Che tristezza (questione linguistica)

Chiacchere in libertà

Moderators: Hallenius, teo

Re: Che tristezza (questione lignuistica)

Postby S-Bahn » Wed 18 May 2011; 0:28

Incompleto. Non c'è "lamentazione" al posto di lamentela... Comunque divertente, altro che tristezza :)
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51898
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Che tristezza (questione lignuistica)

Postby EuroCity » Wed 18 May 2011; 6:38

Poi, oltre al vocabolario, è simpatico anche l'accento svizzero...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Re: Che tristezza (questione lignuistica)

Postby Trullo » Wed 18 May 2011; 10:07

Divertente che nel topic linguistico abbiamo sbagliato a scrivere la parola linguistica nel titolo :mrgreen:
«Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei!»
User avatar
Trullo
 
Posts: 26641
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Che tristezza (questione linguistica)

Postby Coccodrillo » Wed 18 May 2011; 10:36

Ops :oops:
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13529
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Che tristezza (questione linguistica)

Postby indaco1 » Wed 18 May 2011; 22:12

Vabbe'... questa e' un'inversione di ditoni in fase di digitazione, un'altra cosa.... :mrgreen:
indaco1
 
Posts: 1837
Joined: Sun 14 October 2007; 9:28

Previous

Return to Off Topic

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 6 guests

cron