Che tristezza (questione linguistica)

Chiacchere in libertà

Moderators: Hallenius, teo

Re: Che tristezza

Postby Coccodrillo » Tue 17 May 2011; 11:54

Una cosa è fare propria una parola di una lingua straniera, o usare una parola straniera solo in particolari casi ("chip" ustao in informatica, non come generale sostituto di "frammento" o "scheggia"), un'alta inserire a caso parole inglesi solo per avere un'aria da saccente.

Ci sono anche esempi contrari, per esempio in inglese si usa "pasta" (ma in francese "pâte").

O esempi di maltrattamenti anche in altre lingue. Da quanto leggo su altri forum d'oltralpe, scrivo meglio in francese io che persone di madrelingua.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13529
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Che tristezza

Postby S-Bahn » Tue 17 May 2011; 12:08

Il problema della lingua è che si randomizzano le priorità e così si stravolgono gli asset.
A volte ne esce un qualcosa di trendy, ma spesso si rischia di essere out, cioè tamarri. L'importante è comunque non dimenticare i target di riferimento per conservare una vision.

Era questo che intendevi col post precedente? I sapientoni del marketing è così che si esprimono... :mrgreen:
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51898
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Che tristezza

Postby ing » Tue 17 May 2011; 12:59

^^
Sei il mio mito :clap: :clap:
ing
 
Posts: 5472
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: Che tristezza

Postby brianzolo » Tue 17 May 2011; 14:11

lui si che ha una mission 8--)
Image

ridateci Freedrichstrasse!
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20819
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Re: Che tristezza

Postby ing » Tue 17 May 2011; 14:36

S-Bahn rappresenta un benchmark per tutto il team :mrgreen:
ing
 
Posts: 5472
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: Che tristezza

Postby Trullo » Tue 17 May 2011; 14:40

Merita un award :clap:
«Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei!»
User avatar
Trullo
 
Posts: 26641
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Che tristezza

Postby EuroCity » Tue 17 May 2011; 15:40

Coccodrillo wrote:rentamble (fr) :arrow: rentabile (it), aktion (de) :arrow: azione (it, nel senso di "saldi")

Quindi, in Svizzera si direbbe un'azione rentabile per significare dei saldi convenienti od un'asta redditizia? Comunque molto interessante, questa contaminazione con francese e tedesco (ed altre lingue): devo dire che mi piace...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Re: Che tristezza

Postby Trullo » Tue 17 May 2011; 15:45

L'italiano parlato in Ticino è pieno di questi svizzerismi
Alcuni, nella loro pignoleria, mi sono perfino simpatici. Per esempio distinguere "tedesco" da "germanico" (la prima parola riferita alla lingua e all'area culturale, la seconda allo sola Repubblica Federale Tedesca) o "elezione" da "votazione" (la prima riferita a organi elettivi, la seconda ai referendum) dà una sfumatura di significato che l'italiano standard non ha o ha perso
Altri (tipo "vietato traversare i binari") fanno ridere
«Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei!»
User avatar
Trullo
 
Posts: 26641
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Che tristezza

Postby S-Bahn » Tue 17 May 2011; 15:50

"Ci sono state delle lamentazioni dei passeggeri" Sentito da un CT tra Chiasso e Lugano.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51898
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Che tristezza

Postby EuroCity » Tue 17 May 2011; 15:51

Interessante, a proposito:

http://it.wikipedia.org/wiki/Lingua_ita ... n_Svizzera

... dove si parla anche delle contaminazioni con francese e tedesco.
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Re: Che tristezza

Postby ing » Tue 17 May 2011; 15:52

Su un treno ricordo un qualcosa tipo "è DIVIETATO lanciare oggetti dai finestrini" :mrgreen:
ing
 
Posts: 5472
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: Che tristezza

Postby ing » Tue 17 May 2011; 15:55

EuroCity wrote:Quindi, in Svizzera si direbbe un'azione rentabile per significare dei saldi convenienti od un'asta redditizia?


No. Rentabile significa redditizio nel senso di remunerativo.
Esempio: i treni di Arenaways non sono rentabili :mrgreen:


Una volta che parlavo di bimbi con un ex collega ticinese, gli ho chiesto come si dicesse "sonaglio" in tedesco. Risposta: "Ich bin Knoblauch" :lol:
ing
 
Posts: 5472
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: Che tristezza

Postby brianzolo » Tue 17 May 2011; 15:57

Confondere il burro con la ferrovia
-> Espressione comprensibile solo in TI
Image

ridateci Freedrichstrasse!
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20819
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Re: Che tristezza

Postby Viersieben » Tue 17 May 2011; 17:01

L'altra sera su Teleticino c'era un tale, in studio, che se la prendeva per un penanty non assegnato al Bellinzona... :mrgreen:
Coccodrillo wrote:Da quanto leggo su altri forum d'oltralpe, scrivo meglio in francese io che persone di madrelingua.

Fossero solo i forum! (Non che io scriva perfettamente, specie se di fretta, ma le mie scarse conoscenze mi bastano a scovare gli altrui errori... :divano: )
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3948
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Che tristezza

Postby ETR460 » Tue 17 May 2011; 23:52

Trullo wrote:L'italiano parlato in Ticino è pieno di questi svizzerismi
Alcuni, nella loro pignoleria, mi sono perfino simpatici. Per esempio distinguere "tedesco" da "germanico" (la prima parola riferita alla lingua e all'area culturale, la seconda allo sola Repubblica Federale Tedesca) o "elezione" da "votazione" (la prima riferita a organi elettivi, la seconda ai referendum) dà una sfumatura di significato che l'italiano standard non ha o ha perso
Altri (tipo "vietato traversare i binari") fanno ridere


http://www.svizzionario.ch/
http://sites.google.com/site/elvetismi/
8--) :mrgreen:
ETR460
User avatar
ETR460
 
Posts: 6238
Joined: Tue 18 July 2006; 21:46
Location: Corvetto M3, 34, 77, 84, 93, 95, 153

PreviousNext

Return to Off Topic

Who is online

Users browsing this forum: Google [Bot] and 14 guests

cron