diventare ingegnere dei trasporti

Chiacchere in libertà

Moderators: Hallenius, teo

Re: diventare ingegnere dei trasporti

Postby avc » Thu 29 September 2011; 10:47

ho scelto questa facoltà perchè comunque mi darebbe la possibilità di lavorar in diversi ambiti sia giuridici, politici che ecomomici oltre che nel campo diplomatico, consolare (anche se quello è praticamente impossibile). La mia passione è guidare i mezzi io giro tranqulllamente in auto e se c'è anche traffico mi rassegno e non sono uno di quello che si snerva quindi penso di essere adatto a guidare i mezzi per qualche anno. Chiaro che poi vorrei passare a capo deposito o negli uffici anche tipo atm point...
avc
 
Posts: 9655
Joined: Mon 10 July 2006; 14:03

Re: diventare ingegnere dei trasporti

Postby somis » Thu 29 September 2011; 10:55

Ma per lavorare negli uffici tipo atm point non ci sono selezioni ad hoc? Immagino cerchino impiegati per quelle mansioni, non autisti... Se l'obiettivo è arrivare a fare l'impiegato forse passare da qualche anno di guida (che comporta comunque il conseguimento delle varie patenti e abilitazioni) è inutile, no?
somis
 
Posts: 1935
Joined: Mon 19 January 2009; 15:36
Location: Milano M1, M2, 53, 54, 56, 61, 62, 94

Re: diventare ingegnere dei trasporti

Postby avc » Thu 29 September 2011; 11:05

ma scusami non c'è carriera interna in azienda? forse però sono settori separati....comunque a me piace guidare quindi lo farei volentieri...chiaro non per tutta la vita...
avc
 
Posts: 9655
Joined: Mon 10 July 2006; 14:03

Re: diventare ingegnere dei trasporti

Postby Trullo » Thu 29 September 2011; 11:05

Ha ovviamente ragione Somis
Aggiungo però una cosa in parziale controtendenza a quanto detto da midlander (che peraltro ha molto di condivisibile)
Non scegliete cosa studiare solo pensando al lavoro che farete, il mondo professionale è talmente complicato e talmente in evoluzione che cambierà sicuramente ancora prima della fine degli studi. Scegliete anche di studiare quello che vi piace (entro limiti ragionevoli)
Io lavoro nel mondo IT, per esempio (uno dei pochi "giapponesi nella jungla" a fare ricerca e sviluppo di prodotti software in Italia, attività sempre più confinata all'est Europa o all'India)
E le persone che fanno il mio lavoro hanno le lauree più svariate, da ingegneria a biologia
Ci si può e ci si deve "vendere" anche per fare qualcosa di diverso da quello che si ha studiato (magari per passione)
"Il comunismo ha sbagliato, ma non era sbagliato.“ (Rossana Rossanda)
User avatar
Trullo
 
Posts: 26654
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: diventare ingegnere dei trasporti

Postby somis » Thu 29 September 2011; 11:08

Trullo wrote:Non scegliete cosa studiare solo pensando al lavoro che farete, il mondo professionale è talmente complicato e talmente in evoluzione che cambierà sicuramente ancora prima della fine degli studi. Scegliete anche di studiare quello che vi piace (entro limiti ragionevoli)

:clap:
E' più o meno quello che ho fatto io quando ho scelto cosa studiare all'università.
somis
 
Posts: 1935
Joined: Mon 19 January 2009; 15:36
Location: Milano M1, M2, 53, 54, 56, 61, 62, 94

Re: diventare ingegnere dei trasporti

Postby S-Bahn » Thu 29 September 2011; 11:09

Ma dopo le notturne a frequenza variabile... non saprei... :roll:
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51955
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: diventare ingegnere dei trasporti

Postby somis » Thu 29 September 2011; 11:11

^^ più che altro, spero che qualcuno pensi a noi e ci eviti avc ingegnere dei trasporti :roll:
somis
 
Posts: 1935
Joined: Mon 19 January 2009; 15:36
Location: Milano M1, M2, 53, 54, 56, 61, 62, 94

Re: diventare ingegnere dei trasporti

Postby avc » Thu 29 September 2011; 11:17

no ragazzi non è il caso perchè proprio con la matematica fisica ecc non ci vado d'accordo...più probabile che mi vediate in giro per i mezzi tra un anno o all'atm point
avc
 
Posts: 9655
Joined: Mon 10 July 2006; 14:03

Re: diventare ingegnere dei trasporti

Postby ETR460 » Thu 29 September 2011; 14:56

Comincia a farti D, E, CQC e poi ne riparliamo... 8--)
ETR460
User avatar
ETR460
 
Posts: 6238
Joined: Tue 18 July 2006; 21:46
Location: Corvetto M3, 34, 77, 84, 93, 95, 153

Re: diventare ingegnere dei trasporti

Postby avc » Thu 29 September 2011; 16:18

si comunque ho parlato con un amico che lavora in metro (ingegnere) e dice che è difficile che assumino autisti che stanno facendo laurea in corso...
avc
 
Posts: 9655
Joined: Mon 10 July 2006; 14:03

Re: diventare ingegnere dei trasporti

Postby danny1984 » Thu 29 September 2011; 17:07

avc wrote:no ragazzi non è il caso perchè proprio con la matematica fisica ecc non ci vado d'accordo...
Conoscevo 2 conducenti ATM che una decina di anni fa si erano iscritti al corso di Ingegneria dei Trasporti a Piacenza, quando esisteva ancora.
Il loro obiettivo era quello di potersi formare, al fine di tentare di passare dalla guida agli uffici tramite mobilità interna.

Sono stati fermati dai primi esami di Analisi... non credo li abbiano mai superati...
Image
> Mappe interattive linee S: S1 - S2 - S3 - S4 - S5 - S6 - S8 - S9 - S11
> Trasporti nel sud ovest di Milano, blog di informazioni utili sulla mobilità collettiva nel sud-ovest milanese: trasportisudovest.blogspot.com
User avatar
danny1984
 
Posts: 6360
Joined: Wed 05 July 2006; 21:13
Location: PV (2, 4, 6, 10)

Re: diventare ingegnere dei trasporti

Postby avc » Thu 29 September 2011; 19:03

comunque credo che farò solo d così poi posso fare + avanti anche il patentino elettrico in azienda e guidare i tram!
avc
 
Posts: 9655
Joined: Mon 10 July 2006; 14:03

Previous

Return to Off Topic

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 10 guests

cron