Il vostro pc

Chiacchere in libertà

Moderators: Hallenius, teo

Re: Il vostro pc

Postby Federico_2 » Sun 08 June 2008; 11:50

Io ho sperimentato Linux (ubuntu), ho sperimentato Mac, Windows 98, Windows 2000, Windows XP, Windows Vista.
Il migliore secondo me è Windows XP. O forse Mac, ma non ne sono troppo sicuro
14 giugno 2009: il giorno quando i primi treni andarono con un solo agente di condotta
Federico_2
 
Posts: 16108
Joined: Tue 04 September 2007; 18:39

Re: Il vostro pc

Postby EuroCity » Sun 08 June 2008; 18:37

^^^ Una piccola correzione, però: il sistema operativo odierno della Apple si chiama Mac OS X (dove la X sta per "dieci"), mentre il Mac OS classico - arrivato fino alla versione 9 - è stato ormai abbandonato del tutto, per fortuna, dato che era un po' instabile, come Windows 98 (esiste però come ambiente "virtuale" Classic in Mac OS X fino al 10.4.x per PPC).

In quanto a Linux (o GNU/Linux, come direbbe Stallman), oltre ad Ubuntu - ormai la distribuzione più popolare - è interessante anche la francese Mandriva One, che si può provare ed installare da CD nella stessa maniera; in effetti, tutte le distribuzioni maggiori - Ubuntu, Mandriva, Fedora ed OpenSUSE - ed anche altre hanno questa comodissima caratteristica, come dicevate prima.

... Oltre alla gestione automatica centralizzata del software, comodissima assai: per esempio, se si usa il terminale, in Ubuntu basta fare sudo apt-get update e poi sudo apt-get dist-upgrade per aggiornarsi completamente all'ultima versione (a parte casi particolari); un piccolo svantaggio pratico è però che Ubuntu, essendo derivato da Debian (il più "libero" dei GNU/Linux), usa il formato .deb per i pacchetti invece del più diffuso .rpm, cosa che a volte rende leggermente più difficile l'installazione di quei software che non esistono nei repositori della distribuzione.

Purtroppo, invece, né Mac OS X né Windows hanno ancora dei LiveCD o la gestione centralizzata del software: forse anche per la natura purtroppo più proprietaria di questi sistemi operativi...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Re: Il vostro pc

Postby EuroCity » Mon 09 June 2008; 15:32

A proposito, quale distribuzione Linux preferire, tra quelle principali?

Ovvero, Debian, Fedora, Mandriva (ex Mandrake), OpenSUSE od Ubuntu (ed i suoi derivati, Kubuntu, Edubuntu, Xubuntu, ecc.)? O qualcun'altra ancora?

Personalmente, trovo davvero molto difficile sceglierne solo una: anzi, direi che non è possibile, dato che ognuna ha pregi e difetti. Ubuntu comunque ha le icone più belle, a mio avviso.

Certo, dipende anche dal fatto se uno preferisce GNIOME, KDE o magari anche XFCE - più leggero - come ambiente desktop; comunque, Mandriva ed OpenSUSE sono le uniche di queste ad avere un centro di controllo integrato - rispettivamente Mandriva Control Center e YaST - a prescindere dall'ambiente desktop scelto: sarebbe bello avere questo anche in Fedora ed Ubuntu, anche se probabilmente non è considerato tanto prioritario per il momento.
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Re: Il vostro pc

Postby S-Bahn » Mon 09 June 2008; 20:46

Ho recentemtne fatto prove con Damned Small Linux e con Ubuntu.
Vanno sù facilmente, in particolare Ubuntu vede l'HW che è una bellezza e si configura meglio di Windows, ma se qualcosa va storto cominciano i problemi.
Ho cambiato la lingua di default da Italiano e Inglese. Ubunto mi ha chiesto se doveva rideniminare anche le cartelle. Benissimo, peccato che in un menù invece di puntare a <username>\Desktop punta a <username>\Scrivania e ovviamente la voce del menù non funziona. 8--)
Dove diamine si deve editare adesso per sistemare la cosa? :lol:
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51898
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Il vostro pc

Postby EuroCity » Mon 09 June 2008; 20:57

Forse ha a che fare con questo bug...?

https://bugs.launchpad.net/ubuntu/+sour ... bug/185693

Potresti aprire l'editor della configurazione da una finestra di terminale e vedere se si può risolvere da lì (sebbene le opzioni siano tantissime!):

$ gconf-editor

... oppure esaminare i file di configurazione nella cartella ~/.config (in Nautilus, spuntando l'opzione di vedere i file invisibili).

