet (non credo sia un caso), ha cominciato a farsi strada il concetto di low cost/no specializzazione, ossia tutti possono fare tutto e quasi gratis: ergo: lenzuolate di Bersani con liberalizzazioni di cui ci si è già pentiti; politici non-politici (M5s massima espressione di questo ma non l'unica); azzeramento del valore delle professioni specialistiche e dell'esperienza (tutti ragionano in base al costo e non alla qualità). Insomma il 6 politico ha trionfato in tutti i campi e consiste in una mancanza di rispetto per la persona. Non sorprende che si vedano politici litigare come nei talk show e in quei programmi tipo Grande Fratello (dove i litigi sono costruiti perchè ci si è accorti che piacciono).
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3619
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: Fede politica - 9

Postby Carrelli1928 » Thu 30 May 2019; 19:25

Hallenius wrote:Il TG2 a trazione leghista è nel frattempo diventato una fabbrica di fake news ad uso e consumo della pancia del popolo superstizioso e ignorante.


A proposito: https://www.msn.com/it-it/notizie/itali ... ar-AABGknY
Servirà a qualcosa? Credo di no. Stesso dicasi per l'esempio (interessante) da te riportato, purtroppo.

@Luca: imbalsamati? Non sono calciatori. Attaccati alle poltrone? Sì, ma almeno la gente se ne accorgeva e ne prendeva atto, mentre il ragionamento del leghista medio (non me lo sto inventando, mi è stato detto per davvero) è che sono tutti attaccati a soldi e potere, nessuno escluso, perché sono umani... (puntini di sospensione) ...però Salvini ha detto che pim pum e pam! - E sì, non c'è ragionamento. Una persona razionale come me soffre in queste discussioni e perde quello straccio di fiducia nell'umanità che era sopravvissuta a tutto il resto.
Non parlavano inglese, già, ma che piaccia o no era un'altra epoca - fino a poco prima sarebbe stato strano sapere che non parlassero il loro dialetto.
Quanto alle mazzette, vedi poltrone.
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Fede politica - 9

Postby S-Bahn » Thu 30 May 2019; 23:08

Trullo wrote:@Sbahn
La crisi di Cuba di pochi anni dopo ha ben dimostrato chi fra sovietici e statunitensi ha rischiato di scatenare la terza guerra mondiale e chi l'ha evitata. I sovietici non avrebbero spostato la cortina frutto di Yalta. Il rischio di finire sotto i sovietici era nullo visto con gli occhi di oggi anche se allora, come ho scritto da subito, sembrava purtroppo realistico

Trullo, ma come fai a dire queste cose? Che garanzie hai che i sovietici, in presenza di un diverso assetto dell'Italia, non avrebbero spostato i confini della cortina di ferro? Non è che un rischio non è mai esistito per il fatto che poi non si è realizzato, e non si è realizzato perché un popolo di vecchiette ignoranti e superstiziose (come, ripeto, l'intellighenzia illuminata lo ha sempre definito), col voto politico ha deciso che l'Italia doveva rimanere in occidente.
Certo il rischio che l'URSS ci invadesse era basso perché c'era la NATO a tenerlo basso. Stiamo parlando invece della ipotetica, ma possibile, decisione di un paese di suicidarsi scegliendo di uscire dalla democrazia occidentale.

La crisi cubana è altra cosa. Cuba era già sotto influenza sovietica, diciamo che si era offerta al "protettore" russo per non essere "normalizzata" dagli americani, e l'URSS ha provato a piazzare sull'isola, praticamente davanti alle coste americane, batterie di missili con testate atomiche. E' ovvio che gli USA si opponessero, finché erano in tempo, a questa minaccia e attuassero un blocco navale per non fare sbarcare i missili. Non è che chi ti piazza i missili sotto il naso è buono e chi vuole evitare di essere sotto tiro è cattivo.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51899
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Fede politica - 9

Postby Trullo » Fri 31 May 2019; 12:46

S-Bahn il ragionamento che faccio è che i russi, come rinunciarono a mettere i missili a Cuba, avrebbero rinunciato a portare l'Italia nella loro zona di influenza
Ovviamente è un discorso ipotetico, e non ci sono prove a favore o contro di esso
«Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei!»
User avatar
Trullo
 
Posts: 26641
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Fede politica - 9

Postby fra74 » Fri 31 May 2019; 14:28

Mi sembra un paragone un po' azzardato. Alla fine strategicamente avere o no missili a Cuba cambiava poco considerando che in quegli stessi anni stava iniziando a dotarsi di missili balistici intercontinentali
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25074
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Fede politica - 9

Postby S-Bahn » Fri 31 May 2019; 18:33

Anche se psicologicamente costituiva una bella pressione.
Sono comunque due situazioni distinte di cui l'esito di una nulla prova sulle intenzioni dell'altra.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51899
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Fede politica - 9

Postby skeggia65 » Sat 01 June 2019; 0:28

Trullo wrote:S-Bahn il ragionamento che faccio è che i russi, come rinunciarono a mettere i missili a Cuba, avrebbero rinunciato a portare l'Italia nella loro zona di influenza
Ovviamente è un discorso ipotetico, e non ci sono prove a favore o contro di esso


Restando nel campo delle ipotesi, c'è differenza tra rinunciare a una base di missili sotto casa del nemico, missili che avrebbero avuto un impatto più psicologico e meno strategico (per quello ci sono gli ICBM) e una marea di basi navali, aeree e di terra piazzate nel bel mezzo del Mediterraneo.
L'Italia avrebbe fatto gola, eccome, al baffone.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15415
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

PreviousNext

Return to Off Topic

Who is online

Users browsing this forum: Majestic-12 [Bot] and 9 guests