Trasporti a Milano

Oggi è ven 22 settembre 2017; 22:41

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2034 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 131, 132, 133, 134, 135, 136  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: lun 11 settembre 2017; 16:31 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 25 gennaio 2007; 13:56
Messaggi: 9875
Località: Milano Provincia
Nel momento stesso che presenta istanze non a nome proprio ma a nome collettivo egli da lavoratore assume il ruolo di sindacalista.
Il sindacalista di professione è figura ancora più controversa perchè è mosso da fini del tutto diversi.
Il lavoratore è quello che fa il lavoro che gli viene chiesto, e per questo viene pagato. E quando ha delle rimostranze da fare, le presenta di persona per se stesso, e poi si rivolge ai sindacati nel caso, senza fare proselitismo.

Ma questa distinzione non cambia l'atteggiamento che la frase incriminata dimostra: sindacalista o lavoratore, è comunque dimostrazione di un atteggiamento sbagliato verso la funzione dei sindacati e a che cosa dovrebbero servire.

_________________
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: lun 11 settembre 2017; 16:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 48937
Località: Monza
Non ci hai ancora detto, a tuo sindacabile giudizio, quale secondo te sarebbe il compito del sindacalista.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: lun 11 settembre 2017; 16:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25660
Località: Paderno Dugnano
Un avvocato sottopagato :mrgreen:

_________________
Se ansia di gloria, sete d'onore
Spegne la guerra al vincitore,
Non ti concede un momento per fare all'amore


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: lun 11 settembre 2017; 17:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 25 gennaio 2007; 13:56
Messaggi: 9875
Località: Milano Provincia
^^ Se è sottopagato si rivolga ai sindacati :mrgreen:

Sì, il sindacalista è una specie di avvocato, non necessariamente uno di quelli laureati in legge, dipende dal livello della trattativa, ma sicuramente consapevole dei propri diritti e di quelli dei rappresentati. Raccoglie le istanze e se ne fa latore. Nel caso tratta condizioni migliorative, ma trasmette ai rappresentati anche le decisioni aziendali, nella loro ratio ed essenza.
Se poi la discussione degenera in una lite a forza di codici e contratto, qui deve intervenire sì un avvocato in grado di sostenere la causa anche davanti ad un giudice terzo.

La dignità, S-Bahn, è un concetto relativo, difficile, se non impossibile, da ricondurre a concetti legali quantificabili e normabili. Se non si cade nel penale (schiavitù, maltrattamenti, mobbing, ecc.) è sicuramente ambito di intervento del sindacalista, altrimenti è solo argomento per polizia e magistratura, alla quale deve essere fatto un esposto di cui lo stesso sindacalista può farsi carico.

Sicuramente non il è capo popolo, sobillatore che ha in mente l'amico di Trullo, ovvero che traspare dalla frase incriminata.

_________________
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: mar 12 settembre 2017; 14:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25660
Località: Paderno Dugnano
Un avvocato mal pagato quindi. Il che è in parte vero, ma non esaurisce la competenza e il ruolo di chi è attivo sindacalmente, sia a tempo pieno sia in aggiunta al suo lavoro normale. Manca (ed è secondo me una componente essenziale) quella che una volta, in modo pomposo ma efficace, si definiva "coscienza di classe" e cioè la consapevolezza di un potenzialmente sempre presente conflitto di interessi fra il lavoratore e l'azienda per cui presta la sua manodopera ricevendone in cambio un salario (non esistendo piiù in molti casi la figura del "datore di lavoro" essendo sempre più spesso l'azionariato delle imprese non in mano a una singola e specifica persona). In questo il ruolo del sindacato dovrebbe essere (come avviene in parte in Germania e nei paesi scandinavi) amche quello di prevenire il conflitto con una maggiore condivisione fra le parti, per esempio regolamentando e non lasciando all'arbitrio quelle tipicità aziendali che non possono per forza di cose essere descritte nei contratti collettvi ma nemmeno essere decise caso per caso

_________________
Se ansia di gloria, sete d'onore
Spegne la guerra al vincitore,
Non ti concede un momento per fare all'amore


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: mar 12 settembre 2017; 19:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 25 gennaio 2007; 13:56
Messaggi: 9875
Località: Milano Provincia
No, è un "avvocato" pagato quanto i suoi rappresentati sono in grado di pagarlo, da poco a niente.