Al limite, se sei deciso a mantenere la lingua inglese, potresti reinstallare il sistema scegliendo l'inglese fin dall'inizio: certo, soluzione non tanto ottimale, però...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Re: Il vostro pc

Postby S-Bahn » Mon 09 June 2008; 21:51

Dev'essere questo il bug, o se non è lui è sui fratello.
Posso renistallare, tanto era una prova, ma a me interessava capire quanto il sistema è user friendly e sotto controllo.
Lo è tantissimo quando va tutto liscio, in questo il miglioramento è stato notevole, ma permangono difficoltà, almeno per chi viene da Windows in casi come questo.
In un sistema Windows ci metto meno di 30 secondi a editare il link sbagliato nel menù (certo, ci lavoro da windows 3.0, anzi ho visto qualcosa persino della 2.0), ma qui ho la sensazione di non poterci mettere mano, e non mi piace.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51898
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Il vostro pc

Postby EuroCity » Mon 09 June 2008; 22:03

Ho provato a cambiare lingua da italiano ad inglese: non ho avuto menu "sfasati" del tipo che hai descritto, però poi tornando all'italiano come lingua principale, al primo riavvio, la voce "Scrivania" nel menu Risorse puntava ancora verso il "Desktop" in inglese e quindi non la trovava, la Scrivania, con un messaggio d'errore; ho provato a riavviare un'altra volta e tutto è andato a posto! Strano, ma vero...

Quindi, un po' il tuo bug, ma all'incontrario, per così dire.

Uno deve anche provare queste soluzioni "creative", quando qualcosa va storto; altro suggerimento: scaricare tutti gli aggiornamenti software ed installarli, dato che potrebbero risolvere bug come questo ed altri.

Comunque, anche se ci possono essere piccoli problemi del genere, Linux ha fatto passi da gigante negli ultimi anni come amichevolezza e facilità d'uso per l'utente quotidiano.
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Re: Il vostro pc

Postby S-Bahn » Mon 09 June 2008; 22:28

Non è proprio una soluzione creativa, è prevista dal sistema.
Comunque era tutto aggiornato all'utlima pathc scaricata subito dopo l'installazione.
Quello che mi da fastidio è in ogni caso, anche se andasse a posto tutto, non sapere dove si editano i puntamenti che ci sono nella voce "Location".

Poi vivo lo stesso e al Desktop ci arrivo comunque... 8--)
Vedremo.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51898
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Il vostro pc

Postby EuroCity » Tue 10 June 2008; 11:10

Riavviare due volte per correggere - e con risultati non sicuri a priori - un bug non credo proprio sia previsto dal sistema: e comunque essere costretti a riavviare anche una sola volta per cambiare la lingua non è certo una soluzione ottimale; per esempio, in Mac OS X basta fare un logout-login, ben più veloce.

In Ubuntu - vedi GNOME - si può certamente editare i menu del pannello, facendo clic col pulsante destro sulla zona "Applicazioni", ecc. e scegliendo la relativa voce: però, serve solo ad aggiungere e rimuovere voci di menu e poco più; insomma, un po' come per il menu Start di Windows.

Come dicevo prima, distribuzioni come Mandriva ed OpenSUSE sono più evolute dal punto di vista delle opzioni disponibili con interfaccia grafica, soprattutto nell'ambiente KDE: addirittura, YaST ha una marea di opzioni di sistema disponibili, forse anche troppe!

Ubuntu - distribuzione abbastanza "giovane", - pur molto curato graficamente, è ancora in parte "work in progress", per così dire...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Re: Il vostro pc

Postby S-Bahn » Tue 10 June 2008; 11:42

Ho appena avviato e il problema del link sbagliato alla cartella Desktop si è sitemato... :lol:
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51898
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Il vostro pc

Postby Coccodrillo » Tue 10 June 2008; 19:06

EuroCity wrote:Purtroppo, invece, né Mac OS X né Windows hanno ancora dei LiveCD.


