Page 1 of 10

Salve Salvini

PostPosted: Thu 07 May 2009; 17:42
by brianzolo
http://milano.repubblica.it/dettaglio/metro-la-proposta-di-salvini-(lega)-posti-riservati-soltanto-ai-milanesi/1629698

"Prima c'erano i posti riservati agli invalidi, agli anziani e alle donne incinta. Adesso si può pensare a posti o vagoni riservati ai milanesi". Dopo la proposta di vagoni metro per sole donne e per extracomunitari avanzata da Raffaella Piccinni, candidata della Lega alle provinciali, arriva quella di Matteo Salvini. Ad annunciarla è stato lo stesso Salvini per la presentazione dei candidati milanesi del Carroccio alle elezioni provinciali del 6 e 7 giugno

Re: Imbecillità trasportistiche

PostPosted: Thu 07 May 2009; 17:46
by msr.cooper
Che cagata pazzesca!

Re: Imbecillità trasportistiche

PostPosted: Thu 07 May 2009; 17:57
by brianzolo
commenti su repubblica

Bene, già mi vedo i nuovi biglietti: URBANO EXTRAURBANO - COMUNITARIO - EXTRACOMUNITARIO
Inviato da biautabale il 07 maggio 2009 alle 17:50

Re: Imbecillità trasportistiche

PostPosted: Thu 07 May 2009; 18:00
by Stadtbahn
http://milano.corriere.it/milano/notizi ... 7082.shtml

a palazzo Marino presentazione delle candidature alle provinciali
«Posti riservati ai milanesi»
La provocazione della Lega
La candidata-tassista Piccinni: vagoni per sole donne e per soli extracomunitari. Salvini: «Però, in futuro...»

MILANO - Carrozze della metropolitana riservate alle donne e altre agli extracomunitari. «E' una provocazione», commenta lo stesso Matteo Salvini, vice segretario della Lega, presentando i suoi candidati alle provinciali davanti a Palazzo Marino. L'idea l'ha lanciata appunto una delle sue canditate, la scrittrice-taxista Raffaella Piccinni, del sindacato autonomo Sitp. Poi però Salvini soggiunge: «L'idea di riservare posti ai milanesi, da qui a qualche anno, potrebbe diventare una realtà. Come in passato c'erano i posti riservati agli invalidi, agli anziani e alle donne in gravidanza, adesso si può pensare a posti o vagoni riservati ai milanesi».

REAZIONI - Indignate le reazioni raccolte a caldo tra gli esponenti della politica milanese. Pierfrancesco Majorino, Pd: «Roba da Ku Klux Klan». Gallera, «Non commento proposte razziste». Aldo Brandirali, FI: «Una roba da stella sul petto».

Re: Imbecillità trasportistiche

PostPosted: Thu 07 May 2009; 18:04
by trambvs
Questo Salvini mi pare sia lo stesso proclamatosi a favore della cancellazione delle multe ai motocicli per transito sui varchi riservati al TPL, cosa fa la gara a sparare la stron§ata più grossa di volta in volta? Se proprio si vuole occupare di trasporti, magari si interessi a reperire i fondi (e i responsabili della dilatazione incontrollata di tempi e costi dei prolungamenti della Metropolitana) che mancano per completare l'estensione della MM2 fino ad Assago, che razzismo cialtronesco! :evil:

Re: Imbecillità trasportistiche

PostPosted: Thu 07 May 2009; 18:08
by Stadtbahn
è per tirare su voti da quelli che vanno in giro a dire che son stufi di tutti questi extracomunitari che ci sono in giro, che ce ne sono troppi, che stessero a casa loro, salvo poi evadere le tasse appena possibile, parcheggiare in seconda fila, pagare l'idraulico o il dentista in nero, non pagare il parcheggio "tanto sto solo 5 minuti", non pagare il biglietto del tram "tanto faccio solo 2 fermate" e via così
l'italietta dei furbi che si espande e ascende al potere, e i fessi che fanno le cose come si deve vengono commiserati come dei pirla
bella roba :evil:

Re: Imbecillità trasportistiche

PostPosted: Thu 07 May 2009; 18:09
by friedrichstrasse
Salvini è un notissimo esponente della Lega al comune di Milano.
Mah. A me non pare una proposta razzista, ma solo una stupidaggine, una risposta facile e facilona al vero problema del degrado dei mezzi pubblici, particolarmente nelle ore notturne, strettamente legato all'utenza più debole.