Per il resto sono d'accordo, salvo che nella frase "incriminata" il conflitto non è "potenziale" ma necessario, è posto come premessa dell'azione sindacale "per contrastare le scelte aziendali". Ed è questo che contesto: ė una frase che utilizza termini "violenti", ben lontano da quello che scrivi ora.

Quello che è inizialmente una divergenza di interessi, che necessita sempre di una trattativa, può sicuramente trasformarsi in conflitto (da combattere con le armi disponibili), ma alla fine solo una stretta di mano deve essere fatta, e farlo con gente "incazzata" non è propedeutico. E spesso non porta a nulla...

_________________
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: mar 12 settembre 2017; 21:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 48937
Località: Monza
...una stretta di mano... si faceva così 100 anni fa in campagna al mercato degli animali.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: mar 12 settembre 2017; 21:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25660
Località: Paderno Dugnano
L'obiettivo di entrambe le parti è quello, trovare un accordo dignitoso e al tempo stesso fattibile e realistico, con la controparte che la sorte ha deciso che ti trovi di fronte, incazzata o meno, non con quella che vorrest idealmente trovarti

_________________
Se ansia di gloria, sete d'onore
Spegne la guerra al vincitore,
Non ti concede un momento per fare all'amore


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 7:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 25 gennaio 2007; 13:56
Messaggi: 9875
Località: Milano Provincia
S-Bahn ha scritto:
...una stretta di mano... si faceva così 100 anni fa in campagna al mercato degli animali.

Si fa così anche oggi...e poi si mettono le firme. I gesti contano.

_________________
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 10:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25660
Località: Paderno Dugnano
Certo. Aggiungo che è fondamentale in questi contesti distinguere il ruolo dalla persona, e cercare di mantenere sempre il rapporto umano con le persone che compongono la delegazione della controparte

_________________
Se ansia di gloria, sete d'onore
Spegne la guerra al vincitore,
Non ti concede un momento per fare all'amore


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 10:33 
Non connesso

Iscritto il: lun 26 novembre 2012; 14:55
Messaggi: 3251
Località: Z314 Z315
Si è dimessa Barbara Morgante.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 15:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 48937
Località: Monza
Dimissione spintanea

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 15:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 48937
Località: Monza
serie1928 ha scritto:
S-Bahn ha scritto:
...una stretta di mano... si faceva così 100 anni fa in campagna al mercato degli animali.

Si fa così anche oggi...e poi si mettono le firme. I gesti contano.

Dipende.
Ci sono accordi che tali non sono.
"La procedura è espletata, non siamo tenuti a nulla di quanto chiedete/proponete. Ci possiamo solo accordare su come attuare praticamente le decisioni che noi imponiamo e che voi subite."
Puoi immaginare che grandi strette di mano...

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 16:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25660
Località: Paderno Dugnano
In tutte le trattative a cui ho partecipato l'azienda chiedeva 100 per ottenere 50 sapendo di poter ottenere 50. Per cui erano trattative "vere" e non prese d'atto di decisioni già prese
Va detto che il diritto del lavoro è cambiato negli ultimi anni, non a favore dei lavoratori

_________________
Se ansia di gloria, sete d'onore
Spegne la guerra al vincitore,
Non ti concede un momento per fare all'amore


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dimissioni
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 16:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 48937
Località: Monza
Intanto questo. poi nel mio personale carnet non certo breve ho visto diverse occasioni in cui l'azienda non chiede niente. Impone e basta e se sta nei limiti della legge il 100 rimane 100, non diventa 50. Ho anche visto alcune questioni in cui l'azienda è andata oltre la legge ed è stata condannata in tribunale, ma questo è un altro discorso.
Per dire che tutto questo metà per uno non lo vedo da un pezzo. Poi sarò sfortunato (e non è vero perché riconosco che di grandi guai non ne ho subiti) e pessimista ma se faccio la lista degli episodi aziendali vedo quello che ho descritto.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2034 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 131, 132, 133, 134, 135, 136  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010