Prevedibile: MacOS funziona solo su Macintosh, non sugli Intel normali (ma è un blocco software sicuramente già aggirato da qualche smanettone), mentre Windows...è ovunque, e Microsoft non ha nessun motivo per farne LiveCD. Senza contare la psicosi da pirateria...

Ne avevo già postata una versione, ma è sempre divertente :lol:

E se i sistemi operativi fossero compagnie aeree?

UNIX Airways
Ciascun passeggero si porta con sé un pezzo dell’aereo quando arriva all’aeroporto. Quindi i clienti vanno tutti fuori nella pista e mettono insieme l’aereo pezzo per pezzo, discutendo senza sosta riguardo il tipo di aereo che hanno intenzione di costruire.

Air DOS
Tutti i passeggeri spingono l’aereo finché non inizia a librare leggermente, quindi ci saltano tutti dentro e lasciano l’aereo planare a motore spento finché non tocca terra di nuovo. A questo punto ripetono l’operazione finché non raggiungono la meta…

Mac Airlines
Tutti gli stewards, i capitani, i facchini ed i bigliettai hanno lo stesso identico aspetto e si comportano allo stesso modo. Ogni volta che chiedi qualcosa sui dettagli del volo, ti viene risposto con gentilezza e decisione allo stesso tempo che non hai né bisogno né la volontà (in fondo) di conoscere quanto chiedi poiché tutto verrà fatto per te senza che tu debba sapere altro, quindi devi stare semplicemente zitto.

Windows Air
Il terminale è carino e colorato con stewards amichevoli, un facile controllo dei bagagli ed imbarco, il decollo è inoltre molto delicato. Dopo 10 minuti che sei in aria, l’aereo esplode senza alcun tipo di avvertimento.

Windows NT Air
Esattamente come la Windows Air, ma costa di più, usa aerei molto più grandi e distrugge tutti gli altri aerei nelle 40 miglia circostanti quando esplode.

Windows XP Air
Raggiungi l’aereoporto che è obbligato per contratto a permettere solo Aerei dell’Xp Air. Tutte le aerovetture sono identiche: colorate con toni chiari e grandi il triplo del necessario. I simboli sono smisurati e tutti indicano la stessa cosa. Qualunque cosa tu faccia, spunta qualcuno vestito con un mantello ed un cappello a punta che insiste che tu lo segua; ti vengono tolti i vestiti ed i bagagli e vengono rimpiazzati con un completo ed una valigia dell’Xp Air, del tutto identici quelli delle altre persone che ti circondano. E tutto questo è incluso nell’esorbitante prezzo del biglietto.
L’aereo non partirà finché tu non avrai firmato un contratto. Si scopre poi che lo spettacolo di intrattenimento durante il volo è il solito cartone di Topolino ripetuto ad oltranza ad ogni volo. Devi telefonare alla tua agenzia di viaggio prima di mangiare o bere, e vieni richiamato diverse volte durante il volo. Se vai al bagno due o più volte devi comprare un nuovo biglietto. Non importa quale destinazione tu abbia scelto, il tuo viaggio terminerà sempre con un atterraggio di emergenza a Whistler in Canada (Whistler è il nome in codice di Windows XP, ndr).

Linux Air
Gli impiegati scontenti di tutte le altre compagnie decidono di iniziare a costruire la loro compagnia. Questi costruiscono gli aerei, i conta-biglietti e bitumano le piste da soli. Fanno pagare un piccolo contributo per coprire il costo della stampa dei biglietti, ma te li puoi anche scaricare e stampare da solo senza spendere niente.

Quando sei a bordo dell’aereo, ti vengono dati un sedile (puoi scegliere tu il tipo), quattro bulloni, una chiave inglese ed una copia del HOWTO-montare-sedile.txt. Una volta seduto, la postazione totalmente personalizzabile è molto confortevole, l’aereo parte ed arriva in orario senza alcun problema, il cibo durante il volo è fantastico. Provi a raccontare ai clienti delle altre compagnie la tua spettacolare esperienza di volo, ma l’unica cosa che ti sanno rispondere è: «Che hai dovuto fare col sedile?!»

