Page 115 of 115

Finestrini apribili

PostPosted: Mon 25 March 2019; 15:56
by Muccablu
Certi ricordi miei estivi non sarebbero gli stessi, se avessi viaggiato senza finestrini apribili.

Ricordo in particolare due Palermo - Messina in due estati diverse, più un altro eccellente treno: un Milano - Palermo notturno (chissà se ne fanno ancora...) che al mattino ha svelato tutta la bellezza della Calabria.

Re: Aggiornamenti Stagniweb

PostPosted: Mon 25 March 2019; 22:58
by Viersieben
Ne presi uno (in senso inverso; e da Catania) oltre un anno fa ma non mi risulta che nel frattempo li abbiano soppressi (per contro sono ormai integralmente climatizzati): viewtopic.php?p=626431#p626431

Re: Aggiornamenti Stagniweb

PostPosted: Tue 26 March 2019; 7:52
by Carrelli1928
In realtà ho visto di recente (qualche settimana fa) una UIC-X notturna ancora con i finestrini originali, quelli col telaietto giallino per intenderci. Forse è l’ultima rimasta, ma almeno una c’è. Mi spiace solo non essere riuscito a fotografarla.

Re: Aggiornamenti Stagniweb

PostPosted: Tue 26 March 2019; 7:58
by Viersieben
Beh, che qualcosa ci sia ancora in giro è senz'altro possibile, però non credo sia la norma (mi sovviene il piacere col quale anni fa mi trovai una X sul Monteverdi).

Re: Aggiornamenti Stagniweb

PostPosted: Fri 26 April 2019; 15:56
by Lucio Chiappetti
Segnalo un paio di nuovi documenti sullo Stagniweb ... sono ritornate le presentazioni informative !!

Re: Aggiornamenti Stagniweb

PostPosted: Tue 31 March 2020; 19:19
by Viersieben
Qualcosa di bello in questi tempi!

29 marzo 2020: Berlin & Harz: il vapore a Wernigerode; metropolitane, tram e Tecknikmuseum a Berlino (2009-2010). Steam days: piccole ferrovie a vapore sull'Achensee* e altrove in Europa. Aggiornata la raccolta della Ferrovia Genova-Casella con la gita di marzo 2020. Cartoline vintage delle Ferrovie Eritree negli anni '30. Aggiornate anche le immagini del trazione trifase dei primordi con le macchine del Sempione e ulteriori cartoline d'epoca.


* che peraltro balla male...

Re: Aggiornamenti Stagniweb

PostPosted: Wed 01 April 2020; 22:43
by Coccodrillo
Grazie!

http://www.stagniweb.it/foto6.asp?File= ... =100&Col=5 indica che è rimasta pezzo unico, mentre https://it.wikipedia.org/wiki/Locomotiva_FS_E.471 nel riquadro indica 4 esemplari costruiti tutti solo a 45 Hz. Evidentemente la tendenza del gruppo di it.wiki di lavorare di fantasia continua...

Piccola correzione per http://www.stagniweb.it/trifase4.htm: "peculiarità ancor oggi condivisa da tutta la rete tedesca, svizzera e austriaca": anche svedese e norvegese. Poi ci sono i curiosi 25 Hz sulla Mariazellerbahn e negli Stati Uniti.

Re: Aggiornamenti Stagniweb

PostPosted: Sat 04 July 2020; 8:34
by Coccodrillo
Giorgio, ci leggi ancora? Allora qualche commento.

1) http://www.stagniweb.it/foto6.asp?File= ... =100&Col=5
Il primo treno è chiaramete ispirato a un elettrotreno/autotreno Koncar, un piccolo costruttore croato che ne ha venduti qualcuno nei Balcani: http://www.stagniweb.it/foto6.asp?File= ... =100&Col=5

2) Quello verde sotto è un Giruno, che circolerà anche in Italia si spera entro quest'anno.
http://www.stagniweb.it/foto6.asp?File= ... =100&Col=5
Gli ICN hanno però una particolarità: li ho visti usati (anche ricolorati) molto spesso come sfondo quando serviva un treno per poster/pubblicità/orari/eccetera, cioè come foto base da modificare per ottenere un'altra opera grafica (non quando serviva una foto a se stante). Non ne ho mai capito la ragione.

3) Un pezzo del raccordo evidenziato in giallo sembrerebbe in realtà del tutto inutile: https://www.google.ch/maps/place/26839+ ... 4d9.432044
O almeno io non ne capisco il senso, neanche come raccordo di servizio/emergenza, e peraltro da un lato è chiuso da un guard-rail senza cancello.

4) Stavo leggendo (per la prima volta...) la sezione sulla fotografia: http://www.stagniweb.it/camera00.htm
Mi ha ricordato tutti i rullini APS che ho ancora nell'armadio, fortunatamente mi pare tutti stampati, perché trovare chi può svilupparli e stamparli è sempre più difficile.
https://en.wikipedia.org/wiki/Advanced_Photo_System
https://www.photo-express.co.uk/service ... le-cameras
I rullini 35 mm tradizionali li ho usati pochissimo, quando avrò avuto sui 12 anni avevamo comprato una Canon APS, poi a inizio 2000 una digitale Sony (un mattone che sarà stato sui 5x5x15 cm di 3 MP, che aveva incusa in confezione una scheda di memoria dell'obsoleto formato proprietario "Memory Stick" da ben 8 MB). Però sono rimasto uno dei pochi a girare spesso con una fotocamera compatta anziché usare quella del telefono (che uso raramente per fotografare).

5) Infine sull'obsolescenza dei supporti: anni fa i miei genitori avevano fatto convertire dei filmati di famiglia dall'8 mm (o dal Super 8, non so) a VHS. Li abbiamo ritrovati e li ho riversati in un registratore 3 in 1 HDD/DVD/VHS, per metterli su DVD, e fra poco come file sul computer. 5 supporti! (8 mm>VHS>HDD registratore con formato proprietario>DVD video>file MPEG/MP4)

Re: Aggiornamenti Stagniweb

PostPosted: Thu 20 August 2020; 12:23
by ing
Una piccola pignoleria.

http://www.stagniweb.it/foto6.asp?File= ... =100&Col=5

Questa foto è stata scattata a Cernobbio, non a Como (sulla sinistra, gli alberi del parco di Villa Erba)

Re: Aggiornamenti Stagniweb

PostPosted: Mon 24 August 2020; 15:42
by Lucio Chiappetti
Sto guardando con molto piacere le novita' degli ultimi mesi sullo stagniweb, ma mi trovo costretto a segnalare una correzione in una didascalia
Foto 43/55 ...la cava di marmo di Baveno, area da cui proviene il materiale con cui si è costruito il Duomo di Milano. http://www.stagniweb.it/foto6.asp?File= ... =100&Col=5

Suppongo si tratti delle cave di granito di Baveno, il cui contributo al Duomo e' veramente minimo (credo solo le due colonne addossate all'interno della facciata ai lati della porta centrale). Le cave di marmo del Duomo sono quelle di Candoglia, che pur essendo vicine (Candoglia e' di fronte a Ornavasso all'inizio della valle del Toce) non credo si vedano dal lago (di certo non si vedono dalla ferrovia per Domodossola), anche perche' la maggiore, Cava Madre, grande quanto il Duomo stesso, e' interamente in caverna. Degna di una visita, se la Veneranda Fabbrica ne fa (io ci sono stato un paio di volte, 40 e 55 anni fa).