Re: Imbecillità trasportistiche

PostPosted: Thu 07 May 2009; 18:15
by Trullo
Se un politico spagnolo avesse detto una bestialità del genere di quella di Salvini, che ci fa tornare a concetti che speravamo fossero spariti per sempre (come le leggi razziali in Germania e Italia negli anni 30, i bus "per soli bianchi" negli USA del dopoguerra, o l'aparthaid sudafricano fino a tempi relativamenet recenti) probabilmente l'avrebbero ricoverato per un controllo psichiatrico.

In Italia invece, evidentemente, se ha fatto questa uscita è perchè conta di guadagnare qualche voto.

Mi vergogno, come italiano e come milanese, che un mio compatriota e concittadino abbia un'idea del genere (e che altri miei compatrioti e concittadini la appoggino).

E se non è razzismo questo, cosa dobbiamo aspettare per parlare di razzismo? La riapertura della risiera di San Sabba?

Re: Imbecillità trasportistiche

PostPosted: Thu 07 May 2009; 18:19
by simix920
Ma cosa si intende con il termine "milanesi", poi?
Tutti coloro che hanno residenza a Milano, o è necessario dimostrare di avere discendenze meneghine di almeno due generazioni?

Anche la Lega, dovrebbe finirla di lanciare proposte così, che non stanno nè in cielo, nè in terra.. e che soprattutto non hanno come obiettivo quello di trovare la vera risoluzione alle problematiche che affliggono la nostra città e il nostro territorio..

(E per l'attesa in banchina come la mettiamo?)

Re: Imbecillità trasportistiche

PostPosted: Thu 07 May 2009; 18:21
by friedrichstrasse
Io trovo più preoccupante quando non si riesce più a capire i rapporti di causa-effetto, malattia che colpisce molto spesso a tutti i livelli e in tutti i colori politici della società italiana.
Credo che sia importante saper distinguere le tragedie dalle farse, e questa è senza dubbio una farsa. Considero i paragoni con le leggi razziali o l'apartheid offensivi per le vittime di quei periodi.
E infine, credo che l'elettorato più semplice, quello dell'uomo della strada, sia presente e simile in tutti i paesi.

Re: Imbecillità trasportistiche

PostPosted: Thu 07 May 2009; 18:27
by trambvs
Si parte sempre da proposte di minore portata per arrivare alle tragedie, così il "popolo" si abitua a tollerare abusi e discriminazioni sempre maggiori accresciuti in piccole dosi, la storia è piena di casi del genere purtroppo... :roll:

Re: Imbecillità trasportistiche

PostPosted: Thu 07 May 2009; 18:28
by Trullo
Friederichstrasse, hai mai letto "La banalità del male", di Hannah Arendt?
Post contemporaneo con trambvs, che ha ben descritto l'essenza del messaggio ivi contenuto

Re: Imbecillità trasportistiche

PostPosted: Thu 07 May 2009; 18:28
by friedrichstrasse
Vero, ma non è il nostro caso. Nel nostro ordinamento non ci sono discriminazioni, né a grandi né a piccole dosi.

@Trullo: Sì, l'ho letto.

Re: Imbecillità trasportistiche

PostPosted: Fri 08 May 2009; 11:54
by trambvs
Ritornando per un attimo all'idiozia di Salvini, pare che riscuota un buon successo, a conferma del razzismo strisciante che si sta diffondendo tra lo popolazione... CVD! :evil:

:arrow: http://sondaggi.quotidianonet.ilsole24o ... isultati=1

Re: Imbecillità trasportistiche

PostPosted: Fri 08 May 2009; 12:02
by msr.cooper
Il link non funziona.