(variante: gli impiegati, scontenti, cominciano a costruire aerei diversi, perché ognuno ha le sue preferenze, ma solo alcuni riescono a decollare)
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13529
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Il vostro pc

Postby EuroCity » Wed 11 June 2008; 18:54

Beh, si può fare, certamente...:

http://lifehacker.com/software/hack-att ... 321913.php

... anche se non è troppo legale, per così dire, e nemmeno poi troppo facile da aggiornare.

A parte gli scherzi, la Apple dovrebbe davvero aprire Mac OS X - il sistema operativo migliore del mondo secondo loro - a tutti i PC: è assurdo che sia ancora un prodotto quasi di nicchia, riservato solo all'hardware della Apple stessa (per quanto buono possa essere: questa è un'altra questione)!

Steve Jobs, ohei, vieni giù dalla pianta...! :lol: 8--)
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Re: Il vostro pc

Postby EuroCity » Thu 12 June 2008; 11:07

Aggiornamento:

http://lifehacker.com/348653/install-os ... g-required

(link che c'era anche nell'articolo di prima, comunque).

A proposito, Steve Jobs ha annunciato al WWDC 2008 che tra un anno circa uscirà la prossima versione di Mac OS X, la 10.6, con nome in codice Snow Leopard:

http://www.apple.com/macosx/snowleopard

... che, oltre ad essere fortemente ottimizzato come prestazioni, a quanto pare girerà solo su Intel (quindi, non sarà più universale, anche per PPC).

Chissà, forse potrebbe essere un'occasione per estendere il sistema operativo della Apple anche ai PC normali: forse poco probabile, però; boh, vedremo...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Re: Il vostro pc

Postby S-Bahn » Wed 25 June 2008; 21:28

Alice e Ubuntu

Io, per esempio, ho Tiscali. La connessione viene effettuata direttamente dal modem/router che contiene la configurazione, per cui se accendo il rotuer adsl questo va in rete, anche a PC spento. Quando poi accendo il PC questo trova la connessione già attiva, che sia via ethernet o wireless.
Con Alice invece, se è ancora come quando l'avevo io, la connessione è comandata dal PC tramite un programma windows che contiene le credenziali, come ai tempi dei vecchi modem analogici.
Domanda: usando Linux, c'è un programma di Alice specifico, oppue bisogna ricorrere a script o a qualche magheggio?

Edit
Ho visto con google che i mageggi ci sono. Se qualcuno ha avuto esperienza diretta e ha tempo e voglia di fare un riassuntino... thanx :)
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51898
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Il vostro pc

Postby EuroCity » Thu 26 June 2008; 10:03

Idem per Alice: nome utente e password vengono gestiti automaticamente dal modem/router, con i vari computer collegati poi via Ethernet o Wi-Fi, con DHCP od indirizzo IP manuale configurabile dai computer stessi: per cui si tratta di un ADSL sempre acceso, esattamente come per Tiscali ed altri.

Il problema a cui avevo accennato prima sta nel particolare modem Alice Gate 2 Plus Wi-Fi che ora viene fornito: io, avendo accettato - solo perché gratuita - l'offerta aggiuntiva Alice Home TV, che richiede il Gate 2 Plus, ho dovuto cambiare per forza modem/router (prima avevo un ottimo Digicom che non dava nessun problema ed era anche molto più configurabile), da cui poi i problemi di navigazione e di download - non di collegamento! - con Ubuntu ed anche altre distribuzioni.

Se, con quel modem/router di Alice, si cambiano i parametri di cui prima (quando si parlava dei possibili ipotetici problemi di Fra), il LiveCD di Ubuntu funziona correttamente per navigare e scaricare da Internet, senza alcuna configurazione aggiuntiva (ed il Network Manager funziona benissimo!); idem poi stabilmente per il sistema installato, se si edita il file /etc/sysctl.conf (vedi il prossimo link).

A quanto pare, si tratta di un problema di gestione di banda, come si può vedere da qui: forse dipende dal firmware (che viene aggiornato in remoto da Telecom) del modem/router - boh, si spera che migliori...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

PreviousNext

Return to Off Topic

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 5 guests